Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
21 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Thomas Casadei è il nuovo Direttore del CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità

Passaggio di consegne al CRID - Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità di Unimore: il Prof. Thomas Casadei succede al Prof. Gianfrancesco Zanetti, dopo i suoi sei anni di mandato. Il Prof. Thomas Casadei è il nuovo Direttore del CRID - Centro di Ricerca su Discriminazioni e vulnerabilità di Unimore (www.crid.unimore.it). L’Ordinario di Filosofia del Diritto, docente anche di Teoria e prassi dei diritti umani e afferente al Dipartimento di Giurisprudenza, succede al Prof. Gianfrancesco Zanetti, anch’egli Ordinario del medesimo settore disciplinare, che ha diretto il Centro fin dalla sua costituzione, avvenuta il 27 giugno 2016, e per due mandati. La designazione del Prof. Casadei alla direzione del CRID è avvenuta con voto unanime della Giunta ad esprimere una piena continuità nella conduzione del Centro. La nuova Giunta è composta dal Prof. Zanetti (per il Dip. di Giurisprudenza), dalla Prof.ssa Tindara Addabbo (per il Dip. di Economia Marco Biagi) e dalla Prof.ssa Claudia Canali (per il Dip. di Ingegneria Enzo Ferrari). Il CRID, fin dalla sua genesi, si propone come luogo di incontro tra saperi praticati da docenti di vari dipartimenti (a partire da Giurisprudenza, Ingegneria “E. Ferrari”, Economia “M. Biagi”) entro una prospettiva allargata che coinvolge docenti, ricercatori e ricercatrici non solo delle varie strutture dipartimentali ma anche di numerosi Atenei italiani e stranieri: il Centro, connotato da una forte vocazione internazionale, collabora infatti in modo continuativo con altri centri di ricerca e network, nonché con enti, associazioni, istituzioni nell’analisi delle diverse forme di vulnerabilità e di discriminazione (anche di quelle “invisibili” o emergenti nei contesti digitali), delineando possibili azioni di intervento. Presso il Centro sono attive diverse aree di lavoro: il “Laboratorio su Discriminazioni e vulnerabilità”, il “Laboratorio di formazione giuridica verso la Legal Clinic”, l’“Officina Informatica DET – Diritto Etica Tecnologie” (all’interno della quale è sorto di recente il team su “Salute e nuove tecnologie”), il Gruppo di lavoro sul “Gioco d’azzardo patologico” (GAP) che lavora, in particolare, sul versante dell’universo digitale. Il CRID è stato coinvolto in questi anni, sotto la direzione del Prof. Zanetti, in vari progetti: già parte del progetto Horizon 2020 EQUAL-IST (“Gender Equality Plans for Information Sciences and Technology Research Institution”) e di un progetto su fondi FAMI 2014-2020, finanziato dal Ministero dell’Interno, in tema di discriminazioni istituzionali: inoltre, il Centro è impegnato da diversi anni nel monumentale progetto della Encyclopedia of the Philosophy of Law and Social Philosophy, promossa dalla IVR - Internationale Vereinigung für Rechts- und Sozialphilosophie ed edita da Springer, la quale vede il Prof. Zanetti editor della sezione “History of Philosophy of Law and Social Philosophy" con il supporto del Prof. Casadei e del Prof. Gianluigi Fioriglio e il coinvolgimento di numerosissimi studiosi e studiose internazionali, per un totale di 300 voci già disponibili on line. Di prossima pubblicazione sono i tre volumi dell’intero progetto e che sono proprio quelli dedicati alla sezione coordinata del team modenese, guidato al Prof. Zanetti. Il CRID è attualmente coinvolto in numerosi progetti di ricerca: uno di questi è il FAR Mission Oriented “Le “seconde generazioni”: un approccio interdisciplinare tra forme di discriminazione e pratiche di inclusione”, che gode del sostegno della Fondazione di Modena. Coordinato dal Prof. Casadei, la ricerca si propone di analizzare gli itinerari e i percorsi formativi, nonché le forme di partecipazione e attivismo civismo dei giovani con background migratorio attualmente presenti nel territorio modenese, al fine di contribuire a produrre un nuovo discorso sulla cittadinanza che dia voce alle legittime aspirazioni delle cosiddette “seconde generazioni”, consentendo loro di prendere parte attivamente al dibattito pubblico, sociale e politico-culturale come avvenuto di recente mediante la Notte europea della ricerca, il Festival della migrazione e altri eventi promossi dall’Osservatorio migranti del CRID (https://www.crid.unimore.it/site/home/osservatorio-migranti.html). Un altro ambito di ricerca e di intervento che vede il Centro come soggetto partner, in termini di terza missione, è il progetto "Educare alle differenze per promuovere la cittadinanza di genere”, coordinato dal Comune di Modena e finanziato dalla Legge regionale dell'Emilia-Romagna 6/2014, del quale il CRID ha fatto parte sin dalla sua gestazione e che è oggi giunto alla sua VI edizione. Sono molto onorato di questa nomina – dichiara il Prof. Casadei – e lieto di poter proseguire nel solco del lavoro sviluppato in questi anni dal Centro con la direzione del Prof. Zanetti e grazie alla dedizione dei numerosi giovani ricercatori e ricercatrici che operano e collaborano con noi.  Sul fronte delle attività sul piano internazionale stiamo ultimando un’importante convenzione con l’Università di Siviglia che va ad aggiungersi alla costante collaborazione con l’Instituto de Derechos Humanos Gregorio Peces Barba dell’Univ. Carlos III di Madrid, mentre a livello territoriale, anche nella prospettiva della “terza missione”, stiamo consolidando l’Osservatorio migranti, grazie alla collaborazione con associazioni come Porta Aperta, Caritas, Arci, Officina Progetto Windsor Park, Avvocato di Strada – Sportello di Modena, e sviluppando diversi progetti di prevenzione e contrasto dell’odio on line, con il supporto dell’Officina informatica e uno stretto dialogo con il mondo delle scuole. Al contrato delle forme di odio on line è dedicata anche l’ultima pubblicazione della collana “Diritto e vulnerabilità – Studi e ricerche del CRID”, edita dalla casa editrice Giappichelli. Thomas Casadei è Professore ordinario in Filosofia del diritto presso il Dip. di Giurisprudenza di Unimore, ove tiene anche i corsi di Filosofia del diritto (M-Z)Teoria e prassi dei diritti umaniDidattica del diritto e media education. Dall’a.a. 2020-21 è docente incaricato nell’ambito del Master di Primo livello in “Management della Comunicazione e delle Politiche culturali” presso l’Univ. IUAV di Venezia. È Membro del Collegio docenti della Scuola di Dottorato in Scienze Giuridiche “La cultura giuridica europea dell’impresa e delle istituzioni”, fa parte del Consiglio scientifico della Biblioteca universitaria giuridica. Co-fondatore del CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità e componente della Giunta del Centro da luglio 2016, dal 2004 fa parte anche dell’Unità Operativa “Aspetti giuridici e sociali della sicurezza” del CRIS – Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla Sicurezza e Prevenzione dei Rischi istituito sempre preso Unimore. Presso il CRID ha fondato l’Officina informatica “Diritto, Etica, Tecnologie” – DET. Fa parte del Coordinamento scientifico della Fondazione Collegio universitario San Carlo - Modena, del Comitato scientifico del Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile (ISDC) con sede a Trieste, del CDA del Museo Interreligioso con sede a Bertinoro (FC). Socio della Società italiana di Filosofia del diritto (SIFD), è componente del Comitato scientifico del “Seminario permanente di Teoria del diritto e Filosofia pratica” attivo dal 2001 presso Unimore. Dal 2017 fa parte del Comitato scientifico del Festival della migrazione e dal 2018, presso il CRID, è Coordinatore dell’Osservatorio sull’accoglienza dei richiedenti asilo nel territorio modenese. Fa parte del Comitato di progetto e di direzione di “GE&PA - Gender Equality & Public Administration. Percorsi di formazione per l’eguaglianza di genere nella Pubblica Amministrazione e nei territori”. Sul versante internazionale ha fatto parte dell’Unità di ricerca di Unimore nell’ambito del progetto Horizon 2020 EQUAL-IST “Gender Equality Plans for Information Sciences and Technology Research Institutions” (2016-2019); è inoltre componente della “Red Iberoamericana de Investigaciòn sobre Formas Contemporaneas de Esclavitud y Derechos Humanos” e del progetto “Control de Fronteras y Derechos Humanos en El Mediterráneo” con sede presso l’Università di Almería. Direttore di quattro collane editoriali, tra le sue numerose pubblicazioni si segnalano tre manuali, cinque monografie, trenta curatele. Ha pubblicato, inoltre, 135 scritti scientifici tra articoli, saggi, contributi a volume
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 

    Curiosità

    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese

    chiudi