Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Settembre 2021

Danni alle gabbie per la cattura delle nutrie: atti vandalici anche a Mirandola e Cavezzo

MODENA- Sono sei gli episodi di vandalismo sulle gabbie per la cattura delle nutrie o altri dispositivi utilizzati per i piani di controllo sulla fauna selvatica denunciati quest’anno dalla polizia provinciale.

Oltre al recente danneggiamento di gabbie per nutrie al parco Ferrari di Modena, quest’anno si sono verificati atti analoghi a S.Cesario sul Panaro, a Modena nella zona di via Salvo d’Acquisto, a Cavezzo e a Mirandola, dove sono stati distrutti i richiami utilizzati dai coadiutori dell’Atc durante un piano di
controllo sullo storno a tutela di un’azienda agricola, e a S.Damaso, in marzo lungo il fiume Panaro, quando la polizia provinciale ha identificato, grazie alle immagini di un impianto di video sorveglianza faunistica, una cittadina che danneggiava le gabbie per la cattura di istrici e tassi.

Chi crede di contrastare i piani di controllo con questi gesti – afferma Gian Domenico Tomei, presidente delle Provincia di Modena – non difende la natura e commette un reato grave che mette a rischio la sicurezza di intere comunità. Le attività di controllo sugli animali è fondamentale per la tutela
degli argini e delle colture agricole ma anche del necessario equilibrio faunistico. Intensificheremo i controlli per prevenire e scoprire i responsabili”.

Come ricorda Patrizia Gambarini, comandante della polizia provinciale, “questi atti vengono denunciati all’autorità giudiziaria per i reati di danneggiamento e interruzione di un pubblico servizio. Insieme agli Atc e i cacciatori coadiutori occorre contrastare la proliferazione incontrollata di alcune specie lungo gli argini e garantire un necessario equilibrio ecologico grazie agli interventi di riduzione, approvati anche dall’Ispra, per una corretta valorizzazione dell’ambiente”.

Le gabbie per la cattura delle nutrie e delle volpi sono gestite dagli Atc, quelle per la cattura di istrici e tassi- che essendo specie protette vengono liberati in altre zone- da una ditta incaricata con il coordinamento della polizia provinciale.

L’attività è prevista nel piano per la difesa degli argini dagli animali avviato nel 2014 dopo la rottura dell’argine del Secchia, che vede la partecipazione di diversi enti, tra Comuni, Atc, Aipo e volontari della Protezione civile, con il coordinamento della Provincia.

Il piano per la sicurezza del nodo idraulico di Modena prevede anche il monitoraggio delle tane lungo 230 chilometri di argini, con il coinvolgimento di oltre 2.700 volontari e circa 500 cacciatori coadiutori, tutti appositamente formati.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Dopo 12 anni di studi trovata la causa più frequente di infezione da Streptococco B sui bambini appena nati
    Lo studio dell'Università di Modena ha coinvolto 30 centri ed una popolazione di oltre 400.000 neonati. [...]
    Imbrattano i muri e poi se ne vergognano: a Ravarino i ragazzi rimettono a posto i loro danni
    La rabbia dei cittadini per questi atti di vandalismo si era diffusa rimbalzando sui social[...]
    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]

    Curiosità

    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Sono stati premiati all’interno di “Sóghi, Saba e Savór”[...]
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    Il pilota motociclistico finalese è scomparso nel 1952[...]
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Sitty, gruppo internazionale che opera in Italia attraverso la piattaforma www.sitly.it , ha voluto delineare il profilo del genitore tipo che ogni giorno seleziona le babysitter online.[...]
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Lunedì 27 settembre, alle ore 10, incontro live streaming con il metereologo[...]
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]