Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Febbraio 2023

A Soliera, mostra personale di Arnaldo Pomodoro a ottobre 2020

SOLIERA – Il Castello Campori, simbolo storico-architettonico di Soliera (Mo), conferma la propria vocazione al contemporaneo con “Arnaldo Pomodoro. {sur}face”, mostra personale di uno dei più grandi scultori viventi, le cui opere sono presenti in spazi aperti e collezioni pubbliche di tutto il mondo. Curata da Lorenzo Respi, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Arnaldo Pomodoro, l’esposizione racconterà, dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021, la personalità di un artista visionario che ha segnato profondamente la seconda metà del Novecento italiano. In occasione della mostra, nella piazza antistante il Castello, sarà installato l’Obelisco per Cleopatra, opera monumentale che per i successivi tre anni diventerà parte integrante del contesto urbano.

L’esposizione, promossa dal Comune di Soliera e dalla Fondazione Campori, con il contributo della Regione Emilia Romagna nell’ambito del bando straordinario per la rivitalizzazione dei centri storici, è prodotta da All Around Art in collaborazione con la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano. L’inaugurazione si terrà sabato 17 ottobre alle ore 11 in piazza Lusvardi, alla presenza dell’artista, del curatore, del sindaco del Comune di Soliera Roberto Solomita e del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.
Il titolo della mostra – Arnaldo Pomodoro. {sur}face – nasce da un gioco di parole fra il termine “superficie” (surface) e il termine “volto” (face), che ne evidenzia il doppio livello di lettura. La finalità del progetto è infatti quella di raccontare un aspetto inedito dell’arte di Arnaldo Pomodoro, l’uomo prima dell’opera, attraverso un percorso che affonda le proprie radici nelle esperienze teatrali iniziate sin dagli anni ‘50, luogo di ricerca e di grande libertà creativa, passando per l’Obelisco e le sculture degli anni 2000, sino al bozzetto in bronzo dell’opera ambientale Ingresso nel labirinto (1995-2011) che, come scrive l’artista, è “una riflessione su tutto il mio lavoro: il gesto di riappropriazione e di recupero di un’attività artistica che ha attraversato i decenni della mia vita e ne costituisce una sorta di sintesi”.
Attraverso due postazioni Gear VR, i visitatori potranno entrare nel Labirinto, in un’esperienza multisensoriale in realtà virtuale di grande coinvolgimento e suggestione.

“I progetti scenici, le grandi opere e le installazioni ambientali”, spiega il curatore Lorenzo Respi, “sono le testimonianze tangibili che l’uomo-artista ha cercato instancabilmente la complessità della realtà nelle forme perfette, corrodendole con un potente segno informale, istintivo ma sempre razionale, in grado di svelare l’inganno dei sensi quando la vita è vissuta solo superficialmente. {sur}face è un viaggio in timelapse nell’interiorità di Arnaldo Pomodoro alla scoperta delle passioni che hanno stimolato la sua creatività e orientato il suo sguardo critico verso la vita e la storia. La maschera teatrale che indossa l’attore consegnando la ribalta al suo personaggio e il labirinto sotterraneo che disorienta avvolgendosi incessantemente su se stesso sono i confini di uno spazio mentale dentro cui Arnaldo Pomodoro fatica a delimitare il suo anelito di infinitezza, metafora di libertà e di serenità che ogni essere umano dovrebbe meritare. {sur}face è un’esperienza totale, spaziale e virtuale, analogica e digitale, per conoscere l’uomo”.

