Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Ottobre 2021

Traffico di sostanze dopanti: 20 indagati e 26 perquisizioni domiciliari

MODENA- Alle prime luci dell’alba di giovedì 15 aprile, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Parma e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Modena- nell’ambito di congiunta attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena e convenzionalmente denominata Anabolica- hanno dato esecuzione a 26 perquisizioni domiciliari e locali nei confronti di 20 persone, indagate per traffico anche internazionale di sostanze dopanti e anabolizzanti.

Secondo quanto segnalato dalle forze dell’ordine, l’indagine- che vede complessivamente 49 persone sottoposte alle indagini- ha portato i militari a perquisire 26 obiettivi nelle province di Modena, Caserta, Roma, Trento, Benevento, Bolzano, Milano, Savona, Pisa, Siracusa, Cosenza e Pordenone.

L’accusa per tutti gli indagati è quella di cui agli artt. 110 e 586 bis co.1 e 7 c.p. perché sospettati di favorire l’assunzione di farmaci e sostanze a effetti dopanti biologicamente attive, non giustificata da condizioni patologiche, al fine di alterare prestazioni agonistiche di atleti, ovvero di commercializzare tali sostanze e farmaci attraverso canali diversi da quelli autorizzati.

L’indagine trae origine dall’arresto operato dai militari del NAS e del Nucleo Investigativo il 6 gennaio 2019 nei confronti di un culturista e preparatore atletico modenese, trovato con ingenti quantitativi di sostanze vietate.

Il 1° luglio 2019, nell’ambito della stessa indagine, era stato arrestato in flagranza di reato un cittadino lituano domiciliato a Modena, culturista e preparatore atletico, risultato il fornitore delle sostanze dopanti illecitamente detenute; proprio durante la perquisizione che ha preceduto il suo arresto erano state sequestrate 8.209 unità tra fiale e compresse di farmaci a effetto dopante dei quali 73 fiale di Nandrolone, farmaco anabolizzante a effetto stupefacente inserito nella Tabella 1 del DPR 309/90 nonché di gr. 105 di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Quest’ultimo- oltre ad essere un punto di riferimento per la vendita in Emilia-Romagna di varie sostanze a effetto dopante e anabolizzante- grazie ai collegamenti con soggetti stranieri individuati e considerati broker operanti in Bulgaria, Ucraina, Lituania, Russia e Lettonia, riceveva illegalmente in Italia, attraverso diversi canali, alcuni dei quali accertati essere corrieri privati, le sostanze dopanti fungendo da illegale importatore sul territorio italiano.

Attraverso la collaborazione del Ministero dell’Interno – Dipartimento di Pubblica Sicurezza-D.C.P.C.–Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia–Divisione Interpol, è stato possibile identificare i sei cittadini stranieri comunitari che, a vario titolo, avrebbero fornito ai contatti in Italia le sostanze anabolizzanti.

Nel corso delle attività investigative sono stati appurati movimenti economici da parte del lituano, (bonifici bancari o altri sistemi di intermediazioni finanziarie), per un valore prossimo ai 150mila euro.

Lo sviluppo del filone emiliano delle indagini- coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Modena, la dottoressa Francesca Graziano- oltre a documentare l’importante ruolo del preparatore atletico arrestato a gennaio 2019 nella provincia di Modena, aveva poi svelato un allarmante smercio di sostanze dopanti, soprattutto negli ambienti del bodybuilding e del fitness, che ha poi consentito di indentificare altri sospetti “fornitori” delle sostanze proibite, nonché di individuare altri atleti e preparatori atletici risultati inseriti nel mondo delle sostanze dopanti come utilizzatori, e nei confronti dei quali giovedì 15 aprile sono state eseguite le perquisizioni per la ricerca di ulteriori sostanze illecite.

Le attività hanno riguardato una ditta romana, attiva nel settore delle pulizie e disinfezioni di uffici pubblici e privati, utilizzata per la distribuzione nel territorio nazionale delle predette sostanze.

Le perquisizioni sono state eseguite anche nei confronti del proprietario e dei gestori di una palestra campana, ritenuti presunti rivenditori di farmaci, nonché nei confronti di due atleti iscritti alla Federazione Internazionale di Bodybuilding e Fitness, quali presunti assuntori di sostanze dopanti.

L’operazione è stata condotta con l’impiego di circa 100 militari del comando carabinieri per la Tutela della Salute, del comando provinciale di Modena (Reparto Operativo e Compagnie dipendenti) e dei comandi Arma territorialmente competenti nelle 12 province interessate (Modena, Caserta, Roma, Trento, Benevento, Bolzano, Milano, Savona, Pisa, Siracusa, Cosenza e Pordenone).

Le attività eseguite hanno consentito di acquisire nuovi importanti elementi di riscontro alle indagini finora svolte. Infatti, nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori sostanze dopanti, a conferma del loro coinvolgimento nei fatti per cui si procede, nei ruoli di cedenti e consumatori.

In alcuni casi, peraltro, sono stati trovati anche modici quantitativi di cocaina e marijuana.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Anna Confente racconta le Manigolde di Finale Emilia, la sartoria sociale e solidale
    L'ha intervista l'esperta di risorse umane di Mirandola Francesca Monari.[...]
    Bimbi esclusi dal nido, a Mirandola ora si danno fino a 300 euro di bonus per la babysitter
    E' una soluzione momentanea in attesa che si creino nuovi posti per i lattanti[...]
    A Villa Rosati un albero per inneggiare alla vita, il dono di Avo Mirandola a Cavezzo
    “L'albero che resiste, rifiorisce”: è con questo motto viene celebrata la XIII Giornata Nazionale dell'AVO, Associazione Volontari Ospedalieri[...]

    Curiosità

    Aceto balsamico e parmigiano per l'ultima gara in Italia per Valentino Rossi
    Aceto balsamico e parmigiano per l'ultima gara in Italia per Valentino Rossi
    Al campione di Tavullia arrivati in dono prodotti tipici dell'Emilia-Romagna[...]
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    L'arrivo della coppia ha destato la curiosità dei presenti e del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, ha postato la postato la foto della coppia.[...]
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Denunciato anche l'organizzatore, che ha guadagnato circa mezzo milione di euro dal 2017 al 2020[...]
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]