Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Luglio 2022

Elezioni Bomporto: l’intervista a Salvatore Milone

BOMPORTO- Domenica 12 giugno si vota a Bomporto per scegliere il nuovo sindaco e i consiglieri comunali. Sono tre i candidati che corrono per la carica di primo cittadino: Tania Meschiari sostenuta dalla lista di centrosinistra “Bomporto, Solara, Sorbara insieme”, Laura Gelatti con la lista “Noi Bomporto” e Salvatore Milone che corre con la lista civica “Idee in Movimento per Bomporto e frazioni”.

A tutti i candidati abbiamo posto 7 domande, le stesse, per capire cosa farebbero una volta eletti.

L’intervista al candidato sindaco Salvatore Milone.

Viabilità: la sua proposta di punta

Le nostre proposte di punta sono: piano straordinario per il rifacimento di tutte le strade comunali malconce, con materiali e tecnologie innovative a maggior durabilità, il completamento delle piste ciclabili Bomporto Sorbara, e Sorbara Gorghetto (sul vecchio percorso della ex-ferrovia sefta. Su questi progetti sappiamo che anche la lista Meschiari- targata PD- punta allo stesso obiettivo, peccato che quando era in Giunta con gli stessi che oggi si ripresentano, non fecero proprio nulla in merito)
Occorre poi riprendere il discorso per la fattibilità della tangenziale di Sorbara, sull’asse Est – Ovest finita nel dimenticatoio.

Il contratto di gestione della piscina comunale scadrà a fine agosto: quali proposte per il futuro?

L’impianto natatorio di Bomporto è in uno stato fatiscente, al limite dell’utilizzo, a causa di mancate manutenzioni e dell’immobilismo delle Giunte precedenti. Parlando con l’attuale gestore (gli unici a farlo a quanto ci risulta), il contratto di servizio alla base della concessione risulta scaduto da almeno 2 anni. Perché non fu mai fatto nulla nelle gestioni precedenti? Se dovessimo vincere ci attiveremo per scrivere e far uscire questo benedetto bando oppure, in alternativa, prorogare la concessione per almeno 3 anni: fermo restando che in entrambi i casi – e qui bisogna essere onesti nel riconoscerlo e soprattutto preparati in materia, a differenza di altri –  alcuni lavori di adeguamento andranno fatti (copertura
spogliatoi e rifacimento teli delle vasche, quelli più urgenti), il che significa che l&’impianto dovrà rimanere chiuso per un po’ dalla fine della stagione estiva.

Quali sono le sue proposte sul tema sicurezza?

  • Maggiore attenzione e sensibilizzazione con investimenti sulla sicurezza, lotta al degrado e alla sporcizia diffusa (eredità delle precedenti Amministrazioni).
  • Favorire la formazione di volontari per la sicurezza.
  • Garantire il raggiungimento della pianta organica circa gli agenti di polizia locale (1 ogni 1000 abitanti lo standard qualitativo minimo), favorire la presenza esterna di presidio operativo degli agenti  attraverso l’assunzione di personale ausiliario per i controlli di routine e disbrighi amministrativi interni.
  • Maggior rigore e attenzione nel rispetto dei regolamenti comunali e unionali ( ad esempio polizia urbana, edilizia, gestione del verde).
  •  Istituzione di agenti accertatori ambientali volontari
  • Maggior utilizzo di foto-trappole e della videosorveglianza (da incrementare e sviluppare meglio) sul territorio per la lotta alla reati contro il patrimonio e al degrado urbano: attraverso lo sfruttamento delle nuove tecnologie in materia di elaborazioni delle immagini e allertamento.
  • Reintroduzione del tavolo tecnico della sicurezza, con tutte le forze di pubblica sicurezza e stakeholder competenti.
  • Favorire anche servizi congiunti sul territorio tra la nostra polizia e altri corpi o associazioni, mirati a specifiche campagne di controllo o sensibilizzazione (Associazione carabinieri, Gev, GeL, Volontari della sicurezza o civici, CRI, Croce Blu, etc…)
  • Promozione di incontri pubblici nel capoluogo e frazioni con momenti di vera e propria formazione al cittadino, soprattutto per le persone più anziane, su come evitare di essere vittime di truffe, furti e altre tipologie di reati: con la presenza di istruttorispecializzati e professionisti della forza di pubblica sicurezza come ispettori di polizia,
    maresciallo dei carabinieri e comandante della polizia municipale.
  • Creazione di progetti scolastici con associazioni ed enti di pubblica sicurezza allo scopo di creare un tessuto sociale impermeabile alle mafie e alle associazioni illecite (ora possibile grazie alla casa della legalità, luogo deputato ideale).
  • Favorire la crescita e la frequentazione della Casa della Legalità, consolidandone la considerazione quale punto di riferimento per la “denuncia” di situazioni eccedenti la legalità e la sicurezza, oltre che destinandola come luogo deputato alla trattazione collettiva di tematiche inerenti la sicurezza e la legalità.

