Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
25 Settembre 2021

Scuola San Giacomo Roncole, Mantovani (Pd): “Da parte dell’Amministrazione grave mancanza di trasparenza”

MIRANDOLA- La consigliera Pd di Mirandola Alessandra Mantovani ritiene grave il fatto che nell’ultimo Consiglio comunale l’Amministrazione non abbia dato conto delle ragioni che hanno portato alla decisione di demolire le strutture ammalorate della scuola dell’infanzia “Montessori” della frazione di San Giacomo, precedentemente dichiarate “difetti estetici”.

La domanda ora è sulle responsabilità, sui costi e sulle condizioni di riapertura della scuola.

Ecco la nota:

“All’interpellanza presentata dal Pd sulle condizioni di sicurezza della scuola “M. Montessori” di San Giacomo, il 29 luglio l’assessora all’Urbanistica di Mirandola Letizia Budri liquidava le disfunzioni strutturali come meri ‘difetti estetici’ da correggere con opere di ‘mitigazione visiva’ e assicurava sull’assenza di situazioni di rischio.

Ben diverso è stato l’esito dell’ispezione dei vigili del 12 agosto scorso: è emerso infatti un problema di sicurezza che avrebbe comportato in alternativa o la chiusura della scuola per sei mesi o l’abbattimento delle strutture ammalorate; ma soprattutto è stata evidenziata l’incertezza circa l’effettivo raggiungimento delle condizioni di anti-sismicità, quelle per l’appunto, perseguite dall’intervento di ristrutturazione dell’edificio.

È un fatto grave che, nella sede istituzionale del Consiglio comunale del 6 settembre, né il sindaco Alberto Greco né l’assessora Budri abbiano ritenuto doveroso fornire chiarimenti ufficiali su quanto si è verificato e sulla decisione assunta dall’Amministrazione, che si è vista costretta alla demolizione delle strutture ammalorate.

La contraddittorietà delle dichiarazioni rilasciate dall’assessora Letizia Budri, in momenti diversi di questa vicenda, appare evidente: dai fasti delle celebrazioni inaugurali di una scuola ‘più bella e più sicura’ – riaperta ad aprile con sette mesi di ritardo e ancora con un cantiere in corso, promiscuo all’uso scolastico, oltre che in mancanza di tutti i dispositivi antincendio – alle imbarazzanti dichiarazioni dell’ultimo mese.

Ancora in questi giorni, annunciando la demolizione, l’assessora continua a sostenere che siamo di fronte a meri difetti estetici. Ma francamente non si è mai sentito che si demolisca, a un costo di aggiuntivo di circa 40mila euro, per ragioni estetiche.

Se poi è vero che i lavori di demolizione sono appena iniziati con procedura d’urgenza, ci si domanda se la riapertura della scuola lunedì 13 settembre possa avvenire in sicurezza, senza che si riproducano le situazioni di rischio legate alla contiguità tra cantiere, giardino e spazi della scuola già verificatesi nei mesi scorsi.

Dopo le numerose interpellanze, il gruppo consiliare Pd si è mosso tempestivamente con un ulteriore accesso agli atti. Ma è già evidente che nei confronti dei cittadini di Mirandola, e nella fattispecie della frazione di San Giacomo, questa Amministrazione non solo ha mancato palesemente, dimostrando la propria incapacità gestionale, riconducibile a evidente negligenza, con i conseguenti danni economici, tutti da valutare. Ma si è anche resa responsabile di una grave mancanza di trasparenza e correttezza nel riconoscimento e nella comunicazione di obiettive situazioni di rischio nelle quali è stata aperta la scuola, con possibile pregiudizio della sicurezza dei bambini e delle strutture scolastiche. È stato dunque arrecato un grave vulnus al rapporto fiduciario fondamentale tra cittadini e istituzioni di governo della città di cui questa giunta dovrà prima o poi assumersi piena responsabilità politica”.

 

Leggi anche

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchNuovo Pronto Soccorso di Mirandola, intervista al dottor Stefano Toscani
    • WatchFinale Emilia, saluto del consiglio comunale al luogotenente Cappello
    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]