Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Stemma del Comune sui grembiulini dei bimbi, l’assessora: “Scelta della scuola”

E’ stata una “scelta della scuola”. Dopo le polemiche il Comune di Mirandola si smarca dalla notizia che da settembre i piccoli che inziano le scuole elementari alle Alighieri porteranno sul grembiulino lo stemma del Comune di Mirandola.

“Il Comune si è limitato ad offrire il proprio sostegno, dopo espressa richiesta da parte della Direzione Didattica Statale di Mirandola, di un contributo finalizzato ad inserire lo stemma della città sui grembiulini delle classi prime”. Questo è quanto tiene a precisare l’assessora alla Cultura con delega all’Istruzione del Comune di Mirandola Marina Marchi. “Richiesta – aggiunge l’assessore – al pari di molte altre e di vario tipo che giungono all’Amministrazione comunale. Polemizzare, come sta cercando di fare qualcuno su di un simbolo che mira ad unire più che a divedere, proprio perché suscita il senso di appartenenza ad una comunità e al tempo stesso raccoglie l’identità storica della citta, ci pare quanto meno fuori luogo.”

 

La richiesta di “…sponsorizzazione stemmi nuova divisa scolastica A. S. 2020-21” – perché di questo si tratta – è arrivata al Sindaco di Mirandola, alla Vice Sindaco e all’Assessore alla Scuola, il 18 maggio scorso. Nella lettera della Direzione Didattica Statale veniva rimarcato il fatto che prima il Consiglio di Circolo il 28 marzo 2020 e poi il Collegio dei docenti il successivo 27 aprile, avevano deliberato di introdurre una nuova divisa scolastica per le classi prime di colore blu recante in risalto lo stemma della Città di Mirandola. “La decisione – tiene ad evidenziare la responsabile dell’Istruzione dela Giunta leghista- è avvenuta all’interno della scuola, sia in Consiglio di Circolo, sia in Collegio Docenti all’unanimità. Il Comune dal canto suo si è limitato ad accogliere la richiesta. E i motivi sono semplici. Dallo stemma si può recuperare la storia della propria città attraverso la sua evoluzione nel tempo, leggendone i simboli. Se il grembiulino rappresenta un elemento di ordine, uniformità e decoro (e quest’anno a maggior ragione, secondo molti medici ha anche un importante ruolo di protezione da virus), lo stemma suscita senso di appartenenza ad una comunità e raccoglie l’identità storica di una città, che deve essere raccontata e spiegata ai bambini affinché conoscano le proprie radici. Lo stemma quindi diventa un simbolo che racconta chi siamo e da dove veniamo.”

 

Lo stemma e la sua storia. Lo stemma comunale di Mirandola, oggi in uso, è abbastanza antico, documentato fin dalla metà del XVIII secolo, secondo lo Statuto del Comune, raffigura uno scudo con scaglione (V rovesciata) d’oro su campo azzurro. I colori sono quelli di Modena e testimoniano la dominazione estense. In basso lo decorano due rami di alloro e quercia uniti da un nastro tricolore. L’alloro è universalmente un simbolo di nobiltà e virtù. La quercia rappresenta invece la forza, la solidità, l’attaccamento al territorio e il radicamento alle tradizioni.  Sovrasta il tutto una corona turrita, simbolo del titolo di città concessoci dall’imperatore Rodolfo II d’Asburgo nel 1597 e ribadito dal presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro nel 1997.

Ma lo stemma di Mirandola non è sempre stato così: Durante i primi 400 anni della sua storia la città ha utilizzato quello della famiglia Pico, i Signori del piccolo stato. Lo stemma originale dei Pico è molto semplice e modesto, uno scudo con scacchiera azzurro-argento.

Lo stemma di oggi è ufficialmente in uso nel Comune dopo l’Unità d’Italia. “Il segno di Mirandola dunque sarebbe oggi un segno unico in Italia, facilmente identificabile e inconfondibile nella sua astrattezza (che richiama quella dei logo o marchi di maggior successo e da tutti riconosciuti), e tale dunque, se debitamente illustrato nelle scuole e alla cittadinanza, da favorire un intenso processo di identità territoriale e appartenenza storica” così scriveva nel 2008 Alessandro Savorelli, in “Considerazioni sul progetto della Bandiera del Comune di Mirandola (a seguito della discussione avvenuta in merito durante il XIV convegno del CISV, Modena, 31 maggio – 1° giugno 2008).”

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Sono comparsi a Mirandola, tra Massa Finalese e Finale e nel Mantovano, verso Poggio Rusco, e tra Moglia e San Giovanni di Concordia, e andando verso il Ferrarese.[...]