Come intende affrontare la questione degli impianti fotovoltaici installati su edifici comunali, ma mai collegati alla rete?

Semplice, vanno adeguati e collegati in rete. Ci risulta che finalmente il commissario, dandosi da fare più delle Giunte precedenti targate PD, sia finalmente riuscito a far emettere la richiesta di allaccio. Quindi vigileremo affinché tutto avvenga in modo proprio e nel più breve tempo possibile: in modo da sfruttare finalmente l’energia prodotta (in quest’ultimo anno in
particolare, con le tariffe schizzate alle stelle). Il danno è stato molto impattante sulle casse del Comune.
In più con i fondi del PNRR, andremo a installarne di nuovi su altri edifici o strutture pubbliche (vedi la stessa piscina) per renderla più autosufficiente anche dal punto di vista energetico.

Ambiente: quali sono le sue proposte?

Occorre virare verso una politica efficace per la diminuzione della produzione dei rifiuti e delle sorgenti inquinanti di ogni tipo (si pensi alla pessima qualità dell’aria che contraddistingue la nostra zona nella stagione invernale). Bisogna infatti ripensare all’attuale modello di sviluppo economico che deve avvenire tenendo conto delle prerogative ambientali, dei cambiamenti
meteoclimatici in corso e in un’ottica di riduzione del consumo delle risorse e del territorio/suolo. La trasformazione delle zone artigianali o produttive, in Aree produttive ecologicamente attrezzate, sono un primo importante passo: ma occorre attuare realmente le prescrizioni previste all’interno di questi piani, che spesso sono state disattese o non completate in
passato.
Dunque, queste le nostre principali proposte:

  • Mobilità sostenibile al centro: Introduzione del Bike to Work (con incentivi a chi si impegna a recarsi al lavoro in bicicletta); Introduzione di sistemi di bike-sharing; completamento della pista ciclabile Bomporto-Sorbara e realizzazione della Sorbara-Gorghetto (su percorso ex- ferrovia sefta).
  • Puntare all’installazione di colonnine elettriche sul territorio per favorire lo sviluppo della mobilità elettrica, più sostenibile e meno impattante.
  • Creazione di un centro del Riuso e riparazione beni riutilizzabili presso i centri di raccolta rifiuti comunali, sul modello di come avviene a Bastiglia e Ravarino.
  • Installazioni di casette dell’acqua sul territorio comunale, per la distribuzione alla spina della cosiddetta “acqua del
    sindaco”, per favorire una minor produzione di rifiuti plastici ed educare contestualmente la popolazione.
  • Gestione rifiuti: introduzione di sgravi e incentivi per chi si impegna nello smaltire autonomamente la frazione organica (compostiere domestiche) e per chi riduce l’uso degli imballaggi; nuovi progetti volti alla riduzione dei rifiuti prodotti; procedere in modo graduale, all’estensione dell’attuale modalità di raccolta ibrida, con la raccolta porta a porta integrale,
    eliminando progressivamente i cassonetti a calotta con tessera e introducendo elementi correttivi e migliorativi nella applicazione della tariffa corrispettiva puntuale, per premiare realmente i più virtuosi, e non penalizzare oltremodo imprese ed esercizi commerciali.
  • Istituire e coordinare un Servizio di Vigilanza Volontari Ambientale, individuando e regolando la figura “dell’ispettore Ambientale Volontario” cui sono attribuite mere funzioni di controllo e segnalazione, prevenzione e supporto ai corpi di Polizia Municipale e Carabinieri (forestali)
  • Maggior utilizzo di foto-trappole e della videosorveglianza sul territorio per la lotta al degrado urbano e per contrastare l’abbandono di rifiuti diffuso
  • Creazioni di Orti Sociali Comuni su aree verdi non utilizzate e/o abbandonate, per evitare fenomeni di degrado
  • Rinaturalizzazione dei centri urbani e rurali (ove possibile)
  • Maggior attenzione alla pulizia di aree pubbliche, verdi e parchi, attraverso l’attivazione di servizi di spazzamento localizzati nelle aree più impattate o a maggior rischio; far rispettare i regolamenti del verde e di polizia urbana
  • Aderire al Piano Aria Integrato Regionale 2020 (PAIR), anche se non obbligatorio per i comuni piccoli, per iniziare a dare un segnale di attuazione politiche a favore della salute e al contempo cercare di intercettare e ottenere finanziamenti per politiche e progetti di riduzione di traffico e annesso inquinamento.
  • Introduzione di Prime Azioni sulla mitigazione cambiamenti climatici, con una prima fase dedicata alla pianificazione, attraverso la creazione di un piano di adattamento ai cambiamenti climatici contestualizzato sul territorio locale e/o di area più vasta da introdurre all’interno del PAESC (Piano per l’Azione dell’Energia Sostenibile e il Clima), coinvolgendo i comuni limitrofi e dell’Unione del Sorbara in genere.

Come valorizzare la presenza di bambini e giovani a Bomporto?

Occorre promuovere, favorire e – ove già presenti – supportare fortemente i centri di aggregazione, centri sportivi e circoli ricreativi sia per i giovani che per gli anziani; puntare all’individuazione di un polo di aggregazione giovanile sul territorio dove i ragazzi possano incontrarsi, confrontarsi, giocare, suonare, divertirsi, senza dover sempre emigrare fuori zona.
Tali circoli e/o centri, dovranno essere dotati di tutti i servizi necessari per favorire l’aggregazione, ma anche la fruizione di connettività e altri servizi necessari o con iniziative utili ad attrarli.
Inoltre occorre favorire, programmare e predisporre l’avvio di un progetto pilota così da garantire un servizio pubblico gratuito di sostegno psicologico ai giovani della nostro territorio [sfruttando i social network]. La creazione di un apposito spazio virtuale – piattaforma di incontro – rivolto ad adolescenti e gestito da personale adeguatamente formato, avente lo scopo
di informare e consigliare i partecipanti in modalità esclusivamente telematica [sfruttando strumenti di social media, già esistenti] ad oggi utilizzati quotidianamente e sui quali è possibile intraprendere rapporti diretti ed istantanei.

Il suo appello al voto ai cittadini bomportesi

Votando per me, la nostra Lista (che ricordiamo essere puramente civica e dunque non rispondente alle logiche di partito come per le altre 2 liste in lizza) e la nostra squadra di consiglieri chiediamo agli elettori innanzituto di partecipare andando a votare e di scegliere per un reale cambiamento. Sapendo che dopo saranno finalmente e realmente coinvolti nel processo decisionale che spetta a chi andrà ad amministrare questo comune lasciato in condizioni disastrose da chi ci ha preceduto. E di diffidare da chi vi dice che tutto andrà per il meglio pur essendo stato al governo del paese per anni nelle legislature precedenti, senza mai risolvere-  anzi peggiorando- problemi e qualità dei servizi erogati.

Di seguito, i candidati della lista civica “Idee in MoVimento per Bomporto e Frazioni “, a sostegno della candidatura a sindaco di Salvatore Milone:

Pietro Savazzi

Simone Giovanardi

Dora Baraldi

Emanuel Tranchino

Jeanne Enyegue

Mariano Capistrano

Walter Mustone

Deborah Cicchetti

Carlo Favarotta

Piero Tresente

Giuseppe Franco Marrese

Claudia Michelini

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti