Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Unimore e l’azienda SITI – B&T Group istituiscono il premio di studio Lanfranco Cantarelli

Un premio di studio intitolato alla memoria di Lanfranco Cantarelli, noto ed apprezzato dirigente dell’Azienda modenese SITI – B&T Group S.p.A, inaugura l’iniziativa promossa dall’Università di Modena e Reggio Emilia e dal sistema territoriale locale “Adotta un talento”. Il premio biennale, si legge in un comunicato stampa di Unimore, che sarà destinato ad uno studente iscritto ai corsi di laurea magistrale in Ingegneria Civile e Ambientale o Ingegneria Meccanica del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”, prevede anche lo svolgimento di un tirocinio formativo presso la nota azienda, focalizzato sull’approfondimento dell’ipotesi di utilizzo dell’idrogeno come combustibile alternativo al gas metano.

L’Azienda SITI- B&T Group S.p.A apripista per una iniziativa promossa dall’Università di Modena e Reggio Emilia e dai principali operatori economici del territorio, denominata “Adotta un Talento”, un progetto che vuole sottolineare l’efficace collegamento tra l’Ateneo e gli enti istituzionali, culturali, sociali, economici e produttivi del territorio, finalizzata a promuovere ed accompagnare al successo del proprio percorso formativo superiore i migliori giovani distintisi negli studi universitari di primo livello.

La società formiginese ha deciso, in accordo con famigliari ed amici, di intitolare il premio a ricordo di Lanfranco Cantarelli, dirigente SITI – B&T Group S.p.A., uomo dotato di straordinaria operosità ed ingegno tipiche del territorio modenese, qualità che si vogliono individuare e far rivivere attraverso questo riconoscimento destinato ad incoraggiare uno studente iscritto nel corrente anno accademico al I anno del corso di laurea magistrale biennale in Ingegneria Civile e Ambientale od Ingegneria Meccanica di Unimore, in possesso del miglior curriculum studiorum, per sostenerlo nel conseguimento della laurea magistrale biennale.

Il Premio, che guarda con particolare attenzione ai temi dell’efficienza energetica e della riduzione dei costi di produzione, del valore di 5000,00 euro avrà durata biennale e sarà erogato in tre rate: la prima di 1.000,00 (mille/euro) immediatamente dopo la pubblicazione della graduatoria di merito; la seconda di 2.000,00 (duemila/euro) all’atto dell’iscrizione al secondo anno della laurea magistrale in Ingegneria Civile e Ambientale od Ingegneria Meccanica, previa acquisizione di almeno 40 crediti formativi universitari (CFU) entro il 31 ottobre 2021; la terza di 2.000,00 (cinquemila/euro) sarà erogata al termine del tirocinio curricolare previsto dal progetto formativo del premio di Studio, oppure in alternativa, al conseguimento del titolo di dottore magistrale in Ingegneria Civile ed Ambientale od Ingegneria Meccanica entro la sessione di laurea dell’anno accademico 2021/2022.

La partecipazione al Premio avverrà tramite la presentazione di domanda utilizzando il modulo allegato al bando (https://www.unimore.it/bandi/StuLau-PremiStudio.html). Possono partecipare tutti gli studenti iscritti full-time in questo anno accademico 2020/2021 al primo anno del corso di laurea magistrale biennale in Ingegneria Civile ed Ambientale od Ingegneria Meccanica, che abbiano raggiunto una votazione non inferiore a 100/110 nella prova finale della laurea triennale, anche se conseguita presso altri Atenei. Per i requisiti si rinvia ad una più attenta e completa lettura del Bando.

La selezione dei candidati e la formulazione della graduatoria di merito sarà affidata ad un Comitato Scientifico, che potrà procedere anche con colloqui individuali dei candidati ai fini della formulazione della graduatoria di merito, composto dal direttore del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” (DIEF) o suo delegato, dal Presidente del corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile e Ambientale o suo delegato, da un rappresentante di SITI – B&T Group S.p.A e dal responsabile Ufficio Benefici Studenti Unimore in qualità di segretario verbalizzante.

Lo studente selezionato, all’atto della accettazione del Premio di studio “Lanfranco Cantarelli”, dovrà sottoscrivere anche il progetto formativo consistente nell’effettuazione del tirocinio curriculare presso SITI – B&T Group S.p.A, quale periodo formativo inscindibile dall’assegnazione del Premio, che riguarderà l’approfondimento dell’ipotesi di utilizzo dell’idrogeno come combustibile alternativo al gas metano con una ipotesi di sviluppare tematiche quali: come produrlo, modalità di trasporto o produzione in loco, metodologie più efficienti per la produzione e applicabilità ai forni ceramici.

