Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Settembre 2021

Campagna vaccinale anti-Covid 19, nel modenese 10mila prenotazioni in poche ore

Grande afflusso ai diversi canali, ma gli inevitabili disagi legati all’alto numero di accessi, secondo l’Ausl, sono stati contenuti. Si chiude con 10 mila prenotazioni effettuate nel modenese, 54 mila in tutta l’Emilia-Romagna, il primo giorno di campagna vaccinale per gli over 85 contro il Covid 19

Spiegano da Ausl Modena

Sono state 10.035, in 10 ore esatte, le prenotazioni giunte all’Azienda USL di Modena per la vaccinazione delle persone con più di 85 anni. L’altissimo numero di richieste completate con successo a partire dalle 8 fino alle 18, orario di estrazione del dato, conferma che i diversi canali di prenotazione hanno funzionato, nonostante nelle primissime ore del mattino vi siano state alcune difficoltà legate al gran numero di accessi contemporanei al numero di telefono e ai canali Cupweb/Fascicolo sanitario elettronico. Molte persone si sono recate anche nei Punti unici di prenotazione AUSL e nei Corner salute Coop, così come nelle Farmacie che si sono confermate un canale molto utilizzato dai cittadini modenesi.

“Abbiamo previsto quasi 12mila posti disponibili per le prime due settimane – dichiara Sabrina Amerio, direttrice amministrativa AUSL – e altri ne apriremo già da domani, per consentire a tutti gli interessati di potervi accedere. Dunque i posti non sono esauriti, tutt’altro, le prenotazioni continuano. Solo in queste poche ore abbiamo raggiunto quasi la metà degli aventi diritto previsti per queste prime due settimane (sono circa 22mila gli over85) e ciò ci consente di essere ottimisti rispetto alla percezione dell’importanza di questa campagna da parte dei nostri cittadini. Non ci aspettavamo dei numeri così alti in un giorno solo, ma abbiamo fatto un lavoro di squadra sotto tutti i punti di vista. Alla luce di questi numeri il sistema ha decisamente retto, ma soprattutto i numeri confermano che i nostri anziani hanno aderito senza particolari timori e ciò significa anche che hanno fiducia nella campagna vaccinale e nel nostro sistema sanitario”.

Oggi sono stati ultimati gli allestimenti in tutte le sedi vaccinali: come già annunciato, sono sette quelle principali, cui si affiancano “giornate vaccinali dedicate” in sedi vaccinali secondarie, con cadenza variabile, per garantire l’offerta di vaccinazione anche in quei luoghi che sono un po’ più distanti dai punti distrettuali.

In questi giorni si sta anche strutturando un percorso per le persone che non possono in alcun modo muoversi da casa (per tutti gli altri l’invito è a prenotare l’appuntamento in una delle numerose sedi vaccinali). Le persone in evidenti condizioni di intrasportabilità, come quelle che sono costrette a letto (ma che non sono seguite dall’Assistenza domiciliare), potranno segnalare tale condizione all’operatore del punto di prenotazione (ciò è possibile per tutti i canali di prenotazione che prevedono l’accesso fisico e attraverso il numero di telefono dedicato). Le richieste saranno poi prese in carico da parte degli operatori del punto vaccinale del distretto di riferimento per la programmazione della vaccinazione al domicilio da parte delle équipe vaccinali.

Si ricorda che tale possibilità – per la complessità legata all’organizzazione del calendario degli accessi domiciliari e ai tempi di esecuzione del vaccino a casa dei pazienti – si potrà programmare in tempi successivi rispetto a quelle previsti per punti vaccinali. Si invitano dunque i cittadini a privilegiare il più possibile la vaccinazione nei punti dedicati.

COME PRENOTARE

Continuano nei prossimi giorni le prenotazioni delle vaccinazioni per i cittadini dagli 85 anni in su (cioè i nati nel 1936 e anni precedenti) non assistiti a domicilio. Dal 1° marzo, invece, potranno prenotare i cittadini da 80 a 84 anni (cioè i nati dal 1937 al 1941 compresi).  La vaccinazione è gratuita. Non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici (nome e cognome, data e luogo di nascita) o, in alternativa, il codice fiscale.

E’ possibile prenotare scegliendo tra uno di questi canali:

Il cittadino dovrà presentarsi puntuale al punto vaccinale portando con sé:

– foglio di prenotazione

– modulo consenso e scheda anamnestica (allegati alla prenotazione) compilati e firmati

– documento di riconoscimento in corso di validità e tessera sanitaria (se disponibile)

Altre informazioni utili sono contenute nel foglio di prenotazione

Le modalità di prenotazione previste dall’Azienda USL di Modena sono riassunte anche in un video informativo (qui il link per scaricarlo: https://we.tl/t-CGPt80Wr4n ).

