Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
01 Febbraio 2023

La Sp 568 da San Felice a Ravarino, la Sp 48 di Correggio e altre passano dalla Provincia ad Anas

Sono 127 i chilometri di strade provinciali che saranno trasferite ad Anas nei prossimi giorni non appena sarà sottoscritto il verbale di consegna tra la Regione e Anas, che ne assumerà la proprietà e la gestione, mentre un tratto di Statale 12 dell’Abetone di circa 25 chilometri, tra il bivio con la strada provinciale 40 a Lama Mocogno e l’innesto con la strada provinciale 324 a Pievepelago, diventerà di competenza provinciale, insieme a tre case cantoniere ubicate lungo il tratto stradale.

All’Anas passano la strada provinciale 413 Romana sud, da Modena al confine reggiano a Carpi, la provinciale 468 dal confine ferrarese all’innesto con la provinciale 568 a San Felice, tutta la provinciale 568 da San Felice a Ravarino, la strada provinciale 569 dall’innesto con la provinciale 623 Vignolese, fino al confine bolognese, l’intera provinciale 623 Vignolese da Modena a Bologna; viene inoltre ceduto il tratto della Modena-Sassuolo da Baggiovara a Casinalbo di competenza provinciale; in Appennino saranno trasferite la provinciale 40 di Vaglio a Lama Mocogno e la sua prosecuzione sulla provinciale 324 fino a Pievepelago.

Illustrando il provvedimento al Consiglio provinciale, lunedì 29 marzo, il presidente della Provincia Gian Domenico Tomei ha affermato che «si tratta di un importante cessione, prevista da un accordo tra Regione Emilia-Romagna e  Governo, per la riclassificazione delle arterie stradali di interesse interprovinciali che collegano il territorio modenese a Reggio Emilia e Bologna, considerate di interesse nazionale; analoghi accordi sono stati sottoscritti in diverse regioni. Per quanto ci riguarda – prosegue Tomei – consegniamo strade in buono stato di manutenzione, dopo che Anas ce le affidò vent’anni fa, e ci impegniamo fin da ora a controllare che la stessa Anas garantisca tutte le manutenzioni e gli investimenti necessari. L’acquisizione di un importante tratto di statale 12  in montagna e di tre case cantoniere, su cui valuteremo l’utilizzo, rappresenta un traguardo per la riqualificazione dei collegamenti appenninici, fondamentali per il rilancio del territorio».

Sulla provinciale 623 la Provincia di Modena ha recentemente concluso un intervento di adeguamento stradale e messa in sicurezza del tratto tra il casello di Modena Sud e Spilamberto, mentre sulla 413 a San Pancrazio sono in corso di ultimazione lavori di allargamento stradale e ridefinizione dell’innesto con la provinciale 13 per Campogalliano, per alleggerire i carichi di traffico in quella zona. Per i due interventi la Provincia ha investito complessivamente oltre cinque milioni di euro.

La cessione delle strade riguarda anche un tratto di Modena-Sassuolo, sul quale Tomei sottolinea «come sia sempre stato tenuto in ottime condizioni, a dimostrazione che la Provincia eroga servizi di grande qualità ed opera con efficienza su strade e scuole. Per noi non si tratta di un risparmio ma avremo più risorse da destinare alla nostra rete».

Il trasferimento delle strade comporterà una riduzione complessiva dei chilometri in gestione alla Provincia dagli attuali 1.026 a 928. Ad eccezione della provinciale 40 e del tratto di Modena-Sassuolo, tutte le altre arterie sono di proprietà provinciale dal 2001, mentre in precedenza erano di competenza

viabilità\2 – le STRADE PROVINCIALI CEDUTE AD ANAS

in pianura la vignolese, la modena-carpi e la carpi-Finale

 

Le strade provinciali modenesi che passeranno all’Anas sono state individuare in quanto di interesse interprovinciale e regionale.