Il percorso della mostra si articola in due parti, per un totale di sette sale espositive. La prima parte è dedicata alla messinscena per La passione di Cleopatra di Ahmad Shawqi sui ruderi di Gibellina (1989) e presenta i costumi di scena originali, i disegni preparatori e i bozzetti scenografici, oltre alle fotografie e ai video dello spettacolo. La seconda parte della mostra racconta la genesi di Ingresso nel labirinto, un’opera ambientale di circa 170 mq iniziata nel 1995 e costruita quasi interamente in fiberglass patinato con foglia di rame nei sotterranei dell’edificio ex Riva-Calzoni di Milano (già sede della Fondazione Arnaldo Pomodoro), attraverso i rilievi Untitled (fiberglass, 2005) e Continuum (bronzo, 2010) ed Ingresso nel labirinto, studio (bronzo, 2011-2020), realizzato appositamente per questa mostra ed esposto per la prima volta al pubblico al Castello Campori di Soliera.
Nell’ultima sala i visitatori potranno fare esperienza di Labyr-Into, una delle prime applicazioni immersive in Italia nell’ambito dell’arte contemporanea e la prima in assoluto dedicata ad un’opera di Arnaldo Pomodoro, basata sulla tecnologia Gear’VR’ e ‘Oculus’RifT. Il progetto, realizzato da Oliver Pavicevic e Steve Piccolo, costituisce una libera interpretazione di Ingresso nel labirinto, nella sua versione 3D, un’opera nell’opera, oltre che dentro l’opera.

L’Obelisco per Cleopatra, concesso in comodato d’uso gratuito al Comune di Soliera per tre anni, è un’opera di quattordici metri, progettata nel 1989 in riferimento alla messinscena della Cleopatra e realizzata nel 2008 in acciaio corten e bronzo. Le quattro facce verticali presentano una serie di segni emblematici e simbolici che rimandano ai geroglifici egizi e al segno informale. La diversità cromatica tra il fusto in corten arrugginito e gli inserti in bronzo patinato conferiscono solennità all’opera che connota profondamente lo spazio pubblico in cui è installata.

“La presenza magnetica dell’Obelisco per Cleopatra, che per tre anni abiterà la piazza di Soliera”,  spiega il sindaco Roberto Solomita, “dà la misura immediata di quanto sia cruciale l’apertura ai linguaggi dell’arte contemporanea per consolidare l’identità culturale della nostra città. Grazie al percorso, intimo e straordinario, all’interno dell’opera di Arnaldo Pomodoro, il Castello Campori conferma la propria vocazione al contemporaneo, come luogo in grado di accogliere il visitatore e di accendere curiosità profonde”.

Il progetto prevede, infine, l’allestimento di una sala interamente dedicata ai più piccoli, pensata ad “altezza di bambino” e dotata di supporti didattici audio e video, e visite guidate e laboratori didattici curati dal Dipartimento Educativo della Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano e realizzati in collaborazione con la Ludoteca “Il Mulino” di Soliera. Nel corso della mostra saranno quindi organizzate visite guidate per gruppi di adulti, visite guidate per le famiglie (con piccoli laboratori) e visite guidate interattive rivolte alle scuole di ogni ordine e grado. Previa registrazione online, sarà inoltre possibile accedere ad attività interattive alla scoperta dell’opera ambientale Ingresso nel Labirinto, sviluppate all’interno del sito web della Fondazione Arnaldo Pomodoro e rivolte a tutti.

La mostra “Arnaldo Pomodoro. {sur}face”, realizzata con il supporto di Le Gallerie Shopping Center (main sponsor) e Granarolo, sarà visitabile presso il Castello Campori (piazza Fratelli Sassi 2, Soliera) il sabato, la domenica e nei giorni festivi con orario 9-13 e 15-19.30. Ingresso gratuito. Nel rispetto della normativa vigente, saranno contingentati gli accessi; è pertanto consigliata la prenotazione (059.568580, info@fondazionecampori.it). Catalogo All Around Art con testi di Arnaldo Pomodoro e Lorenzo Respi e ricco apparato iconografico.
Nella sala consiliare del Comune di Soliera, in concomitanza con la mostra, sarà infine esposta l’opera di Emilio Isgrò, “Open Up Arnaldo” (2007), concessa in comodato d’uso gratuito triennale dalla Fondazione Arnaldo Pomodoro.

