Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
22 Settembre 2021

La prefettura di Modena impegnata nell’accoglienza dei profughi afghani

MODENA- L’emergenza legata alle drammatiche vicende che si sono verificate in Afghanistan ha determinato il trasferimento nel nostro Paese di numerosi profughi attraverso i voli umanitari organizzati dal Ministero della Difesa.

In una prima fase i cittadini afghani sono stati ospitati in diverse strutture del territorio nazionale per essere sottoposti al periodo di quarantena previsto dalle disposizioni sanitarie in vigore. In provincia di Modena, come noto, 101 afghani hanno osservato il periodo di sorveglianza sanitaria in due strutture ricettive del territorio a cura della Protezione Civile regionale e dell’Azienda U.S.L..

Il programma prevede, al termine della quarantena, la dislocazione dei profughi in centri di accoglienza della Regione. Già alcuni nuclei familiari hanno lasciato gli alberghi e, con il coordinamento della prefettura, sono stati trasferiti nelle varie province emiliano-romagnole.

Per quanto riguarda la nostra provincia, la Prefettura si è attivata per provvedere all’accoglienza in centri del territorio di circa 80 afghani, che saranno ospitati in strutture gestite dalle cooperative che già accolgono richiedenti asilo, nell’ambito delle convenzioni sottoscritte.

Già 37 profughi, di cui 18 minori, sono ospiti di centri di accoglienza presenti sul territorio: si tratta di cinque nuclei familiari e quattro singoli adulti che sono stati allocati in appartamenti di Modena e provincia. Due nuclei sono giunti a Modena già negli scorsi mesi di luglio e agosto e i minori di queste famiglie stanno iniziando il percorso scolastico.

Per i profughi già arrivati e per quelli che arriveranno nei prossimi giorni sarà avviato il percorso per il riconoscimento della protezione internazionale e sarà predisposto un programma di sostegno ed integrazione.

In questa fase, particolarmente impegnativa e delicata, la prefettura ha avuto un importante supporto dalle Istituzioni civili e religiose del territorio.

In particolare, la Caritas diocesana, su impulso dell’arcivescovo don Erio Castellucci, ha manifestato una disponibilità concreta a farsi carico dell’accoglienza di tre nuclei familiari.

La prefetta di Modena sottolinea la grande risposta della comunità modenese che, anche in questa circostanza, ha dimostrato solidarietà e vicinanza nei confronti di chi ha dovuto lasciare la propria Patria per sfuggire a persecuzioni e morte.

“Si tratta di persone fragili – ha sottolineato la dottoressa Camporota – che stanno soffrendo e che sono in una condizione molto delicata in quanto richiedenti asilo. Sono convinta che con l’aiuto di tutti a queste famiglie potrà essere assicurato un futuro tranquillo e sereno ed una piena integrazione nella nostra comunità”.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]