Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
16 Aprile 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Superbonus, Cna Costruzioni: “Nel modenese boom di occupati nel settore”

MODENA - Attraverso una nota stampa, Cna Costruzioni interviene sul tema Superbonus:

"Si è parlato molto - si legge nella nota di Cna Costruzioni - dell’effetto che il Superbonus ha avuto sui conti pubblici, peraltro a suon di numeri spesso in contrapposizione tra di loro, a seconda che la fonte volesse difendere il provvedimento od attaccarlo. Un dato oggettivo, invece, è sicuramente quello relativo al boom che questa misura ha determinato sul fronte dell’occupazione e del numero di imprese, che nel Superbonus ha trovato terreno fertile. I numeri, certificati dalle casse edili dell’intero Paese, non tradiscono: dal 2019 a fine 2023, in Italia gli addetti sono cresciuti del 24,2%, praticamente la metà di quanto avvenuto nella nostra regione (+46,4%) e a Modena (+39,1%): nella nostra città gli occupati nel settore erano 7.201 a fine 2019 per diventare 10.019 al termine dell’anno scorso, con una vera e propria esplosione tra il 2020 e il 2022 (+28%). Una dinamica diversa ha caratterizzato il numero delle imprese, cresciute, sempre tra il 2019 ed il 2023, del 29,4% su base nazionale, del 36,3% a livello regionale e “appena” del 22,4% a Modena.

“Queste cifre permettono alcune considerazioni. Innanzitutto, che tra gli effetti positivi – quanto meno dal punto di vista quantitativo - del Superbonus occorre tener conto di questo aumento dell’occupazione. È opportuno considerare anche questo risultato quando si va a dare una valutazione economica di questo strumento, che – lo ribadiamo – è stato introdotto frettolosamente, e quindi con alcune gravi incongruenze, ma altrettanto frettolosamente è stato di fatto eliminato. E questa eliminazione ha già iniziato a determinare una crescita delle cessazioni, che si traduce ovviamente in una perdita di occupazione”, è il commento di Luca Giovanelli, presidente di CNA Costruzioni.

Ancora, sul nostro territorio i numeri sembrano evidenziare che la crescita dell’occupazione sia stata alimentata più da nuove assunzioni in aziende già in essere che dalla nascita di nuove imprese, e questo è senz’altro positivo, perché ciò significa imprese più strutturate e, ad esempio, maggior sicurezza sul lavoro. Sicurezza che, a nostro avviso, non passa certo da strumenti burocratici come la cosiddetta patente a punti, in vigore, probabilmente, dal prossimo ottobre: un appesantimento burocratico fine a sé stesso che non dà garanzie di maggior sicurezza, a differenza di quanto potrebbe fare – e queste sono le nostre proposte in materia - una legge qualificante per normare l’accesso a questa attività e la creazione di un rating di sicurezza delle imprese edili dove uno dei parametri più significativi sia la storicità”.

Del resto, la crescita imperiosa delle aziende alimentata dal settore è un aspetto negativo del boom legato al Superbonus. Spesso, infatti, si tratta di imprese poco professionali che hanno in qualche modo drogato il mercato, verso l’altro in termini di costi, ma verso il basso dal punto di vista qualitativo. “E’ la ragione per cui chiediamo al Governo di elaborare un piano strutturale dei bonus della casa, sostenibile su un adeguato orizzonte temporale, per agevolare quella transizione green che le famiglie, senza un aiuto concreto, non potranno di certo affrontare. Pensiamo a strumenti come la “cessione del credito” o lo “sconto in fattura”, che hanno concretamente permesso in questi, anni l’attuazione delle agevolazioni fiscali, ma anche a strumenti nuovi come mutui agevolati e con premialità crescenti in base ai risultati degli interventi realizzati, opportunamente documentati. Insomma, servono idee, buone idee, magari concordate con le Associazioni che seguono questi mestieri, a differenza di quanto fatto, prima e dopo, con il Superbonus Ed è tutt’altro che una buona idea Il decreto approvato, a sorpresa, dal Consiglio dei ministri, ennesimo durissimo colpo al settore delle costruzioni. Cancellare la cessione del credito e lo sconto in fattura alle residue fattispecie per i bonus edilizi che ancora potevano utilizzare l’opzione, evidenzia un grave approccio del Governo nei confronti di un comparto che assicura un contributo rilevante all’economia del Paese, peraltro agevolando le categorie di cittadini più abbienti, quelli che possono pagare in anticipo e scontare i crediti fiscali nella propria denuncia dei redditi.