La domanda di partecipazione al bando dovrà essere tassativamente presentata entro le ore 13.00 di martedì 2 marzo 2021 a mezzo posta elettronica alla casella servizi.studenti@unimore.it.  Non saranno prese in considerazione domande pervenute dopo il suddetto termine.

“In qualità di Presidente del corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile e Ambientale – ha affermato il Prof. Stefano Orlandini, Presidente del corso di laurea – non posso che rallegrarmi per la donazione fatta dal Dott. Daniele Cantarelli e dalla Sua Famiglia. Il supporto allo studio di uno studente meritevole nell’area dell’Ingegneria Civile e Ambientale è un’azione molto concreta per ridare vita all’opera di uno studioso appassionato e per contribuire allo sviluppo di una cultura tecnico-scientifica nella quale il compianto Ingegnere Lanfranco Cantarelli ha creduto e della quale il nostro Paese ha anche oggi estremo bisogno”.

“Un grande gruppo per incoraggiare i giovani e sostenere la ricerca. Questo – afferma il Direttore del DIEF Prof. Massimo Borghi – il senso di questo Premio Cantarelli che esplora un nuovo modo di affiancare lo sforzo dell’Università di sostenere il merito e preparare laureati e laureate scientificamente e culturalmente preparati/e ad inserirsi immediatamente nel mondo del lavoro, consapevoli delle sfide che li/le attendono. Il tirocinio previsto nel progetto formativo del Premio, un unicum per il nostro Ateneo, sarà complementare al piano di studio del vincitore e andrà ad integrare il suo bagaglio. Auspico che, in questo momento di crisi e di ripensamento del nostro modello di sviluppo per la centralità che hanno i temi della sostenibilità ambientale, altre azienda comprendono che è il momento di investire sui nostri giovani e si aprano ad altre <adozioni> di talenti”.

SITI – B&T Group S.p.A.

SITI-B&T Group con sede a Formigine (Modena), quotato sul mercato AIM Italia da marzo 2016, produttore di impianti completi a servizio dell’industria ceramica mondiale, con una presenza capillare in tutti i mercati mondiali, propone soluzioni tecnologiche d’eccellenza e servizi innovativi, con una particolare attenzione ai temi dell’efficienza energetica e del rispetto per l’ambiente.

Il Gruppo vanta 23 società di cui 17 filiali all’estero in 12 differenti paesi e in 4 continenti, investe ogni anno il 4% del fatturato in Ricerca e Sviluppo, gran parte della quale realizzata nel moderno   bt-LAB di Formigine, sede di laboratori scientifici e delle cinque linee pilota delle diverse tecnologie.

Garantisce inoltre alla clientela un servizio completo e personalizzato che include l’assistenza tecnica per l’istallazione, la manutenzione e l’ammodernamento delle linee di produzione.

SITI-B&T Group opera attraverso le unità operative: “Tile” (impianti completi per piastrelle), Projecta Engineering e Digital Design (decoratrici digitali e progetti grafici), Ancora (impianti per la finitura superficiale dei prodotti ceramici), Diatex (utensili da taglio e rettifica), “B&T White” (impianti completi per i sanitari) e “B&T Quartz” (linee complete per il quarzo agglomerato).

Lanfranco Cantarelli

Ingegnere meccanico di valore indiscusso, ma ancor prima uomo e padre unico. Lavoratore instancabile, ha sempre dato tutto sé stesso, trasmettendo nella vita personale e sul posto di lavoro la propria passione, con sobrietà, educazione e rispetto. Altruista, disposto sempre a mettersi in discussione e dotato di grande umiltà, la grande e vera arma che gli ha permesso di essere sempre amato e apprezzato da tutti. Una persona a servizio del prossimo, un amico per tanti, un esempio per tutti

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Come quelli americani, è un sogno nato in un garage, racconta il professor Simone Ferriani per spiegare l'incredibile ascesa del distretto[...]
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Il giorno più freddo del mese è stato il giorno 19 con una temperatura pari a -1.7°C, non particolarmente rigido se paragonato al 28 febbraio 2018 con i suoi -5.2°C o al 7 gennaio 2017 con -4.2°C[...]