Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
21 Settembre 2021

Vent’anni di Sicurezza per Aziende e Privati con Cristian Testi di Tc Security s.r.l.

Vent’anni di Sicurezza per Aziende e Privati con Cristian Testi di Tc Security s.r.l. Nel 2021 l’azienda di San Felice sul Panaro festeggia i suoi primi vent’anni di attività. Un bel traguardo per il sanfeliciano Cristian Testi, che nel 2001 ha scommesso sulla Bassa lasciando il lavoro da dipendente a Bologna per mettersi in proprio all’ombra della Rocca Estense. Da allora sono state centinaia e le aziende e le abitazioni private messe in sicurezza, un lavoro che non si limita ai circuiti elettronici, ma mette in campo competenze progettuali, logistiche, criminologiche e psicologiche che non sono da tutti. 
Perché quando si parla di furti, non si parla solo di beni che passano di mano, ma anche delle violazioni della intimità, della paura per la proprio incolumità, del terrore di essere vittima inerme. E qui, poter contare su una persona competente che fornisca un  servizio su misura, fa la differenza.

Quali sono i vostri clienti?

Aziende e Privati. Ci occupiamo di sistemi d’allarme, videosorveglianza, antincendio, antimalore e soccorso, dalla progettazione, all’installazione e per finire della manutenzione, operazione indispensabile per tenere sempre efficiente un sistema di sicurezza.

Negli anni sono cambiate le richieste dei clienti?

Si, sono cambiate le richieste perché è cambiato il modo di agire dei malintenzionati. Una volta i furti avvenivano solo nelle case isolate ed in mancanza dei proprietari, mentre oggi buona parte dei furti avviene quando la gente è in casa, da qui è nata l’esigenza di proteggere le abitazioni e le aziende all’esterno, con i cosiddetti impianti “perimetrali”, che permettono di impedire il furto grazie alla loro tempestività di intervento.

Quindi cambia anche il modo di proteggersi?

Faccio un esempio. Una volta esistevano solo i sensori interni e quindi i ladri facevano scattare l’allarme una volta entrati e a quel punto commettevano comunque il furto, perché sapevano di avere a disposizione diversi minuti, prima che arrivassero le forze dell’ordine; mentre oggi con gli impianti perimetrali non solo riusciamo ad impedire il furto, ma riusciamo anche ad evitare lo scasso perché i malintenzionati vengono rilevati a diversi metri dai muri di casa.

C’è anche una funziona psicologica nella decisione di mettere in sicurezza la casa?

Sì, è una scelta che ha un importante valore sociale psicologico, dà sicurezza e tranquillità, dà senso di protezione sapere che se un malintenzionato tenta di entrare nella tua casa, c’è un allarme che suona ed avvisa familiari, forze dell’ordine o istituti di vigilanza.

Come è la criminalità locale? 

Ci sono ladri autoctoni e ci sono bande che rimangono in Italia solo pochi giorni, si spostano di continuo e fanno razzia in quartieri interi, questa è una novità. Inoltre ci sono anche criminali particolarmente pericolosi perché non si limitano a fare il furto, ma a volte capita che malmenino i proprietari, magari pensando che in casa ci siano casseforti da svaligiare.

Qualche suggerimento per evitare i furti?

Il primo è quello di installare un buon un antifurto, non un “giocattolo preso su internet” o preso dal primo venditore che si presenta alla porta dicendo di avere il sistema numero uno al mondo, ma affidarsi ad aziende che si occupano solo di sicurezza da tanti anni e che offrono assistenza 24h al giorno, 365 giorni l’anno. Un ruolo importante lo gioca anche la sirena esterna che deve essere posizionata in bella vista, ma non deve assolutamente avere una luce che indica quando l’allarme è attivato, questo per non dare punti di riferimento ai malintenzionati.

In vent’anni ne avete viste tante.

Sì, conosciamo tutte le tecniche usate dai ladri e grazie a questo sappiamo come contrastarli. Voglio cogliere anche l’occasione per ringraziare chi, in tutti questi anni, ci ha dato fiducia, permettendoci di proteggere le loro famiglie e le loro aziende.

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]