Per informazioni: Fondazione Campori (059.568580, info@fondazionecampori.itwww.fondazionecampori.it); All Around Art (366.5232551, info@aaa-allaroundart.comwww.aaa-allaroundart.com). Per prenotare le visite guidate e i laboratori didattici: Ludoteca “Il Mulino” (059.568587, ludoteca@fondazionecampori.it).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Nuovo scenario per lo stress test delle banche
L’ABE (Autorità Bancaria Europea), meglio conosciuta con l’acronimo inglese EBA, e la BCE (Banca Centrale Europea) hanno cambiato i criteri per misurare la capacità delle banche europee a resistere alle situazioni sfavorevoli del mercato finanziario.leggi tutto
Come risparmiare energia, i consigli di Sinergas - L'impianto fotovoltaico
Un impianto fotovoltaico da 3 kWp installato sul tetto di un’abitazione media permette di ridurre fino al 60% il prelievo di energia elettrica dalla reteleggi tutto
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica
La passione per piante e fiori? Fa bene alla salute! Rubrica botanica a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dello zabaione
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Quando si perdono i denti, vanno sostituiti. Anche quelli dietro che non si vedono
Si può creare un’instabilità di tutta l’arcata dentale, quindi cefalee e problemi posturali, dolori alle articolazioni, mal di schiena e tensioni muscolari.leggi tutto
Consigli di salute
Perchè si devono raddrizzare i denti storti?
I denti storti rappresentano principalmente un fattore estetico se non interferiscono con l’occlusione della bocca. E rappresentano una difficoltà aggiuntiva alla corretta igiene oraleleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchQuando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    • WatchPiù di 2500 multe all'autovelox di Massa Finalese: il bilancio della Polizia Locale di Finale Emilia
    • WatchPolizia Locale di Mirandola, il bilancio del 2022

    La buona notizia

    Mirandola, 47 posti in più all'asilo per bimbi e bimbe, aprono due nuovi nidi
    Questa mattina  è stato il turno del Micronido “Belli & Monelli” (viale della Favorita, 9) alla presenza delle istituzioni locali.[...]
    Quando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    Nel periodo compreso tra pubertà e menopausa, circa il 27 per cento delle donne ne risulta affetto[...]
    Riprende vita il teatro di Vallalta di Concordia con l'inaugurazione del bar
    E in primavera ulteriori spazi della struttura verranno restituiti all'uso dopo il terremoto[...]

    Curiosità

    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Secondo la leggenda, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella; se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo.[...]
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    Il semaforo più "bucato" è quello nell’intersezione fra via Guastalla e la tangenziale “Losi”, in direzione ovest (cioè verso Rio Saliceto)[...]
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    La grande coperta sarà formata da quadrati di 50x50 cm eseguiti ai ferri o all’uncinetto da chiunque voglia partecipare all'iniziativa[...]
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Parla una delle traduttrici italiane della casa editrice, la carpigiana Sara Crimi[...]
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    A Roma il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi ha organizzato per la cineasta conterranea un rendez vous nella sede del Ministero con tutti i grandi nomi della cultura[...]
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Tante le persone recatesi nello shop di Alle Tattoo per commemorare attraverso un tatuaggio la scomparsa del grande campione[...]
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Preply - piattaforma globale di apprendimento delle lingue - ha realizzato uno studio per individuare le città più educate d’Italia[...]
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    La collaborazione tra lo sport e l'artista modenese sfocerà anche in eventi benefici dove si potranno acquistare le maglie delle giocatrici[...]
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    Su Internet cerchiamo sempre notizie e aggiornamenti su quanto accade attorno a noi, e il motore di ricerca Google lo ha messo in classifica.[...]
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Chi può se ne va insomma all'estero, al caldo. Mentre chi ama la neve e resta in Italia sceglie Marilleva a pochi passi dalle più belle piste da sci del Trentino.[...]
    • malaguti