Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
19 Gennaio 2022

Presentato il libro “Il Balsamico – L’Oro Nero di Modena”

È stato presentato al pubblico il libro “Il Balsamico – L’Oro Nero di Modena” edito da Artioli Editori 1899 con il patrocinio e la consulenza del Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e del Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP.
L’opera voluta dalla storica casa editrice modenese attraversa il mondo dell’Oro Nero in un viaggio di 135 pagine corredate da immagini emozionanti, partendo dalla sua storia millenaria, raccontandone il legame culturale con il territorio di origine, illustrando le differenze, frutto di secoli di tradizione, tra le due tipologie, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e l’Aceto Balsamico di Modena, oggi riconosciute e tutelate a livello europeo come DOP e IGP.

Non mancano un approfondimento sulle botti, vero e proprio patrimonio delle acetaie, per conoscerne i legni e le tecniche di preparazione, con i segreti tramandati dai maestri bottai, nonché le ricette di grandi chef del territorio ed internazionali. La pubblicazione realizzata in doppia lingua, italiano e inglese, dedicata al prodotto principe della provincia modenese racconta l’affascinante mondo divenendo non solo uno strumento culturale ma anche di promozione del territorio.

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli nel ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla stesura del libro, ha citato in modo particolare Massimo Bottura e la moglie Lara che nella prefazione del libro ha scritto dell’importanza del legame tra la persona e il territorio e con i prodotti del tempo che si sviluppano su di esso. Ha così continuato: “Penso che sia un mezzo miracolo questo libro, con capacità di guardare al futuro, fa chiarezza parlando di due prodotti diversi ma entrambi di qualità.  Il Covid-19 ha messo in ginocchio al mondo, ma il mondo continua a chiedere prodotti d’eccellenza. L’invito al ritorno al turismo sarà fondamentale per far godere dei nostri territori e dei luoghi dei nostri prodotti e della bontà. Promuovere in modo unitario è un grande passo avanti, che condivido.  È una grande sfida che dobbiamo portare avanti, perché solo insieme si costruisce il futuro”.

Il Balsamico, nelle sue due versioni di Aceto Balsamico di Modena IGP e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP ha saputo negli anni raggiungere milioni di consumatori, travalicando i confini prima emiliani e poi nazionali ed europei, come dimostra la scelta di pubblicare “Il Balsamico – L’Oro Nero di Modena” da subito in doppia lingua italiano ed inglese.

Il Presidente del Consorzio Aceto Balsamico di Modena Mariangela Grosoli: “È fondamentale avere strumenti come questo volume per presentarsi sia a livello commerciale che istituzionale, ci aiutano molto, raccontando le differenze, la complessità e le bellezze di questo mondo, nel grande lavoro di promozione che dovremo fare, e che faremo insieme. Per il nostro settore poi, che si rivolge prevalentemente all’estero, avere un volume bilingue è fondamentale.”

Gli fa eco il Presidente del Consorzio Aceto Balsamico tradizionale di Modena, Enrico Corsini ha espresso piena soddisfazione per il risultato raggiunto con questa pubblicazione: “Già dagli anni 2000 in piena “bagarre” sono stato indotto, con piacere, a interessarmi di questo settore. Lo scorso anno – continua Corsini – abbiamo siglato con Grosoli un accordo tra i due Consorzi, proprio per promuovere insieme i prodotti, spiegando le differenze e peculiarità, Questo è il segno di un lavoro lungo, che porta a promuovere il territorio con un’agricoltura tra le migliori d’Italia”.

L’editore Enrico Ricci della Casa editrice Artioli Editore 1899, alla quinta generazione da editore, ha affermato: “La mia famiglia investe da anni nel territorio, nelle sue conoscenze ed eccellenze. Abbiamo pensato dunque di investire nell’eccellenza Aceto Balsamico di Modena. Crediamo fermamente nella divulgazione di questo prodotto in Italia e nel mondo. Da parte di tutti c’è stata grande passione e la massima collaborazione questa sintesi si può vedere all’interno del libro stesso”. 

Il  Gran Maestro della Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Maurizio Fini, ha affermato che guardare alle radici della storia è importante e basilare e che siamo seduti su millenni di tradizione e cultura e abbiamo saputo preservare un semplice mosto d’uva, e l’obiettivo della coordinatrice Sofia Malagoli è stato quello di riuscire a condensare storia, cultura, tradizione, innovazione e internazionalizzazione in modo da incuriosire il lettore e arricchirlo con ricette che mettano in evidenza la versatilità dei due prodotti.

Numerosi infatti gli chef del territorio e non che hanno firmato le ricette contenute all’interno del libro, da Luca Marchini, una stella Michelin con il suo L’Erba del Re, a Daniele Reponi, il maestro del panino divenuto un volto televisivo, passando per molti nomi celebri della ristorazione modenese per arrivare agli internazionali Alessandro Privilegi di New York, Anthony Rametta del Mississippi e Hiroaki Tokuyama di Lago Yogo in Giappone.

“Il Balsamico – L’Oro Nero di Modena” edito da Artioli Editore 1899, è un progetto patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Modena, oltre che dal Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, dal Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena e dalla Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Spilamberto, con la prefazione dello chef Massimo Bottura. Il libro può essere acquistato in libreria o essere ordinato sul sito dell’editore ww.artioli.it.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Trasferirsi da Carpi a Cagliari e poi a Dubai per amore della professione: intervista a Federico Diacci
L'intervista, a cura di Francesca Monari, al paesaggista carpigiano Federico Diacci.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPresidio degli agenti della Polizia Locale davanti alla Prefettura di Modena
    • Watch12 Gennaio 2022
    • WatchEcco il primo nato del 2022 a Modena: si chiama Leonardo

    La buona notizia

    Pioggia di finanziamenti a Mirandola per le piste ciclabili. Anche nelle frazioni
    Obiettivo, favorire gli spostamenti sostenibili in bicicletta, come quello casa-scuola o casa-lavoro, per circa 3 km[...]
    Con terza dose e Fse, inizia e finisce la quarantena con l'autotest
    È una procedura che potrà essere utilizzata dai cittadini assistiti in Emilia-Romagna: circa due milioni con queste caratteristiche[...]

    Curiosità

    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]
    "Ho deciso", è uscito il nuovo rap di Luca Liuzzo
    "Ho deciso", è uscito il nuovo rap di Luca Liuzzo
    Per il giovane artista di Camposanto è il momento di esordire anche alla regia[...]
    Medolla, tornano i gufi: esemplari avvistati sugli alberi del vialetto che porta alla scuola primaria
    Medolla, tornano i gufi: esemplari avvistati sugli alberi del vialetto che porta alla scuola primaria
    Era già accaduto nel 2020: a testimonianza della loro presenza, le foto realizzate da alcuni fotografi naturalistici[...]
    Messaggio che avverte dell'arrivo di un vocale: attenzione alla nuova truffa tramite Sms
    Messaggio che avverte dell'arrivo di un vocale: attenzione alla nuova truffa tramite Sms
    Una volta aperto il link contenuto nell'Sms, si prende un virus che infetta lo smartphone oppure si sottoscrive un abbonamento non voluto[...]
    La Polizia Locale di Mirandola vara la sua pagina Facebook
    La Polizia Locale di Mirandola vara la sua pagina Facebook
    E' uno spazio web, spiegano da Mirandola, rivolgendosi direttamente ai cittadini, che "Nasce per informarvi costantemente su tutte le nostre attività e per esservi più vicino offrendovi un servizio sempre migliore ed efficiente".[...]
    In pianura a Mirandola 4 gradi, in montagna sul Cimone 9 gradi: l'inverno preoccupa
    In pianura a Mirandola 4 gradi, in montagna sul Cimone 9 gradi: l'inverno preoccupa
    In proporzione con una simile situazione in estate si avrebbero temperature oltre 40°C da nord a sud.[...]
    Il 2021 è stato un anno caldo e siccitoso, i dati
    Il 2021 è stato un anno caldo e siccitoso, i dati
    A Modena, l'anno che si appresta a terminare è risultato il decimo più caldo, nonché il terzo per scarsità di pioggia dal 1830 ad oggi[...]