I punti, come noto, non sono ad accesso libero, l’accesso al vaccino è infatti unicamente su prenotazione. A ciascun cittadino che prenota sarà comunicato anche l’indirizzo della sede da lui scelta per la vaccinazione.

I punti vaccinali principali predisposti dall’Ausl

Modena: Hangar 3, area ex Aeronautica Militare, strada Minutara 1

Carpi: Centro Prelievi, P.le Donatori di Sangue 3

Sassuolo: Diagnostic Center di Fiorano (adiacente al circuito Ferrari), via Madonna del Sagrato

Pavullo: Punto Prelievi, Galleria Aldo Moro 23 (all’interno del Centro Commerciale ‘Campanella’)

Vignola: Oratorio Parrocchiale di Brodano, via Natale Bruni 129 (ingresso da via Curzio Malaparte)

Castelfranco: Palazzetto dello Sport, via Magenta 37

Mirandola: ex Circolo Aquaragia, via Dorando Pietri 15

(Attenzione: nei primi due giorni di vaccinazioni sul Distretto di Mirandola le somministrazioni si terranno temporaneamente al Centro Prelievi di via Fogazzaro 1. Ai cittadini verrà comunicata la sede nei fogli di prenotazione)

I punti vaccinali secondari, attivi in giornate vaccinali dedicate

Bomporto: Casa della Salute, piazza Matteotti 34

Montefiorino: Casa della Salute, via Casa Volpe 1

Palagano: Palazzetto dello Sport, via Santo Stefano 16

Polinago: sede Avap, via Orazio Vecchi 1

Fanano: Casa della Salute ‘Cimone’, via Sabbatini 1

Fiumalbo: ex Seminario, via Seminario 7

Sono in fase di valutazione ulteriori punti e giornate dedicate.

 

Il punto in Emilia-Romagna

Quasi 54mila prenotazioni (53.976) nel pomeriggio, a giornata non ancora conclusa. Quindi il 30% dei cittadini dagli 85 anni in su dell’Emilia-Romagna – in totale 178.000 – ha già prenotato, nel giorno di avvio, il vaccino contro il Covid-19.

È partita infatti questa mattina sull’intero territorio regionale la campagna vaccinale per le persone con 80 anni e più, con la possibilità di prenotare da oggi per coloro che hanno dagli 85 anni e oltre e dal 1^ marzo per i cittadini nati dal 1937 al 1941 (compresi).

“Questa è una giornata importante, possiamo infatti concentrare la campagna vaccinale sulla popolazione più vulnerabile alla quale dobbiamo dimostrare tutto il nostro amore e la nostra riconoscenza- sottolinea l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. Con un numero così alto di prenotazioni in una sola giornata, pari al 30% del target complessivo, l’immunizzazione degli anziani segnerà nei prossimi giorni un importante passo in avanti. Parliamo infatti di persone che già da domani inizieranno a ricevere la somministrazione del vaccino”.

“Le prenotazioni proseguiranno anche nei prossimi giorni, tutti potranno farlo e nessuno resterà escluso- aggiunge Donini-. Stiamo cercando di mettere a disposizione più canali di prenotazione possibile per cittadini che non sempre hanno facilità di muoversi, contando anche sull’aiuto di chi sta loro vicino. Grazie a tutte queste persone per la disponibilità a vaccinarsi, davvero importante per l’intera collettività. Di fronte ad un inedito e grandissimo afflusso di utenti – chiude l’assessore- il sistema ha retto ad un numero di prenotazioni senza precedenti e nella mattinata, con un lavoro di squadra fra Regione, Aziende Territoriali e Lepida, si sono risolti in corsa i problemi di gestione informatica registrati nelle primissime ore della giornata”.

Rispetto ai territori, sono già state effettuate 17.681 prenotazioni a Bologna1.965 a Imola2.500 a Piacenza4.643 a Parma4.670 a Reggio Emilia8.429 a Modena4.642 a Ferrara. Infine, 9.446 i prenotati nel territorio di competenza dell’Ausl Romagna: a Cesena 2.175, Forlì 1.702, Ravenna 2.914, Rimini 2.655.

Per prenotarsi, bastano i dati anagrafici o il codice fiscale, nient’altro. Tutte le informazioni sulle modalità di prenotazione sono consultabili a questo link: http://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]