Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
17 Ottobre 2021

Nascar Whelen Euro Series, Gp di Croazia sfortunato per il team Double V Racing di Medolla

Il tracciato di Grobnick (Rijeka), in Croazia, ha ospitato lo scorso weekend (18- 19 settembre) il settimo e ottavo round stagionale della Nascar Whelen Euro Series. Un’importante novità alla partenza del GP: Double V Racing, team di Medolla, schiera il giovane pilota francese Mitch Maguerez nella categoria Elite Club, la gara di regolarità che va in scena al venerdì mattina su tre turni. Il giovane, alla prima esperienza in Euro NASCAR, si dimostra da subito agile nel portare la macchina ed i tempi scendono giro su giro nonostante le condizioni climatiche particolarmente avverse. Grande prestazione, al di sopra delle aspettative, per un promettente pilota.

Prove libere

Entrambe le sessioni si svolgono su pista bagnata, tra sprazzi di cielo coperto e acquazzoni. Nella prima sessione Veronesi, del team Double V Racing, conferma la sua affinità con la pioggia e grazie alla buona risposta della vettura chiude al quinto posto la prima sessione. Consolidato il risultato, la squadra decide di usare la seconda sessione di libere per provare alcune modifiche di set-up, che faranno segnare il sesto tempo assoluto e permetteranno di portare a casa preziose informazioni per gli ingegneri.

Qualifiche

Sabato, ore 10:40: il circuito è completamente trasformato dal meteo che, dopo la pioggia torrenziale del venerdì, regala cielo terso e pista asciutta. Le qualifiche, come fu a Most, si rivelano una sorpresa per team e piloti, costretti ad utilizzare l’assetto da asciutto senza averlo potuto provare. Da subito Veronesi è nella Top 10: dopo aver regimato le gomme e aver preso spazio sfilando, parte per il giro veloce da qualifica. L’asfalto abrasivo di Grobnik non lascia spazio a troppe prove perchè le gomme si consumano rapidamente e quei decimi persi tra nuove ed usate possono fare la differenza. Il giro veloce è davvero buono, segna infatti il miglior intertempo personale ed uno dei migliori di gara. Le curve scorrono rapide sotto il passo sicuro del pilota, le traiettorie pulite e scorrevoli sembrano raccontare un finale di successo, ma accade l’inaspettato. A due curve dalla linea del traguardo interviene lo spotter: “BOX BOX BOX, RED FLAG”, la sessione viene interrotta pochi secondi prima del completamente del giro a causa di un incidente, fortunatamente senza conseguenze per il pilota coinvolto. Le gomme ormai consumate e il traffico in pista non aiutano il pilota a replicare la prestazione e le qualifiche si chiudono in P13.

Gara 1

Sabato, ore 17:00: la settima partenza stagionale si svolge ad una temperatura di 24 gradi, con nuvole che si alternano al sole. Tutto bene alla partenza, Veronesi amministra la posizione in attesa di aver l’auto regimata, mentre Garisto e Naveh si passano e ripassano davanti lui nelle prime curve. Il gruppo nei primi giri si allunga, mostrando la differenza nei passi fin da subito, con in testa Dauenhauer. Al terzo giro di gara, Veronesi è più veloce ed inizia ad approcciare l’israeliano, raggiungendolo e attaccandolo dall’interno al termine del tratto ad esse veloce. Veronesi è dentro, ma Taylor non cede il passo ed in traiettoria
esterna continua la sua percorrenza. Si affiancano a pieno veicolo nell’intero sviluppo di curva, poi il contatto. L’israeliano chiude improvvisamente verso il basso per evitare il fuori pista e centra in pieno la ruota anteriore destra di Pierluigi. La gomma esplode e la Mustang 27 si gira con uno spettacolare 360 a ruote fumanti, è ghiaia di nuovo. Veronesi non molla e dopo una breve conversazione via radio rientra ai box con una ruota a terra. I meccanici si muovono all’unisono e dopo aver cambiato la gomma e controllato le pressioni gli permettono di rientrare in gara, con la sola speranza di concludere un buon giro necessario per la seconda gara della domenica. L’impatto però si fa sentire ed il veicolo sbilanciato fatica ad andare dritto, le ruote anteriori slittano e le pressioni in breve salgono alle stelle. Pierluigi prova senza risparmiarsi a portare a casa il risultato ma non arriva oltre il P12.

