Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
21 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Cispadana, il Coordinamento risponde all’assessore Corsini: “Inaccettabile vaghezza sui finanziamenti”

Attraverso una nota stampa, il Coordinamento cispadano NO autostrada – SI strada a scorrimento veloce interviene in risposta all'assessore regionale Corsini:
"Riteniamo non accettabile la vaghezza, ed una buona dose di supponenza, con cui l’assessore regionale Corsini e il responsabile settore viabilità Ferrecchi hanno risposto alle istanze dei Consiglieri nell’audizione in Commissione Unione del 6 febbraio 2023 dedicata all’autostrada Cispadana. Non è accettabile assistere a Ferrecchi che corregge l’assessore sul fatto che i finanziamenti per l’autostrada Cispadana non sono compresi nei 7,2 miliardi della proposta di partenariato pubblico privato avanzata da Autobrennero al Governo, aspetto per altro confermato dalla stessa Autobrennero, nella persona del direttore Costa, al Corriere del Trentino l’8 dicembre 2022. E non è accettabile la vaghezza con cui entrambi sostengono l’impegno della Regione a finanziare una ulteriore parte, peraltro non prevista nel contratto di concessione, dei costi per l’autostrada quando già oggi la spesa pubblica per l’autostrada ammonta a 539 milioni di cui 339, una sessantina ancora da definire, a carico della Regione e 200 a carico del Governo, più ulteriori circa 400 milioni (quantificazione risalente al 2015) per le opere di adduzione, sempre a carico della Regione. Risorse pubbliche spese per un’opera che, lo ricordiamo, nel 2004 fu sottratta alle Province con la promessa che sarebbe stata realizzata esclusivamente con denaro privato. Numeri offerti per un quadro economico volutamente molto vago che fa sostenere a Corsini l’insostenibile, ovvero che realizzare la strada a scorrimento veloce (già fatta per un terzo) costerebbe al pubblico come realizzare l’autostrada (studio presentato da Donini nell’agosto 2019 ma che si riferiva ad una superstrada a due corsie per senso di marcia). Forse l’assessore non sa che il progetto per la strada cispadana, attualizzato ai costi odierni, costerebbe sui 250 milioni, meno della metà dell’attuale impegno per l’autostrada, per non parlare dei tempi di realizzazione che sarebbero notevolmente inferiori. Da ricordare che la stessa Regione ha fatto la scelta più opportuna nel realizzare i tratti mancanti di strada da Reggiolo a Parma con abbinato potenziamento della rete ferroviaria Parma-Suzzara-Poggio Rusco dove del resto arriva anche la tratta da Ravenna via Ferrara anch’essa in via di potenziamento su scelta regionale. Nessuna risposta a chi ha chiesto se con l’autostrada cispadana si corre il rischio della Pedemontana Veneta (altro precedente la BRE.BE.MI. lombarda), anch’essa nata con finanza di progetto (Project financing), con pedaggi risultati nettamente inferiori rispetto a quelli previsti e i cui costi, molto più alti di quelli ipotizzati nel progetto, sono stati scaricati sulla regione Veneto. Rischio che corre anche la Regione Emilia-Romagna. Ma la risposta più stupefacente arriva alla domanda se sono stati considerati i costi ambientali dell’opera. Secondo l’assessore non è pensabile spostare su ferro il trasporto su gomma, smentendo di fatto tutti gli strumenti pianificatori della Regione (accordo Regione- RFI del 2009 e con i maggiori movimentatori regionali del 2017 per spostare il più possibile merci dalla gomma al ferro, quello del 2021 a seguito della conferma “dell’accordo intermodale ferroviario ERIC regione trasportatori merci Cluster intermodale regionale Eric — Mobilità 2018”) in un territorio fra i più inquinati d’Europa e al quarto posto in Italia per consumo di suolo. Poi un’altra NON risposta alla domanda con quali soldi verranno manutentate le aree verdi date ai Comuni come compensazione del danno ambientale provocato dal passaggio di una autostrada. E i tempi per l’avvio dei cantieri? Solo poche settimane fa lo stesso Corsini prometteva l’apertura dei cantieri nel 2024, oggi dice che quella data “è un auspicio” e non può “scolpirlo nella pietra”. Unica risposta è stata quella di ribadire che la scelta fatta dalla Regione non è discutibile. E se di fronte a questa affermazione poteva essere prevedibile la posizione dei consiglieri non di area Pd, ha suscitato scalpore l’intervento di un consigliere storicamente “allineato” che di fronte a tanta fumosità ha citato il vecchio detto: “passata la festa gabbato lo santo”. Una chiara allusione al fatto che oramai non ci crede più nessuno alla favola dell’interessamento di Autobrennero alla Cispadana autostradale. Una allusione che mina alle fondamenta il progetto regionale. Da tutto questo si deduce che il progetto autostradale è ancora in alto mare con un territorio che ha estrema necessità di una viabilità consona alla importanza economica che esprime (2,5% del PIL nazionale solo per il bio-medicale). Risposta che può dare solo una infrastruttura a carattere locale e connessa alle principali reti ferroviarie. Una strada cispadana che sarebbe già stata realizzata se fosse stato seguito il crono programma del 2002, che prevedeva la fine dei lavori di completamento della strada tra il 2007 e il 2009. Solo ad oggi almeno 15 anni buttati al vento per inseguire un’autostrada non funzionale alle esigenze di mobilità di cittadini e imprese. In conclusione si può dire che l’unica cosa certa è la totale incertezza sui tempi, sui costi, sugli impatti ambientali e sulla reale utilità di una arteria autostradale che è fuori da ogni schema futuro di mobilità sostenibile come, ancora una volta, ci chiede l’Europa dal 2002. Vogliamo veramente perdere altro tempo a rincorrere un progetto faraonico, dannoso e irrealizzabile?"
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 

    Curiosità

    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese

    chiudi