Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Aggiornamento Coronavirus 3/9. Nuovi contagi a Mirandola, Finale, San Felice e Nonantola. In Emilia 118 e zero decessi

GIOVEDì 3 SETTEMBRE 2020 – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 32.246 casi di positività118 in più rispetto a ieri, di cui 68 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi effettuati supera i 10.200.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 118 nuovi casi, 51 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 44 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 20.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 39 anni.

Su 68 nuovi asintomatici, 32 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 31 grazie all’attività di contact tracing, 4 casi sono emersi dai test pre-ricovero e di un caso non è ancora nota l’indagine epidemiologica.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Modena (24), Bologna (18) e Ferrara (13), a Forlì (13) e in quelle di Ravenna (11), Piacenza (11) e Parma (10).

In provincia di Modena, su 24 nuovi positivi, 4 sono di rientro dall’estero (di cui 1 dall’Albania, 1 dalla Romania, 1 uno dalla Moldavia e 1 dalla Croazia), 6 di ritorno da altre regioni (5 dalla Sardegna e 1 dalla Campania), 1 caso è stato diagnosticato dopo il ritorno dalle vacanze in Riviera romagnola, 9 da tracciamento di casi già noti (di cui 8 riconducibili a focolai familiari), e 4 casi classificati come sporadici.

Bologna e provincia su 18 nuovi positivi, 2 rientri dall’estero (1 dall’Ucraina e 1 dalla Romania), 8 da altre regioni (5 dalla Sardegna, 2 dalla Toscana e 1 dall’Abruzzo), 6 casi sono stati diagnosticati dopo il ritorno dalle vacanze in Riviera romagnola (di cui 2 riconducibili al focolaio della discoteca a Cervia), 2 casi infine classificati come sporadici.

In provincia di Ferrara, su 13 nuovi casi, 5 da tracciamento di casi già noti, 2 di rientro dall’estero (1 dalla Spagna e 1 dall’Austria), 3 che avevano effettuato volontariamente lo screening, 2 che avevano eseguito il tampone per presenza di sintomi, 1 infine diagnosticato grazie un controllo pre-ricovero.

Forlì, su 13 nuovi casi, 3 sono stati individuati grazie ai controlli effettuati su chi ritorna dall’estero (2 dopo un viaggio in Ungheria e Croazia, 1 di rientro dall’Albania), 4 in quanto contatti di casi già noti, 5 dopo aver effettuato il tampone per presenza di sintomi, 1 infine grazie allo screening pre-ingresso in ospedale.

In provincia di Ravenna e provincia, su 11 nuovi casi, 1 è stato diagnosticato al ritorno da un’altra regione (Sardegna), 2 sono emersi in seguito ai controlli regionali sulle categorie professionali più a rischio, 7 da tracciamento di casi già noti, 1 classificato come sporadico.

In provincia di Piacenza, su 11 nuovi casi, 8 sono di rientro dall’estero (6 dalla Romania, 1 dalla Francia, 1 dalla Costa d’Avorio), 1 da altra regione (Sardegna), 1 è un contatto stretto di caso già noto e 1 individuato grazie ai controlli sulle categorie più a rischio.

In provincia di Parma, su 10 nuovi positivi, 2 sono di rientro dall’estero (1 dall’Albania e 1 dalla Spagna); 2 sono di ritorno dalla Sardegna, su 2 nuovi positivi il tampone è stato effettuato per presenza di sintomi, 2 sono stati diagnosticati grazie agli screening pre-ricovero e 2 infine nell’ambito di attività di contact tracing.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

LA SITUAZIONE NEL MODENESE

Tre nuovi contagi a Mirandola, uno a testa a Finale e San Felice e Nonantola, complessivamente sono 24 i nuovi contagi emersi oggi nella provincia modenese. Tre sono sintomatici e sono in ospedale, uno è grave ricoverato in terapia subintensiva pneumologica. Gli altri tutti asintomatici.
Si tratta di residenti nei Comuni di

Carpi 5
Castelfranco E. 1
Castelnuovo R. 1
Finale Emilia 1
Formigine 3
Maranello 1
Mirandola 3
Modena 3
Nonantola 1
Prignano 2
San Cesario S/P
San Felice S/P 1
Sassuolo 1
Non residenti in prov. 1

Guariti in provincia di Modena
Si aggiungono 3 nuovi guariti con due tamponi negativi e 2 guariti clinicamente. Alla data di oggi sono 3712 le persone guarite clinicamente, di cui 3653 con anche il doppio tampone negativo.

LA SITUAZIONE IN EMILIA-ROMAGNA

tamponi effettuati ieri sono 10.243, per un totale di 932.435. A questi si aggiungono anche 1.338 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 3.185 (82 in più di quelli registrati ieri). Non si registra nessun decesso in tutta l’Emilia-Romagna.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.066 (+77 rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 11 (+1 rispetto a ieri) mentre i ricoverati negli altri reparti Covid sono 108 (4 in più rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.598 (+36 rispetto a ieri): 25 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.573 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.835 a Piacenza (+11, di cui 2 sintomatici), 3.989 a Parma (+10, di cui 2 sintomatici), 5.403 a Reggio Emilia (+9, di cui 6 sintomatici), 4.471 a Modena (+24, di cui 15 sintomatici), 5.736 a Bologna (+18, di cui 7 sintomatici), 508 casi a Imola (+2, entrambi sintomatici), 1.246 a Ferrara (+13, di cui 3 sintomatici), 1.473 a Ravenna (+11, di cui 2 sintomatici), 1.160 a Forlì (+13, di cui 7 sintomatici), 986 a Cesena (+4, di cui 2 sintomatici) e 2.439 a Rimini (+3, di cui 2 sintomatici).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    La maestosità e il pregio delle piante richiede di intervenire in arrampicata, così si può intervenire esclusivamente sui rami con problematiche mantenendo la naturale conformazione della chioma.[...]
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Da qualche giorno gli abitanti di Medolla, genitori e bambini soprattutto, si trovano riuniti con il naso all’insù a scrutare tra le chiome di alcuni alberi del centro. La biologa finalese Eleonora Tomasini ci spiega che cosa sta accadendo[...]
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]