Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
06 Luglio 2022

Sit-in davanti all’ospedale di Mirandola, Pd: “La Lega manifesta, noi lavoriamo”

Il capogruppo Liste civiche-Pd nel Consiglio dell’Unione dei Comuni dell’Area Nord, Paolo Negro, e la consigliera regionale del Pd Palma Costi intervengono, attraverso due note stampa, sulla questione appalti sanità pubblica, a proposito del sit-in organizzato per questa mattina (sabato 28 maggio) davanti all’ospedale di Mirandola. Di seguito i due comunicati:

Paolo Negro, capogruppo Liste civiche-Pd nel Consiglio dell’Unione dei Comuni dell’Area Nord:

“La Regione ha deciso che il Punto nascita di Mirandola deve rimanere aperto. La soluzione temporanea adottata, per fronteggiare le gravi carenze di personale, non sarà forse ideale, ma è concreta, evita la chiusura ed è assunta nella prospettiva di doverose soluzioni stabili e strategiche. Su questo punto, sentire la Lega, la stessa Lega che governa in Lombardia, che tuona contro il privato, rasenta il comico. Detto questo, a noi non bastano le rassicurazioni che si tratti di una scelta temporanea. Chiediamo all’Ausl di dirci qual è il piano per superare il ricorso temporaneo a personale esterno. Si inseguono poi voci di un dirottamento di prestazioni dal pronto soccorso di Mirandola a Carpi.

Se fosse vero significa che all’interno del management dell’Ausl c’è chi rema contro le decisioni politiche della Conferenza Sanitaria Territoriale, la quale ha stabilito chiaramente che Mirandola e Carpi sono ospedali dello stesso livello. Sono informati i dirigenti dell’AUSL di questa decisione unanime della Ctss, ossia di tutti i i sindaci della provincia di Modena ? come intendono attuarla?  Noi non vogliamo innestare una guerra di campanili, ma non ci pare coerente e quindi non accettiamo che ogni volta che si profila un’emergenza le soluzioni si muovano in una direzione sola e sempre la stessa. Ripetiamo: in questo momento il ricorso al personale esterno è l’unica soluzione, preferibile alla chiusura del Reparto ma che il Punto Nascita avrebbe avuto in questi mesi un problema di personale era già noto dall’autunno scorso.

Non c’era il tempo per trovare soluzioni in anticipo? Non era possibile spostare dei ginecologi da altri ospedali? Quindi lasciamo alla Lega organizzare i sit-it, noi invece vogliamo che, prendendo positivamente atto della decisione chiarissima della giunta regionale e cioè che il Reparto e l’Ospedale non solo non chiudono ma vanno avanti e vanno potenziati,  chiediamo che l’Ausl venga a rispondere con urgenza in Commissione Sanità dell’Unione a questo domande, perché le scelte politiche che abbiamo fatto siano rispettate e realizzate”.

Palma Costi, consigliera regionale Pd:

“Una Giunta comunale che convoca un sit-in al quale aderisce subito il maggior partito della sua maggioranza, quando invece una Giunta comunale dovrebbe amministrare e non manifestare. DI fronte a chi rischia di fare solo proclami scendendo in piazza con un partito, quando invece dovrebbe essere accanto all’intera comunità del territorio dove governa, ricordo che noi abbiamo chiesto alla Regione di fare tutto ciò che serve, e anche di più, per garantire servizi sanitari di qualità, a partire da Mirandola e in maniera diffusa in tutta la bassa modenese, senza che nessuna area, a partire da Mirandola, venga danneggiata o messa in un angolo. La Regione ha già dato rassicurazioni su questo e convocare comunque un sit in da parte del Comune può sembrare solo una iniziativa strumentale per inseguire facile consenso, invece di dare risposte ai cittadini. L’Ospedale di Mirandola va potenziato, non il contrario, ci sono precise scelte di investimento perché ciò avvenga ed è su questo che continueremo a lavorare, chiedendo che i vertici dell’Azienda Sanitaria siano coerenti nella gestione delle scelte programmatiche della Conferenza Sociale e Sanitaria territoriale”.

Anche le donne del coordinamento Pd della Bassa modenese attaccano la posizione della Lega riguardo l’appalto temporaneo di alcuni servizi della sanità pubblica a privati da parte della Regione. La nota:

 “Un servizio è pubblico quando soddisfa i bisogni dei cittadini. La sanità pubblica si difende solo tenendo aperti i servizi e assicurando gli standard qualitativi richiesti, in particolare per quanto riguarda la Maternità di Mirandola.

La Lega in modo vergognoso strumentalizza le carenze strutturali di personale sanitario per ripetere il vuoto e trito ritornello della fantomatica chiusura dell’ospedale di Mirandola. Le donne del coordinamento Pd della Bassa modenese chiedono, per conto delle donne del territorio, che il senso di responsabilità prenda il posto della polemica”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    La rete veloce EmiliaRomagnaWiFi sbarca a Cervia-Milano Marittima
    Inaugurato il progetto realizzato da Lepida con un investimento della Regione di 350.000 mila euro, sui circa 3,5 milioni di euro a disposizione per coprire con il wi-fi l’intera riviera adriatica, da Cattolica ai lidi ferraresi.[...]
    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]

    Curiosità

    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Alla manifestazione hanno partecipato 14 squadre provenienti da 13 regioni Italiane[...]
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    • malaguti