Inoltre, questa continua produzione di norme restrittive nei confronti del settore delle costruzioni, genera caos e incertezza per le imprese e i committenti. La nuova stretta avrà pesanti effetti sul settore che si stava adeguando alle residue opportunità previste nell’ultima Legge di Bilancio. In mancanza del testo del provvedimento è impossibile conoscere se, a esempio, contratti già firmati potranno continuare a utilizzare l’opzione della cessione del credito. L’ennesimo giro di vite e la disordinata exit strategy dal Superbonus rischiano di aggravare la crisi verso cui sta andando il settore delle costruzioni”.

L’auspicio – anche se il pessimismo regna sovrano -  è che si possano “correggere in extremis” alcuni aspetti del decreto e, soprattutto, che “tra gli equilibri di bilancio e l’appropriatezza della tecnica legislativa, elementi entrambi fondamentali, il governo tenga a mente la necessità di mantenere viva la fiducia in capo a cittadini e contribuenti".

superbonus 100%

LEGGI ANCHE:
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari
Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.
L’arte in Strada | San Prospero e il murale dedicato a Fraintesa
Rubrica - Rubrica a cura di Francesca Monari
Piccole e medie imprese, come ottenere i contributi per internazionalizzazione, transizione energetica e installazione di sistemi di sicurezza
Da sapere - I bandi riguardano attività in regola con il Durc e con il pagamento del diritto annuale alla CCIAA
Glocal
Nel 2050 un pensionato per ogni lavoratore
Glocal - Finanze pubbliche e welfare non saranno più sostenibili con il calo delle nascite
Linee guida per i Social | Ecco come iniziare bene a comunicare un'attività
Rubrica - Francesca Monari ha chiesto a Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese, come impostare correttamente una pagina social
Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    I dati
    Ricostruzione, prorogati al 31 dicembre 2025 i termini per l'esecuzione dei lavori finanziati
    Nuova ordinanza del Commissario e presidente della Regione. Modificate le scadenze di tutti i procedimenti in corso gestiti con la piattaforma informatica Mude
    Il caso
    Finale Emilia, ha riaperto a Canaletto il circolo musicale Lato B
    Dopo tempi di incertezze torna la musica nella ex scuola elementare
    Ultime notizie
    Da Medolla Eurosets dona ossigenatori per le operazioni ai bambini in Camerun
    L'azienda sostiene il progetto “Cuori ribelli” della Onlus “Una voce per Padre Pio”

    Curiosità

    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    La storia
    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    L'errore fatale costerà all'uomo, un pensionato, 104 euro di multa più accertamento della Agenzia delle entrate
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Il riconoscimento
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Nell’occasione il campo da calcio verrà intitolato al limidese Bruno Ghelfi
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    I dati
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    Nelle scuole primarie del territorio un progetto educativo per spiegare ai bambini il valore che ha il cibo e ridurne lo spreco.
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Ultime notizie
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Il prestigioso titolo corona una carriera che l'ha vista partecipare e vincere numerose competizioni italiane ed internazionali
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    Il riconoscimento
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    E' stato un bel pomeriggio -  sala stra piena, pubblico attento e tanti applausi - quello che la neonata associazione I talenti di Minerva ha organizzato a San Prospero presso la biblioteca.
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Ultime notizie
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Sette grandi film. Tre giorni. Un fiume di eventi. Roberto Gatti &Co rendono omaggio a sette capolavori del cinema italiano
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Per i più piccoli
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Inoltre si inaugurerà la sede del “Consiglio dei ragazzi”
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Curiosità
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Le cifre più alte sono riservate alla cura dei capelli e del viso.
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    La storia
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    Il mirandolese era con gli speleologi della Società adriatica che hanno fatto la sensazionale scoperta scientifica: "Siamo stati dove nessuno mai"
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    Il caso
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    E' tra gli ultimi atti della giunta di Alberto Greco, che a giugno lascerà la carica di sindaco di Mirandola. “Un modo concreto per ricordare una grande persona”

    chiudi