Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
13 Aprile 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Le cure palliative protagoniste a “Zero K Talk Verità”

CARPI- Zero K Talk Verità: è questo il titolo dell’evento in programma venerdì 24 settembre alle ore 20,30 presso l’Auditorium San Rocco di Carpi, situato in via San Rocco, organizzato dall’Associazione Zero K del presidente Massimiliano Cruciani, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, in collaborazione con Samot Onlus e con il patrocinio della Federazione Cure Palliative.
L’iniziativa sarà suddivisa in tre diversi momenti, dove sarà raccontato, di volta in volta, anche uno spaccato di vita reale e vissuta da chi ha incontrato le cure palliative e ha lasciato un segno indelebile nella comunità di Carpi.

La serata di aprirà con "Zero K Talk Verità" e gli interventi di Monica Bosco, dirigente medico presso l'unità operativa di cure palliative e membro della rete cure palliative dell'Ausl Piacenza, e Paolo Vacondio, responsabile rete locale cure palliative Ausl Modena.

Seguirà "Questa è una storia d'amore", liberamente ispirato dal romanzo "Sediamoci qui. Introduzione alle cure palliative" di Paolo Vacondio. Lo spettacolo, il cui testo e regia sono a cura di Federica Cucco, vedrà salire sul palco "La Compagnia delle Lucciole" con Paolo Bruini e Mariangela Diana.

La rappresentazione narra di due ragazzi qualunque, con problemi di tutti i giorni che si trovano nello stesso posto, nello stesso momento ovvero "una sala d’attesa, due figli che aspettano e due madri. Sconosciuti e poi compagni nello stesso destino. Una forte rabbia, perché a me? Perché a noi? E un rifugio trovato tra la luce fredda di due schermi di cellulari che si fanno compagnia, ogni notte un po' di più. Questa è una storia d’amore. Questa è una storia di morte. Questa è una storia di un inizio".

Il momento conclusivo della serata prevede le premiazioni del concorso artistico "Da Zero a K: mille opere artistiche per la diffusione delle cure palliative". Saranno assegnati i premi intitolati ad Isolina Focarelli (opera realizzata da Sara Bennati), Walter Bauer (Isetta Malagoli) ed Angela Allegretti (Angela Allegretti).

I momenti musicali saranno curati da Roberto Andreoli, Daniela Bertocchi ed Alberto Dolfi. Danze di Francesca Bacchelli e Leila Terrieri. Ospiti della serata il sindaco di Carpi, Alberto Bellelli, e la cantante e presentatrice umbra Annalisa Baldi: scoperta nella prima edizione del talent show musicale "X Factor", più volte ospite in noti programmi televisivi come "Quelli che il calcio" e "Scorie" (Rai 2) e che dal 2002 si esibisce in tutta Italia con la sua band ZeroInCondotta.

"Si torna a fare sul serio – afferma il presidente Massimiliano Cruciani – e riprende il viaggio dell’associazione Zero K attraverso le arti. Ci riprendiamo quello che il Covid ci ha tolto, il palco, la platea ed i cuori che torneranno ad emozionarsi e battere all’unisono, insieme, vicini ma non troppo, accanto sempre. Le cure palliative come non le avete mai ascoltate, sentite narrare o spiegare. Un modo semplice di contaminare le persone, lontano dal concetto di malattia, ma vicino a chi le ha vissute o le sta vivendo.  Riprende quindi il nostro viaggio, mai interrotto, rallentato ma mai fermo, statico. Abbiamo deciso di tornare prepotentemente, grazie alla passione dei nostri artisti tutti, alla disponibilità di ospiti e personaggi del mondo delle cure palliative e dello spettacolo che hanno sposato il progetto Zero K. Un grazie di cuore – conclude Cruciani – va a tutti i volontari soci e membri del direttivo che hanno dedicato tempo e cuore a questo progetto".

Per prenotare il posto per prendere parte all'evento - ad ingresso libero - deve essere compilato il form presente nel sito www.associazionezerok.it oppure scrivere all'email: associazionezerok@gmail.com.

Massimo 100 i posti disponibili e per poter partecipare bisogna munirsi di mascherina e di Green Pass.

 

I prossimi appuntamenti

Dopo lo spettacolo del 24 settembre, il viaggio dell’associazione proseguirà domenica 26 settembre alle ore 21 in piazza Calcagnini a Formigine. In occasione della 50esima edizione del Settembre Formiginese, Zero K sarà di nuovo protagonista con "Questa è una storia d’amore".

Il prossimo 23 ottobre (ore 15,30), sempre all’Auditorium San Rocco di Carpi, è prevista un’iniziativa organizzata in collaborazione con la 15esima edizione de "Il Rumore del Lutto". Per "Irdl Carpi Experience" proporrà una tavola rotonda "Visioni sulle cure palliative Zero K Talk" alla quale parteciperanno – moderati dalla giornalista Luana Pioppi -  Luciano Orsi, Stefania Bastianello, Laura Campanello, Tania Piccione, Marina Sozzi, Luigi Colusso e Maria Angela Gelati. Condurrà l’incontro Monica Bosco. Alle 19,30 si terrà la replica dello spettacolo "Questa è una storia d'amore", alla quale seguirà la consegna del premio Roberto Cestiè (opere di Sara Bennati, Alessandro Focarelli e Sante Crisafulli).

