Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Luglio 2022

La solidarietà alla Cgil per le minacce no vax

La solidarietà alla Cgil per le minacce no vax è bipartIsan. Se per primi l’hanno espressa i leghisti mirandolesi, da Guglielmo Golinelli all’amministrazione comunale, ora sono il Pd e tutti gli altri partiti di centrosinistra  a esprimere ferma condanna per l’accaduto. Sul tema si è espressa anche Confesercenti.

IL PARTITO DEMOCRATICO

“Gli atti vandalici compiuti da questi gruppi sono estremamente pericolosi perché rappresentano un tentativo di polarizzare e acuire lo scontro politico e sociale, in un momento in cui c’è più che mai bisogno di unità e collaborazione per ricucire le ferite lasciate dalla pandemia”, dice il segretario provinciale Pd Roberto Solomita alla cui voce si uniscono quelle degli esponenti Pd della Bassa.

“Piena e totale solidarietà alla Cgil – afferma il coordinatore Pd Bassa modenese Simone Silvestri – i sindacati sono garanzia di libertà e tutela del lavoro, e parte fondamentale della nostra democrazia: mi auguro che i responsabili vengano individuati al più presto”.

Condanna l’episodio anche il segretario Pd di Mirandola Marco Azzolini: “Anche la Camera del lavoro di Mirandola ha purtroppo subito i gesti ignobili di qualcuno che vuole colpire i simboli delle nostre istituzioni e soprattutto del nostro territorio. Questo non è solo un edificio, ma uno dei tanti simboli del nostro territorio che meglio identifica i valori delle nostre comunità. Esprimiamo tutta la nostra solidarietà al sindacato Cgil attaccato nottetempo disconoscendo le origini, le lotte, i risultati ottenuti per il bene di tutti i lavoratori. Siamo in uno Stato di diritto e condanniamo questi gesti inqualificabili”.

“Oggi, 2 giugno, invece di celebrare la Festa della Repubblica, una giornata che dovrebbe unire tutte e tutti noi, ci ritroviamo costretti a commentare l’ennesimo attacco squadrista ad un sindacato nella nostra provincia riconducibile al movimento no-vax – conclude il segretario Gd Bassa modenese Matteo Silvestri. Vogliamo esprimere la nostra piena solidarietà e vicinanza alla CGIL di Mirandola, presidio territoriale di tutela del diritto al lavoro e alla salute. Condanniamo fortemente chi, attraverso questi attacchi vigliacchi, vuole instaurare un clima di odio e tensione nelle nostre comunità già profondamente segnate dalla pandemia. Questi atti sono uno sfregio nei confronti di chi in questi anni di pandemia ha perso i propri cari, di chi ha perso il lavoro e dei sanitari che con spirito di abnegazione si sono sacrificati per restituirci una parziale e progressiva normalità”

RIFONDAZIONE COMUNISTA

Di nuovo scritte demenziali e deliranti sui muri di una sede CGIL, questa volta a Mirandola.
Non ci sono altre parole per definire frasi che equiparano i sindacati al nazismo firmate da un movimento no vax che contro ogni evidenza scientifica continua a mettere in dubbio il funzionamento dei vaccini.
Alla Cgil di Mirandola va tutta la  solidarietà di Rifondazione Comunista, consapevoli che chi attacca il sindacato attacca la casa dei diritti di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori e mette in discussione la stessa idea di democrazia.

SINISTRA CIVICA PER MIRANDOLA

“Persone senza storia e senza memoria: memoria dei diritti e della nostra libertà. Queste scritte si pongono contro la libertà di associazione e sindacale.” Queste  le parole di condanna del coordinatore della CGIL di Mirandola Marco Bottura, durante il presidio di questa mattina davanti alla camera del lavoro che, come era successo a Modena appena qualche settimana fa, gruppi no-vax hanno imbrattato con scritte faziose ed inaccettabili.
La CGIL sta lottando in questi giorni al fianco dei lavoratori per battaglie importanti e fondamentali che ci riguardano da vicino, e pensiamo soprattutto al tema dell’esternalizzazione dei nidi e di alcuni reparti dell’ospedale di Mirandola.
Su questi fronti come questa mattina (che è anche il 2 giugno: data simbolica  per la nostra storia democratica) sinistra civica per Mirandola è insieme alla CGIL.
Condanniamo fermamente SENZA SE E SENZA MA questa azione di stampo squadrista che ha vandalizzato la camera del lavoro e i suoi autori che non possono trovare nessun tipo di giustificazione o indulgenza (soprattutto da parte delle istituzioni e dei loro rappresentanti) e ribadiamo la nostra solidarietà alla CIGIL di Mirandola.

IL SINDACO DI MODENA

Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ha espresso solidarietà alla Cgil per le ennesime scritte oltraggiose su di una sede del sindacato, questa volta a Mirandola. Ribadendo che “i sindacati rappresentano una garanzia di libertà e tutela del lavoro, parte fondamentale della nostra democrazia”, Muzzarelli si è augurato che “i responsabili vengano individuati al più presto”.

Anche in questo caso, come a inizio maggio a Modena, le scritte riportano il simbolo di un sedicente movimento no vax e richiamano alla memoria l’assalto a Roma della sede del sindacato in ottobre da parte di esponenti no vax e neofascisti durante le manifestazioni contro il green pass.

CONFESERCENTI

Un gesto inqualificabile e molto grave, secondo Confesercenti Area Nord: “Esprimiamo piena solidarietà alla Cgil di Mirandola per quanto accaduto la scorsa notte. Sono atti vili che promuovono la violenza e che vanno a intaccare la democrazia”.

 

A un mese di distanza dall’analogo fatto avvenuto ai danni della sede modenese della Cgil, Confesercenti si dice preoccupata e ribadisce la necessità di salvaguardare la democrazia: “Nel nostro paese non possono e non devono trovare spazio intimidazioni e violenze del genere, ci auguriamo che i responsabili vengano individuati e che azioni come quelle di Mirandola e di Modena non avvengano più” conclude Confesercenti Area Nord

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti