Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Colpito da un masso in autostrada, grave il consigliere regionale Michele Barcaiuolo

Colpito da un masso in autostrada, grave il consigliere regionale Michele Barcaiuolo. L’esponente di Fratelli d’Italia era in viaggio sulla A1, andava in direzione nord, quando l’auto su cui si trovava è stata colpita da un masso che si è staccato da uno dei giunti del manto autostradale, sollevato da un tir di passaggio che lo ha scagliato con forza sulla macchina.

Il sasso ha colpito Barcaiuolo – che era seduto sul sedile del passeggero,  in pieno volto, sfondando il parabrezza

Il leader di Fratelli d’Italia in Regione è stato in Terapia Intensiva a Baggiovara, l suo compagno di partito Galeazzo Bignami fa sapere chesta meglio.

Il video in cui si vede il masso caduto sull’auto di Barcaiuolo

Arrivano da più parti gli auguri di pronta guarigione per il consigliere regionale

Cinzia Franchini, Ruote Libere: “Consigliere regionale colpito da un masso in autostrada: rete stradale indegna di un un Paese civile”

23 ottobre 2020 – “Anche oggi ci troviamo di fronte all’ennesimo incidente assurdo causato da una rete autostradale italiana ridotta a un colabrodo. Un masso si è staccato da un giunto autostradale della A1, tra Bologna e Modena, frantumando il parabrezza di un’auto e ferendo gravemente il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Michele Barcaiuolo che si trovava a bordo. La vicinanza piena al consigliere e alla sua famiglia deve accompagnarsi a una amara riflessione sul Sistema-Paese”. A parlare è la portavoce di Ruote Libere, raggruppamento di imprenditori dell’autotrasporto, Cinzia Franchini. “Spesso a fare le spese di una incuria colpevole e indecente delle strade italiane sono gli autotrasportatori, ma tutti gli utenti sono a rischio. Purtroppo la triste realtà è quella di un Paese dove ci si alza al mattino per andare al lavoro e si deve mettere in conto di correre il rischio di essere travolti dal crollo di un ponte o di essere colpiti da un masso a causa di un fondo stradale indegno“. “La ministro De Micheli invece di continuare con le sue stucchevoli passerelle, invece di pensare a come gestire le concessioni fingendo che tutto cambi per non cambiare nulla nella realtà, si preoccupi della manutenzione ordinaria delle nostre strade. Molti autotrasportatori segnalano da tempo le condizioni precarie in cui versano tanti ponti e la presenza di voragini e sassi sul manto stradale – conclude Cinzia Franchini -. Vanno puntati i fari sulla intera filiera degli appalti e subappaltati pubblici, vanno controllati i lavori già realizzati e vanno verificati con scrupolo i cantieri futuri. La sicurezza delle opere pubbliche è un compito di fronte al quale il Governo non può sottrarsi: si avvii immediatamente una verifica sulla avvenuta o meno mappatura di ponti e viadotti e sullo stato del manto autostradale, anteponendo questa attività a qualsiasi altra opera, magari più mediatica, in programma”. Foto dal quotidiano La Pressa:

NCIDENTE BARCAIUOLO, GLI AUGURI DA MODENA

Sindaco e presidente del Consiglio comunale per una “pronta guarigione” del consigliere regionale: “Chiarire eventuali responsabilità”

Auguri di pronta guarigione al consigliere regionale modenese Michele Barcaiuolo.  Arrivano dal sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e dal presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi informati dell’incredibile incidente in autostrada in cui è rimasto seriamente ferito l’esponente politico di Fratelli d’Italia, già consigliere comunale a Modena.

Oltre agli auguri di pronta ripresa, Muzzarelli e Poggi si dicono vicini ai familiari e sottolineano la necessità di chiarire eventuali responsabilità dei gestori del tratto autostradale per ciò che è avvenuto.

NCIDENTE A1: VICINANZA AL CONSIGLIERE BARCAIUOLO, AUTOSTRADE RESPONSABILE

Il Gruppo Consiliare di Fratelli d’Italia alla Regione Emilia-Romagna, appresa la notizia di quanto accaduto al Consigliere Michele Barcaiuolo ed ai suoi collaboratori nella giornata di ieri mentre percorrevano il tratto dell’Autostrada A1 tra Bologna e Modena Sud, esprime vicinanza all’amico e collega ed alla sua famiglia.
La priorità è ovviamente che il nostro Collega si riprenda presto, ma non possiamo non evidenziare come si tratti di un episodio gravissimo che, solo per un miracolo, non si è trasformato in tragedia, ennesima dimostrazione di come la manutenzione delle nostre strade ed autostrade sia estremamente carente sebbene i costi elevati dei pedaggi che gli automobilisti sono chiamati a pagare ai concessionari.
Ingenti cifre che ogni anno questi gestori dovrebbero reinvestire proprio per migliorare la sicurezza, ma che evidentemente vengono utilizzati in altro modo lasciando le nostre autostrade disseminati di rattoppi, interventi provvisori che col tempo diventano ancora più pericolosi disseminando il manto stradale di detriti anche di grandi dimensioni.
La responsabilità deve essere immediatamente appurata dalle autorità competenti, ma Società Autostrade per L’Italia che, al di là dei siparietti del Governo, è ancora oggi titolare della concessione di questo e di altri importanti tratti autostradali, dimostra una volta ancora le proprie mancanze e l’assoluto disinteresse per la sicurezza delle persone che quotidianamente transitano su queste pericolose arterie.
Se questi soggetti non sono in grado di fare quello per cui sono lautamente pagati, si facciano da parte che nessuno ne sentirà la mancanza, per questo chiederemo al Presidente Bonaccini, che ringraziamo per l’immediata solidarietà e sensibilità istituzionale, che intervenga in merito.

Marco Lisei – Capogruppo FDI Consiglio Regionale Emilia Romagna
Giancarlo Tagliaferri – Consigliere FDI Regionale Emilia Romagna
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Come quelli americani, è un sogno nato in un garage, racconta il professor Simone Ferriani per spiegare l'incredibile ascesa del distretto[...]
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Il giorno più freddo del mese è stato il giorno 19 con una temperatura pari a -1.7°C, non particolarmente rigido se paragonato al 28 febbraio 2018 con i suoi -5.2°C o al 7 gennaio 2017 con -4.2°C[...]