Nell’elenco figurano la strada provinciale 623 del Passo Brasa, la dorsale che collega l’Appennino est tra il fiume Panaro ed il torrente Samoggia, con la pianura. Fu realizzata dopo l’unità d’Italia utilizzando in parte percorsi esistenti, anche antichi, in parte aprendone nuovi. Il tratto modenese della provinciale misura complessivamente 54 chilometri, a cui vanno aggiunti tre chilometri all’interno del comune di Vignola e quasi 11 in provincia di Bologna, per uno sviluppo di oltre 68 chilometri, che attraversano i comuni di Modena, Spilamberto, Vignola, Savignano, Guiglia, Zocca e Montese, oltre a Castel d’Aiano nel bolognese.

La strada provinciale 13 Romana (tratto da Modena a Carpi), chiamata “Romana” a partire dal suo passaggio all’Anas negli anni sessanta e così denominata fino ad oggi, è di origine antica e ricerche topografiche confermano l’ipotesi di una coincidenza con un tratto del collegamento tra Modena e Ostiglia, menzionato nell’Itinerarium Antonini, una lista di percorsi di epoca romana. Nel secondo dopoguerra, la Provincia esegue i lavori della variante a Novi e dagli anni sessanta la strada venne ceduta ad Anas, che realizzò numerosi interventi di adeguamento nel territorio comunale di Modena, in particolare quelli funzionali al collegamento con la dogana di Campogalliano e l’Autobrennero, nella zona di San Pancrazio, attualmente oggetto di ulteriori lavori di adeguamento stradale.

La strada ha uno sviluppo complessivo di oltre 32 chilometri, sei dei quali in gestione al Comune di Carpi e il tratto che sarà ceduto ad Anas, compreso tra il confine modenese e Carpi, è di poco superiore a 11 chilometri.

La provinciale 468 di Correggio collega Carpi a Finale Emilia; è costituita da due strade preesistenti all’unità d’Italia e provincializzate nel 1866, subito dopo la creazione dell’Ufficio tecnico provinciale: la strada della Motta e quella di San Felice per Ferrara. Nel 1954 quest’ultima strada venne definita come “la più importante traversale della bassa pianura modenese e arteria di grande traffico” e nel 1965, nell’anno del loro passaggio allo Stato, le due strade vennero unificate e denominate strada statale 468 di Correggio.

Lo sviluppo complessivo dell’arteria è di 53 chilometri, sette dei quali ci competenza del Comune di Carpi. Dei restanti 46 chilometri, circa 21 passeranno nuovamente sotto la gestione di Anas.

 

La provinciale 568 di Crevalcore collega i comuni di San Felice sul Panaro, Camposanto e Crevalcore, in provincia di Bologna; venne realizzata sull’area di sedime della precedente arteria intercomunale che collegava le località di Perossaro, Camposanto e Muzza, anche grazie al ponte sul fiume Panaro a Camposanto, realizzato dalla Provincia nel 1913. La Provincia di Modena prese definitivamente in carico l’arteria nel secondo dopoguerra, assegnandogli il nome di “strada provinciale 568 di Crevalcore”, fino a quando, negli anni sessanta, passò sotto la competenza di Anas che ne curò la manutenzione fino al 2001, anno di ritorno  alla Provincia.

Lo sviluppo complessivo dell’arteria, nel tratto modenese, è di 11 chilometri, ed è interamente ceduto ad Anas.

La provinciale 569 di Vignola collega Pozza di Maranello al confine bolognese verso Bazzano, attraversando gli abitati di Solignano nuovo, Cà di Sola, Vignola e Savignano sul Panaro. E’ un’arteria ad alta densità di  traffico e caratterizzata da alcune importanti infrastrutture come il ponte Muratori sul fiume Panaro, a Vignola, il ponte di Cà di Sola sul torrente Guerro e il ponte Rosa sul torrente Tiepido, risalente al 1862.

La strada, oggetto di varianti nel corso degli ultimi anni ha uno sviluppo complessivo di oltre 21 chilometri, tutti di competenza provinciale con l’eccezione della tratto all’interno del comune di Vignola, di quasi due chilometri, e verrà interamente ceduta ad Anas.

viabilità\3 – in appennino la sp 40 passa all’ANAS

alla provincia la ss 12 da lama mocogno a pievepelago

 

In Appennino il passaggio di competenze dalla Provincia all’Anas riguarda la strada provinciale 40 di Vaglio che parte dall’incrocio con la statale 12 a Lama Mocogno per terminare dopo dieci chilometri a Magrignana nel comune di Montecreto sulla provinciale 324.

