Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
24 Luglio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Confapi Emilia, l’appello alla politica: “Si lavori affinchè i tempi di pagamento siano rispettati”

“Ora, signori politici, dopo esservi occupati per alcune settimane prevalentemente dei massimi sistemi e avere partecipato a decine d’incontri con potenziali elettori, non fermatevi. Il vostro ruolo, nonostante la bassa affluenza alle urne, tema sul quale qualche interrogativo andrebbe sollevato, in particolare sulla distanza dal mondo reale, è centrale: nell’ammodernamento del nostro Paese, sia a livello europeo che locale, una buona politica al servizio della comunità e del cittadino è indispensabile".

Sono le parole di Alberto Meschieri, presidente di Confapi Emilia, che in modo pacato ma diretto rivolge un appello alla classe politica affinché l’attenzione rispetto ai molti nodi che affliggono il nostro Paese rimanga alta e i riscontri positivi alle sollecitazioni di maggiore attenzione per le PMI da lui stesso avanzate durante alcuni recenti incontri pubblici non si risolvano in un accondiscendente sorriso.

“Nelle scorse settimane ho partecipato a diversi incontri pubblici ai quali erano presenti importanti rappresentanti istituzionali e tutti, indistintamente, suscitando in me e nei colleghi presenti una reazione positiva, hanno sottolineato l’importanza della piccola e media impresa in Italia. Bene, ora che la corsa elettorale si è sostanzialmente chiusa, evitiamo amnesie perché i problemi che pesano sulle aziende non sono spariti” prosegue Alberto Meschieri, rappresentante legale di “Officine Meschieri Sas di Meschieri Alberto & C.” con sede a  Concordia sulla Secchia.

“Comprendiamo che temi come la transizione green, le fortissime tensioni internazionali, l’inflazione richiedono un livello di attenzione massima, ma siamo anche consapevoli che l’Italia, da sola, in queste situazioni, non può avere un ruolo risolutivo. Questa regola però non vale per tutti gli argomenti. Esistono temi, molto cari alle imprese, in primis le piccole e medie, che possono, anzi, debbono essere affrontati per eliminare uno dei fattori di maggiore incertezza per il mondo imprenditoriale. Mi riferisco ai tempi di pagamento. Se io oggi vendo un prodotto, posso solo sperare d’incassare i miei soldi dopo 90, 120, se non 150 giorni, sempre che tutto vada bene! Nel frattempo, se voglio pagare dipendenti e materie prime, devo andare in banca, chiedere un anticipo delle fatture emesse, sperare che me lo concedano, al prezzo che vogliono loro, con, spesso, anche una richiesta di garanzia sulla casa. Se poi, il mio cliente decide di non pagare, tutto implode e cade sulle spalle dell’imprenditore. Non è sufficiente affermare che esiste già una legge, perché questa non funziona. Nessun fornitore può permettersi di far causa a un cliente perché non viene pagato in 30 giorni. In ogni caso non dimentichiamo che, quando si entra in tribunale non si sa mai quando se ne esce, visti i tempi della giustizia italiana. Quando, in occasione di un dibattito pubblico, ho esposto queste valutazioni la sala si è risvegliata da un clima, spiace sottolinearlo, di diffusa rassegnazione, tanto che dal tavolo dei relatori e dai presenti in sala sono partiti cenni di approvazione e anche qualche applauso che mi hanno confermato che stavo toccando un tema di grande interesse. Ora però non fermatevi. Noi abbiamo bisogno di politici e amministratori affidabili e preparati attenti anche alle esigenze delle imprese che producono ricchezza e assicurano lavoro. Lavorare insieme per rendere applicabili e, ove possibile, migliori le norme sul rispetto dei tempi di pagamenti è un ottimo banco di prova” prosegue il presidente di Confapi Emilia.

“Il problema che ho sollevato e che oggi, con determinazione, rilancio va ben oltre gli interessi delle sole imprese associate a Confapi Emilia e ben oltre gli interessi del nostro territorio. Gli imprenditori, sollevando questa questione cruciale, non chiedono soldi allo Stato, ma chiedono regole certe, semplici da applicare e che tutelino quanti operano sul mercato nel rispetto delle regole e affidandosi alle proprie capacità” conclude Alberto Meschieri.

Alberto Mescheri, presidente Confapi Emilia

LEGGI ANCHE:
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Global Wealth Report 2024: lo 0,7% della popolazione detiene il 40,4% della ricchezza mondiale
Glocal - Secondo il Rapporto sulla Ricchezza Globale 2024 (Global Wealth Report) realizzato da UBS, lo 0,7% della popolazione del pianeta, appartenente alla categoria dei “ricconi”, detiene il 40,4% della ricchezza mondiale.
Glocal
Politici nel pallone
Glocal - Martedì 16 luglio all’Aquila, si è disputata la partita del cuore tra cantanti e politici. Un evento sportivo di beneficenza organizzato per raccogliere fondi da destinare all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e all’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
Glocal
Gli indignati
Glocal - La nazionale azzurra di calcio ci ha deluso. Un sentimento di delusione che si è trasformato velocemente in un sentimento di indignazione sociale.
APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere delle noci brasiliane
Rubrica - Sono semi oleosi provenienti dalle piante di Bertholletia excelsa -in onore dello scienziato francese Claude-Louis Berthollet- e sono conosciute anche come noci dell’Amazzonia perché è nella foresta amazzonica che crescono.
Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    La solidarietà
    Bomporto, inaugurata una cisterna in Madagascar grazie alla solidarietà della comunità
    Associazioni e cittadini bomportesi hanno sostenuto un’iniziativa benefica rivolta agli abitanti del villaggio di Andaromihomaky
    La storia
    Neonato salvato sull'isola di Martinica grazie a un dispositivo prodotto dalla Eurosets di Medolla
    Il bimbo di un mese e mezzo era affetto da bronchiolite acuta e non era in grado di respirare autonomamente a causa dell’infezione virale
    Il ricordo
    Viaggiare con gli animali domestici, i consigli del veterinario
    E' bene pensare di mettere in valigia anche un kit per il proprio amico a quattro zampe: ad esempio soluzione fisiologica, pomate protettive e lenitive, antiparassitari repellenti.

    Curiosità

    I tortellini si piazzano diciannovesimi in Italia tra i piatti più amati
    Curiosità
    I tortellini si piazzano diciannovesimi in Italia tra i piatti più amati
    Per gli italiani sono tra i meno ‘social’.
    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Ambiente
    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Preoccupa che oltre determinate soglie, la famiglia rischia di diventare familismo e l'amicizia 'clan', se non addirittura 'gang'
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Ultime notizie
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Sono stati 16 i posti di blocco effettuati in sette giorni dalla Municipale, con 179 mezzi controllati fra auto (168) e 11 fra autoarticolati e Tir
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Da sapere
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Con il mondo in ripresa dalla pandemia, gli italiani devono fronteggiare nuove e vecchie preoccupazioni che li rendono generalmente più insicuri rispetto alla media europea.
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    Curiosità
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    E' quanto rivela la ricerca "GenZ e Pasta: amore ai pasti e non solo...", condotta dai pastai di Unione Italiana Food in collaborazione con AstraRicerche
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    Arte
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    In classifica anche l'aceto balsamico di Stefano Pivetti di San Prospero
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza

    chiudi