Nel mese di dicembre (la data è in via di definizione), inoltre, spazio a "Zero K Talk Scelta" con Pierluigi Alfieri (sulle note della vita), Silvia Tanzi (Teach to talk. Apprendere per comunicare), Ludovica De Panfilis e i poeti Paolo Gambi e Alessandro Focarelli. Consegna del premio Alice Aldrovandi. Madrina di tutti gli eventi sarà la cantante umbra Annalisa Baldi mentre il fotografo ufficiale sarà Domiziano Lisignoli.

ll progetto

Partirà infine, sempre nel mese di dicembre, "Zero K nel Mezzo", il progetto pilota realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. Vedrà i soci volontari professionisti di Zero K mettere a disposizione della comunità le proprie competenze, andando in supporto notturno 7 giorni su 7 alle Residenze sanitarie assistenziali (RSA) sprovviste di personale sanitario infermieristico notturno. Il tutto sarà coordinato da Doina Munteanu, in collaborazione con giovani e motivati infermieri del territorio. Un progetto pilota per avvicinare i giovani professionisti sanitari verso le realtà della fragilità e la presa in cura dell’anziano.

L’associazione Zero K

L’associazione Zero K ha lo scopo di diffondere la cultura delle cure palliative attraverso tutte le forme delle arti. Fotografia, cinema, musica, teatro e tutte le altre possibili espressioni artistiche, infatti, sono uno strumento per favorire il raggiungimento del benessere, condizione di fondamentale importanza per una persona che segue un percorso di cure palliative. Sono da considerarsi come strumento integrato nel percorso di cura e di vita. L’associazione è finalizzata a stimolare i contatti fra le persone, gli enti e le associazioni che si occupano di queste tematiche, in modo da allargare gli orizzonti didattici di professionisti sanitari, cittadini e insegnanti, affinché sappiano trasmettere l’amore per la cultura palliativista ed artistica come un bene per la persona ed un valore sociale.

SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.
L’arte in Strada | San Prospero e il murale dedicato a Fraintesa
Rubrica - Rubrica a cura di Francesca Monari
Piccole e medie imprese, come ottenere i contributi per internazionalizzazione, transizione energetica e installazione di sistemi di sicurezza
Da sapere - I bandi riguardano attività in regola con il Durc e con il pagamento del diritto annuale alla CCIAA
Glocal
Nel 2050 un pensionato per ogni lavoratore
Glocal - Finanze pubbliche e welfare non saranno più sostenibili con il calo delle nascite
Linee guida per i Social | Ecco come iniziare bene a comunicare un'attività
Rubrica - Francesca Monari ha chiesto a Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese, come impostare correttamente una pagina social
Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli da non perdere!
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    La solidarietà
    Bomporto, un rimorchio multifunzione donato alla Protezione Civile
    La ditta Espo & Cartotec di Villavara ha consegnato al Comune il macchinario in occasione del suo 40esimo anno di attività
    Ultime notizie
    Inaugura la biblioteca del Paladiversivo di Massa Finalese
    Il nuovo spazio di comunità della frazione finalese nasce dalle ceneri dell'associazione IdeAttiva
    La storia
    Al campionato di Robotica Nao Challenge il Galilei di Mirandola arriva al secondo posto
    Ancora il podio per gli studenti mirandolesi che nel 2023 erano arrivati primi

    Curiosità

    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Ultime notizie
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Sette grandi film. Tre giorni. Un fiume di eventi. Roberto Gatti &Co rendono omaggio a sette capolavori del cinema italiano
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Per i più piccoli
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Inoltre si inaugurerà la sede del “Consiglio dei ragazzi”
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Curiosità
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Le cifre più alte sono riservate alla cura dei capelli e del viso.
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    La storia
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    Il mirandolese era con gli speleologi della Società adriatica che hanno fatto la sensazionale scoperta scientifica: "Siamo stati dove nessuno mai"
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    Il caso
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    E' tra gli ultimi atti della giunta di Alberto Greco, che a giugno lascerà la carica di sindaco di Mirandola. “Un modo concreto per ricordare una grande persona”
    La grande quercia centenaria alla prova di trazione: se la supera, sarà lasciata in vita
    Da sapere
    La grande quercia centenaria alla prova di trazione: se la supera, sarà lasciata in vita
    Il controllo del magnifico albero di via Medaglie d’oro si è reso necessario con l’obiettivo di tutelare prima di tutto la sicurezza pubblica e privata
    A Vasco Rossi il premio Vittoriale, "Al ribelle gentile e al suo coraggio di osare e sfidare il tempo"
    Il punto
    A Vasco Rossi il premio Vittoriale, "Al ribelle gentile e al suo coraggio di osare e sfidare il tempo"
    Il presidente Giordano Bruno Guerri e il CdA della Fondazione hanno deciso di assegnare il prestigioso riconoscimento al rocker modenese
    Gli studenti del liceo Morandi in visita a San Patrignano
    Scuola e università
    Gli studenti del liceo Morandi in visita a San Patrignano
    Una esperienza forte nella comunità che aiuta i giovani con problema di dipendenze
    Primo giorno di primavera: ecco le 10 destinazioni primaverili più popolari
    Curiosità
    Primo giorno di primavera: ecco le 10 destinazioni primaverili più popolari
    DiscoverCars.com ha utilizzato i dati di Instagram per creare un elenco dii 20 paesi più popolari da visitare in primavera. Hanno creato un punteggio totale per ogni Paese
    Bambini e bambine a lezione di legalità ed educazione stradale coi Carabinieri
    Per i più piccoli
    Bambini e bambine a lezione di legalità ed educazione stradale coi Carabinieri
    I militari alle prese con bambini dai 3 ai 6 anni, nell’ambito del progetto promosso dall’Arma dei Carabinieri “Cultura della Legalità”

    chiudi