Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
07 Ottobre 2022

Istituto Fermi, i sindacati contro il cantiere: “Non è sicuro, a rischio la ripresa delle lezioni”

MODENA- “Non ci sono le condizioni minime di sicurezza per una ripresa regolare delle lezioni all’Istituto Fermi di Modena. Da diversi mesi nei locali della scuola è attivo un cantiere i cui lavori stanno apportando importanti interventi strutturali: non si tratta di ordinaria manutenzione, ma di lavori pesanti e impattanti che vanno dalle fondamenta al soffitto dell’edificio. Questo comporta la completa inagibilità di parte dell’edificio e conseguentemente l’impossibilità di utilizzare parte delle aule e dei laboratori”- a lanciare l’allarme sono le sigle sindacali Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda/Unams Modena

“A oggi la scuola non dispone di nessuna certificazione che possa permettere un rientro anche solo parziale. Va detto con chiarezza che anche qualora le certificazioni arrivassero entro il 15 settembre, ciò comunque non consentirebbe una ripresa regolare delle lezioni e delle attività: sarebbe infatti necessario circoscrivere diverse aree con delle paratie e non sarebbe utilizzabile l’ingresso principale. Per l’ingresso si dovrebbero utilizzare due piccole porte secondarie (larghe poco più di un metro) situate su una strada laterale e gli stessi ingressi rappresenterebbero poi l’unica via di fuga in caso di emergenza- tuonano i sindacati-  Come Rsu d’Istituto e come Organizzazioni sindacali abbiamo il dovere di dire con chiarezza che a queste condizioni, eventuali certificazioni che comunque – lo diciamo ancora una volta – oggi ancora non ci sono, per noi non garantirebbero comunque la sicurezza e l’incolumità degli studenti e di tutto il personale”.

Una volta sistemate le paratie che delimiterebbero le aree agibili da quelle inagibili, occorrerebbe infatti verificare l’idoneità e la sicurezza di quegli spazi considerati agibili a ospitare centinaia di persone tra studenti e personale.

“E’ inammissibile pensare che in un luogo frequentato da centinaia di persone gli ingressi possano essere rappresentati da due piccole porte e che quelle stesse porte debbano rappresentare l’unica via di fuga in caso di emergenza. L’uscita di sicurezza infatti, sempre a causa dei lavori, non sarebbe concretamente praticabile”.

L’istituto Fermi ha 1.200 studenti iscritti, oltre a più di 100 unità di personale tra docenti e Ata. Già oggi parte delle aule e dei laboratori sono ospitati presso la succursale di via Formigina. In tutto, tra i due plessi, la scuola ha 56 classi. Nella più ottimistica delle ipotesi, di queste 56 classi solo 25 possono essere ospitate in condizioni di sicurezza nei due plessi, sede principale di via Luosi e succursale di via Formigina. Per le rimanenti 21 non ci sono spazi idonei e sicuri.

“Si tratta di un fatto inedito e gravissimo. Tra l’altro nelle scorse settimane i lavori hanno subito un periodo di forte rallentamento. Più volte sono state avanzate segnalazioni in tal senso alla Provincia di Modena e più volte è stata chiesta l’attivazione di un piano di riserva nel caso in cui i lavori avessero subito un ritardo. Dai nostri riscontri risulta che tutte queste richieste e sollecitazioni reiterate di aiuto e di intervento non abbiano avuto riscontro. Si tratta di una situazione gravissima, inspiegabile e ingiustificabile”.

“Allo stato dell’arte, nella migliore delle ipotesi, non esistono le condizioni essenziali di sicurezza per ospitare tutte le classi, tutti gli alunni e tutto il personale contemporaneamente nell’orario ordinario. E’ quindi evidente che, non potendo interrompere o posticipare il regolare avvio delle lezioni, ogni possibile ipotesi comporta uno stravolgimento e un aggravio dei normali orari di lezione e di lavoro, con ripercussioni fortissime e pesanti sugli studenti, sulle loro famiglie, sui docenti e su tutto il personale della scuola”- concludono le organizzazioni sindacali.

Nella serata di venerdì 9 settembre, dalle 19,30 si terrà un’assemblea straordinaria e urgente di tutto il personale organizzata da Rsu e Sindacati per fare il punto sulla situazione.

A fronte di questa situazione le Rsu e le Organizzazioni sindacali chiedono con la massima urgenza al presidente della Provincia di Modena di convocare un incontro con le rappresentanze dei lavoratori, l’amministrazione scolastica e una rappresentanza delle famiglie.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del melograno
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Alluvione Marche, dalla Bassa la solidarietà della Polizia Locale Area Nord
    "Abbiamo restituito una briciola della solidarietà ricevuta durante il terremoto del 2012"[...]
    Tra Nonantola e Sant'Agata allo studio la Ciclabile delle Partecipanze
    Obiettivo, creare un interessante itinerario di rilievo naturalistico e turistico attraverso i territori delle Partecipanze agrarie dei due Comuni[...]
    Inaugurata a San Prospero la palestra intitolata a Luigi Vaccari
    Nella targa posta a suo ricordo una sua celebre frase: "Lo sport ha un solo colore, quello dell'arcobaleno"[...]

    Curiosità

    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mercoledì 28 settembre, presso le Scuole medie cittadine “Montanari”, il sindaco di Mirandola Alberto Greco ha voluto portare un saluto ai 40 studenti che stanno prendendo parte al "Summer Camp"[...]
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Il test è stato pensato per mettere alla prova la capacità di deviare un asteroide in caso di possibile collisione con la Terra: immagini raccolte dal minisatellite italiano LiciaCube[...]
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    • malaguti