Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
16 Agosto 2022

Carpi, richiedono informazioni dall’auto, le rubano il portafoglio

CARPI – E’ accaduto a inizio agosto. Sul gruppo “Sei di Carpi se…” una donna, vittima di un furto, ha raccontato la propria testimonianza per evitare ad altri di rivivere la sua stessa disavventura, che le è costata ben 2mila euro di danno. La riportiamo in forma integrale:

L’altro giorno riprendevo la mia auto nel parcheggio dell’ospedale dopo aver effettuato una visita, stavo per avviare il motore, o forse era già avviato, quando una signora di mezza età, di piccola statura con cappelli corti dritti rossicci e un cappellino chiaro, mi bussa al vetro, io apro la portiera per sentire cosa voleva. Voleva un’informazione su dov’era il reparto di fisiatria “Alfa”… e io a spiegarle che quello era l’ospedale, che la fisiotetapia era a piano terra a destra entrando ecc. Dentro di me pensavo che se non avessi la borsetta sul sedile accanto, poteva proprio trattarsi di una scena di un furto.
Partii e notai che il cruscotto mi segnalava una portiera aperta. Controllai quelle dalla parte del conducente richiudendole meglio. Ripartiti ma mi veniva ancora segnalata una portiera aperta o chiusa male, tanto che mi fermai davanti alla camera mortuaria a controllare le portiere lato passeggero, in effetti la portiera di fianco a me era semi aperta. Pensai per un attimo che l’amica che avevo accompagnato la stessa mattina in ospedale, nel riportarla a casa, avesse chiuso male e mi meravigliai pensando che però prima di arrivare la luce non era accesa, ma ero tranquilla anche mentre la signora dal berretto chiaro mi intratteneva perché pensavo che la mia borsa era di fianco a me… Erano le 10, 59′ quando lasciai l’ospedale. Arrivata a casa feci una telefonata a mio figlio e alle 11,09 ricevetti una telefonata dall’Unicredit dove mi si comunicava che avevano rilevato un prelievo strano con la mia tessera bancomat di 1500 € più altri 250 € subito dopo… Io risposi che quella mattina non avevo usato il bancomat… Al ché loro mi chiesero se ero sicura di avere ancora il portafogli… Affondai la mano nella borsetta e… Il mio notevole portafogli dove dentro tenevo IL MONDO. .. non c’era più…
Naturalmente bloccai immediatamente tutte le carte di credito e bancomat e dopo quasi 3 settimane sono riuscita a far rifare carta di identità, patente, codice fiscale, carte di credito e bancomat nuovi. Oltre a tutti questi documenti avevo tante altre cose care nel portafogli e anche 250 €, così il bottino è arrivato a 2000 €.
In sostanza, mentre io parlavo girata sulla sx alla signora, qualcuno apriva la portiera di dx ed infilava la mano dentro la mia borsetta prelevandone il portafogli.
Quindi fate attenzione anche a questo trucchetto.
Purtroppo ho cambiato l’auto da poco e non sapevo ancora quale fosse il tasto per chiudermi dentro, cosa che raccomando di fare a tutti una volta saliti in auto. E se qualcuno vi bussa al vetro del finestrino, abbassatelo di 1 cm per sentire cosa vuole, ma non di più, oppure proseguite senza farci caso..

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIl Tecnopolo di Mirandola disegna la sanità del futuro. Ne parla la direttrice Barbara Bulgarelli
    • WatchTrovato il corpo di Luigi Salsi, il 78enne di Cavezzo disperso sul Cimoncino
    • Watch10 consigli per evitare i furti in casa mentre siete in vacanza

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    A smontare il mito dello zampone nato a Mirandola è lo storico Alberto Grandi, docente di storia dell'alimentazione all'Università di Parma, nel podcast "Doi, Denominazione di Origine Inventata"[...]
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Recentemente era stato il cantante Morgan a lanciare l'idea, che aveva trovato l'appoggio e l'entusiasmo anche di Renzo Arbore.[...]
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    • malaguti