Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Maggio 2022

Pubblicato il bando per il restauro della chiesa di San Francesco a Mirandola

MIRANDOLA – Pubblicato l’atteso concorso di progettazione per l’intervento di restauro della chiesa di San Francesco. L’annuncio è stato dato al termine della Giornata di studi sul restauro e miglioramento sismico del Duomo, di sabato 10 ottobre scorso, dall’Arch. Corrado Azzollini, direttore del segretariato regionale del MIBACT, intervenuto tra i relatori. Notizia accolta con estremo favore da parte dell’assessora alla Ricostruzione, nonché vice sindaca del Comune di Mirandola Letizia Budri: “Un passaggio di testimone dal Duomo di Mirandola alla chiesa di San Francesco, che forse non poteva avere palcoscenico migliore. Si apre dunque una nuova fase per il restauro di un altro luogo simbolo per storia ed importanza, sia artistica che architettonica, del cuore storico di Mirandola e di tutta la bassa modenese”. Lo rende noto il Comune di Mirandola

 

Il bando di concorso per l’intervento di conservazione, restauro e valorizzazione della Chiesa di San Francesco è stato pubblicato venerdì 9 ottobre sul sito di Invitalia, centrale di committenza delegata per la gara dal MIBACT, che è il soggetto attuatore dell’intervento. La proprietà dell’antica chiesa, infatti, è del FEC (Fondo Edifici di Culto) del Ministero dell’Interno, che ha delegato il Ministero per i Beni Culturali alla realizzazione dell’intervento.

Il disciplinare di gara, tra gli obiettivi, riporta: “Il concorso prevede la redazione di un progetto complessivo per il restauro dell’edificio ecclesiale, con opere di reintegrazione di quanto è crollato col sisma del 2012 e sistemazione per l’espletamento delle sue funzioni. La restituzione dell’edificio al contesto urbano e alla cittadinanza terrà conto del suo valore figurativo come memoria storica collettiva, rispettando il legame consolidatosi nei secoli fra il monumento e gli abitanti. Lo sviluppo del progetto dovrà prevedere, inoltre, il riuso dei materiali recuperati (colonne in laterizio sagomato, cornici in laterizio, vetrate ecc.)”.

 

La scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è stata fissata al 24 novembre prossimo, con apertura delle offerte lo stesso giorno. “Questo concorso – prosegue l’assessora Budri – ci consegnerà un progetto di fattibilità tecnico-economica dell’intervento di restauro, che è il primo dei tre livelli di progettazione previsti dalla normativa, ma rappresenta un punto di partenza cruciale per la definizione delle linee progettuali e dell’impiego delle risorse a disposizione. Ricordiamo che il quadro economico dell’intervento è stimato in 7.606.784 Euro, di cui 3.000.000 finanziati da un decreto interministeriale MIBACT-MIT e la restante parte dal Piano delle Opere pubbliche Sisma 2012.”

 

La vincita del concorso, che prevede un premio di € 81.800 per il progetto primo classificato e altri € 37.400 da suddividere fra i quattro progetti successivi in graduatoria, non è legata all’affidamento dei successivi livelli di progettazione. Tuttavia nel bando è prevista la possibilità che al vincitore vengano affidati anche il progetto definitivo e quello esecutivo, in ragione dell’opportunità valutata dall’amministrazione appaltante.

 

Il “quadro delle esigenze” riportato nel Documento di Indirizzo alla Progettazione riporta, tra le altre, la necessità di ricucitura delle lacerazioni che conferisca unitarietà allo spazio, richiedendo il concepimento delle migliori soluzioni per la reintegrazione dei sistemi di copertura, delle strutture voltate, delle murature in elevato e delle colonne in laterizio sagomato, nel rispetto del carattere storico dell’edificio e delle preesistenze ancora in essere; la ricostruzione del campanile, la reintegrazione del volume della sagrestia e del corpo scala; il restauro della cappella della Beata Vergine e delle vetrate superstiti. Lo stesso disciplinare prevede anche l’integrazione con le strutture portanti superstiti, il cui recupero, iniziato alla fine del giugno 2019, si sta per ultimare e di cui si è dato conto in un focus a cura dell’Arch. Azzollini, proprio durante la giornata di studi sul Duomo.

 

“È stato molto interessante – riprende Budri – fare il punto sui i lavori in corso di esecuzione all’interno del S. Francesco e rilevare come diverse strutture, comprese le volte della navata sinistra, siano state già reintegrate; quella del presbiterio, crollata per metà e quella della Cappella della Beata Vergine di Reggio, collassata per un 60%, saranno rimesse a contrasto mediante un progressivo reinserimento di materiale; la volta absidale, attualmente puntellata, è in corso di consolidamento dall’alto. Questi sono solo alcuni degli interventi eseguiti e di cui dall’esterno si fatica ad avere piena percezione, per questo abbiamo fortemente voluto inserire questo focus, seppur non riferito al Duomo. La “fabbrica” del San Francesco da un certo punto di vista è ripresa e l’impegno di tutti è volto a non farle subire ulteriore lunghe battute d’arresto. L’auspicio è che, dati anche i ravvicinati termini del bando – conclude l’Assessore Budri – si possano dare aggiornamenti sugli esiti di questa progettazione, in sede pubblica e condivisa, già prima di Natale o comunque subito dopo le festività.”

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti