Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Meteo, c’è ancora la mezza stagione: ottobre nel modenese è stato così

Col mese di ottobre 2020 i territori modenese e reggiano ritrovano le tipiche condizioni meteorologiche delle cosiddette “mezze stagioni”: a Modena città una temperatura media di 15.3°C e 13.8° in periferia e a Reggio Emilia 14.2°C con piogge variabili tra i 60.6 e i 97.6 mm a seconda delle zone di rilevazione. La considerazione contenuta nelle consuete osservazioni meteoclimatiche raccolte dagli esperti dell’Osservatorio Geofisico del DIEF – Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Il mese di ottobre 2020 si conclude con una temperatura media misurata presso la stazione storica dell’Osservatorio Geofisico del DIEF – Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia, posta sul torrione orientale del Palazzo Ducale di Modena, di 15.3°C e con 71.0 mm di pioggia.

Guardando al confronto con la media del periodo 1981-2010 – fanno sapere gli esperti e le esperte dell’Osservatorio Geofisico Unimore, Luca LombrosoSofia Costanzini e Francesca Despini -, di fatto questo mese è, come poche volte capita di recente, allineato ai valori che ci si aspetta dalla climatologia”.

Nel dettaglio, la temperatura risulta di 0.3°C superiore alla media, e le piogge risultano del 20% inferiori al riferimento. “Sono comunque fluttuazioni normali nella variabilità interannuale, e questo mese – aggiungono Lombroso, Costanzini e Despini – di fatto risulta quella che è una sorta di ritrovata mezza stagione”.

Lo scorso anno ottobre fu molto più mite, con una media mensile di 17.6°C, mentre uno più freddo lo ritroviamo già nel 2016, con una temperatura media di 14.7°C.

Gli estremi termici del mese spaziano dalla minima più bassa di 9.1°C il giorno 17 ai 22.7°C della massima più alta registrata il giorno 1. Entrambi sono valoro molto distanti dai record storici.

Quanto a piogge, quest’anno, benché un po’ inferiori alla media, siamo lontani dagli eccessi siccitosi del 2017, con soli 4.7 mm, o dalle abbondanti piogge del 2016 con 112 mm, ancor più distanti i bagnatissimi 2007, 180.6 mm, e 2005, 196.7 mm.

Il giorno più piovoso di questo mese ha visto una pioggia notevole, 47.4 mm il giorno 15, ma tipica del mese. Ottobre climaticamente è il mese più piovoso dell’anno, e spesso ha visto piogge giornaliere molto abbondanti, incluso il record storico di pioggia giornaliera che registrammo nel 1990 con 165.4 mm.

Il vento ha raggiunto una velocità massima di 55 km/h, nulla di anomalo, e il sole è stato presente per 146.1 ore, pari al 43% del soleggiamento astronomico teoricamente disponibile.

Temperature leggermente più fresche sono state riscontrate dai tecnici dell’Osservatorio Geofisico Unimore presso le stazioni di Modena al Campus DIEF, in periferia, 13.8°C la media mensile, e a Reggio Emilia, nella periferica area San Lazzaro, dove la media di ottobre risulta di 14.2°C. Gli estremi presso la stazione di Modena Campus spaziano da +4.7°C della minima più bassa del giorno 28 ai 23.7°c della massima del giorno 1, il più tiepido del mese. A Reggio Emilia il termometro è sceso a 5.1°C il giorno 13 e salito fino a 23.9°C il giorno 2.

Le piogge cumulate nel mese ammontano a 60.6 mm a Modena Campus DIEF e a 97.6 mm a Reggio Emilia. Il massimo di pioggia giornaliera è di 33.8 mm a Modena Campus DIEF, di 48.0 mm a Reggio Emilia.

Dati interessanti infine giungono dai tropici, dalla Stazione meteoclimatica e Biologica Italia
nella Costa Rica
 che si trova presso la Riserva Karen Mogensen, nella penisola di Nicoya. “Qui – aggiunge il meteorologo Luca Lombroso – è caldo, con una temperatura media mensile di 25.4°C, il termometro non è mai sceso sotto i 21.3°C ma non è nemmeno andato a valori molto alti, fermandosi a 31.6°C nel giorno più caldo. Il mese di ottobre però per quelle zone è molto piovoso e vede infatti il pluviometro raccogliere ben 413.6 mm con 31.6 mm nel giorno più piovoso. Solo un giorno nell’intero mese non ha visto cadere pioggia”.

Previsioni. Il mese di novembre si apre con un’estate di San Martino anticipata ma che ha tutte le premesse per protrarsi a lungo. Domina sull’Europa un ampio campo di alta pressione, che nei prossimi giorni sposterà il suo massimo verso l’Europa centro-settentrionale. Verso l’Italia affluirà così aria più umida dal Mediterraneo, ma nelle nostre zone non porterà piogge.

prossimi giorni dunque risulteranno stabili, soleggiati e anche miti in montagna, grigie a tratti nebbiosi in pianura. Le temperature restano sopra la media, con massime sui 16-18°C, ovvero 3-4°C sopra al riferimento climatologico, e minime sugli 8-10°C. Una modesta diminuzione di delinea verso il prossimo fine settimana, ma l’inverno appare ancora lontano.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]