E’ considerata un’alternativa alla via Giardini per accorciare il tragitto tra Modena e Pievepelago, anche grazie alla galleria di Strettara, realizzata dalla Provincia nel 1992 e al più recente ponte sul torrente Scoltenna, aperto al transito nel 2002.

Lungo la provinciale vi sono altri manufatti significativi, come il ponte sul Rio Becco, il ponte sul Fosso Merlo, il ponte sul Rio Magrnignana e quello sul Rio Carnale.

Con il passaggio della provinciale 40 all’Anas la Provincia acquisisce la competenza sul tratto della statale 12, lungo circa 25 chilometri,  da Lama Mocogno a Pievepelago, attualmente gestito da Anas, insieme a tre case cantoniere.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Come risparmiare energia, i consigli di Sinergas - L'impianto fotovoltaico
Un impianto fotovoltaico da 3 kWp installato sul tetto di un’abitazione media permette di ridurre fino al 60% il prelievo di energia elettrica dalla reteleggi tutto
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica
La passione per piante e fiori? Fa bene alla salute! Rubrica botanica a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dello zabaione
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Quando si perdono i denti, vanno sostituiti. Anche quelli dietro che non si vedono
Si può creare un’instabilità di tutta l’arcata dentale, quindi cefalee e problemi posturali, dolori alle articolazioni, mal di schiena e tensioni muscolari.leggi tutto
Consigli di salute
Perchè si devono raddrizzare i denti storti?
I denti storti rappresentano principalmente un fattore estetico se non interferiscono con l’occlusione della bocca. E rappresentano una difficoltà aggiuntiva alla corretta igiene oraleleggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere sulla pasta choux
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Quando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    Nel periodo compreso tra pubertà e menopausa, circa il 27 per cento delle donne ne risulta affetto[...]
    Riprende vita il teatro di Vallalta di Concordia con l'inaugurazione del bar
    E in primavera ulteriori spazi della struttura verranno restituiti all'uso dopo il terremoto[...]
    E' nato il "Calendario della memoria" dell'Anpi di Modena
    Il Progetto è parte delle iniziative che l’ANPI provinciale di Modena intende realizzare per ricordare gli 80 anni dall'inizio della Lotta di Liberazione (1943-2023).[...]

    Curiosità

    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Secondo la leggenda, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella; se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo.[...]
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    Il semaforo più "bucato" è quello nell’intersezione fra via Guastalla e la tangenziale “Losi”, in direzione ovest (cioè verso Rio Saliceto)[...]
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    La grande coperta sarà formata da quadrati di 50x50 cm eseguiti ai ferri o all’uncinetto da chiunque voglia partecipare all'iniziativa[...]
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Parla una delle traduttrici italiane della casa editrice, la carpigiana Sara Crimi[...]
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    A Roma il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi ha organizzato per la cineasta conterranea un rendez vous nella sede del Ministero con tutti i grandi nomi della cultura[...]
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Tante le persone recatesi nello shop di Alle Tattoo per commemorare attraverso un tatuaggio la scomparsa del grande campione[...]
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Preply - piattaforma globale di apprendimento delle lingue - ha realizzato uno studio per individuare le città più educate d’Italia[...]
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    La collaborazione tra lo sport e l'artista modenese sfocerà anche in eventi benefici dove si potranno acquistare le maglie delle giocatrici[...]
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    Su Internet cerchiamo sempre notizie e aggiornamenti su quanto accade attorno a noi, e il motore di ricerca Google lo ha messo in classifica.[...]
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Chi può se ne va insomma all'estero, al caldo. Mentre chi ama la neve e resta in Italia sceglie Marilleva a pochi passi dalle più belle piste da sci del Trentino.[...]
    • malaguti