Gara 2

Alla domenica mattina nuvole nere sembrano minacciare pioggia, la situazione è incerta fino alla fine. La gara prenderà il via regolarmente in condizioni di pista asciutta, con Veronesi che dalla sesta fila ha bisogno di una super partenza per recuperare posizioni. Lo start di Pierluigi è buono ma alla staccata non riesce a portarsi in vantaggio. Di fronte a lui Garisto e Panebianco iniziano un combattutissimo duello ruota a ruota, con la Mustang numero 27 incollata agli scarichi. Il gruppo pian piano si sgrana e dopo tre giri Veronesi si fa insidioso su Panebianco ma non ha abbastanza velocità per sferrare l’attacco. La gara si rivelerà poi una lunga e angosciante agonia, giro dopo giro. L’asfalto croato ha lasciato il segno sulle ruote di tutti i piloti, nessuno accenna un sorpasso o una staccata e dopo il settimo giro la fila si allunga. Il team di Double V Racing decide di andare a punti e Veronesi porta a casa il dodicesimo posto, seppur con poca soddisfazione per una gara molto piatta dalla prima all’ultima macchina.

Interviste

Francesco Vignali: ”Weekend positivo lato team, non soddisfacente lato sportivo. Abbiamo portato a casa dell’esperienza, visto che per noi la Croazia era una novità. Purtroppo, come a Most, meteo e fortuna non ci hanno favorito, a partire da quella bandiera rossa nelle qualifiche. L’ingresso di Mitch Maguerez, nuovo pilota della squadra per il campionato Club, ci ha fatto molto piacere. Il suo battesimo sotto l’acqua alla guida della nostra 27 ci ha dato notevoli soddisfazioni. Tra tre settimane ci attende Zolder, un’altra pista molto veloce, qui andremo a giocarci la possibile rimonta in campionato. Pierluigi ha dimostrato di avere il tempo nella testa e nei piedi e la 27 lo segue a binario, speriamo che le bandiere rosse siano finite”.

Pierluigi Veronesi: “E’ stato un GP molto impegnativo, soprattutto nella gestione delle avversità. È stato frustrante collezionare un altro ritiro per incidente in gara 1 e una gara 2 senza possibilità di sorpassare; queste però sono le corse, questo è il motorsport. Sono felice di come ha lavorato la squadra e dell’approccio, sempre molto professionale, che ha saputo mantenere per l’intero week end. Tutti sono rimasti uniti e hanno lavorato senza sosta al fine di mettermi nelle migliori condizioni in una pista a me sconosciuta. Ora ci attendono le semifinali, sarà fondamentale non sbagliare”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Soliera, alla fiera del Profumo del Mosto Cotto più di 6 mila persone
    Gettonatissimi i piatti di maltagliati con fagioli[...]
    Non aveva nessun sintomo ma grazie allo screening ha scoperto il suo cancro e l'ha curato in tempo
    E' la testimonianza di Imogene Minelli, 76 anni, che racconta come ha scoperto il tumore grazie allo screening che viene offerto gratuitamente da Azienda USL di Modena, con invito, a tutte le donne da 45 a 74 anni [...]
    Marino Golinelli compie 101 anni: tanti auguri all'imprenditore filantropo di San Felice
    Ai giovani l'augurio è di trovare in sogno in cui credere e al quale dedicare la propria esistenza", afferma lui in un video augurale pubblicato dalla Fondazione che porta il suo nome.[...]

    Curiosità

    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    "On Planet 9" è il progetto creato dalla Pizzetti e altre quattro dottorande: le cinque giovani studiano astrofisica alla Clemson University, nella Carolina del sud.[...]
    Distrutta la panchina della gentilezza a Camposanto
    Distrutta la panchina della gentilezza a Camposanto
    Era il simbolo del voler perseverare con le buone pratiche e le maniere gentili, col rispetto per l’altro e la cura del bene comune[...]
    "Emilia Milleuno", la nuova canzone di Marcello Belloni dedicata all'Emilia
    "Emilia Milleuno", la nuova canzone di Marcello Belloni dedicata all'Emilia
    Il videoclip del brano, disponibile su Youtube, è stato realizzato con gli scatti del fotografo sanfeliciano Roberto Gatti.[...]