Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
22 Settembre 2021

Nonantola partecipa al bando ministeriale “Fondo Cultura 2021”

NONANTOLA- Il 20 maggio 2021 è stato pubblicato dal Ministero della Cultura l’avviso pubblico “Fondo Cultura”, finalizzato a sostenere investimenti e altri interventi per la tutela, la conservazione, il restauro, la fruizione, la valorizzazione e la digitalizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale

Il Comune di Nonantola da molti anni sta investendo in un ambizioso progetto archeologico, in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia, grazie al quale si sono svolti oltre 10 anni di campagne di scavo, accompagnati da numerose attività collaterali: finalizzate principalmente al recupero e alla valorizzazione delle testimonianze storico-archeologiche presenti a Nonantola e nel suo territorio.

L’Amministrazione nonantolana ha pertanto deciso di candidare Nonantola al bando “Fondo Cultura” in qualità di soggetto proponente capofila- in partenariato con l’Università Ca’ Foscari di Venezia e la Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara- al fine di ottenere un finanziamento per la realizzazione di un’app con funzione di “Cicerone virtuale” e per la riqualificazione digitale del Museo di Nonantola.

I progetti nel dettaglio

Realizzazione app “Cicerone Virtuale”-  Grazie a questa app il visitatore verrà guidato attraverso una mappa multimediale, nell’esplorazione dei siti collocati nel centro storico di Nonantola in cui sono stati effettuati scavi archeologici. Il progetto sarà coordinato dal referente del Museo di Nonantola in collaborazione con i referenti dell’Università di Venezia e con la supervisione della Soprintendenza Archeologia.

L’app prevede informazioni dettagliate audio e video attraverso schede multimediali e ricostruzioni 3D, realizzate con all’utilizzo della realtà aumentata: una tecnologia innovativa che permette di aggiungere contenuti digitali (ad esempio video e testi) a contenuti reali con l’utilizzo di dispositivi mobili  (come gli smartphone).

La realizzazione dell’app potrà prevedere due macro-contenuti: uno per il circuito Nonantola Sotto-Sopra e uno più specifico sul Medioevo alla luce dell’archeologia all’interno del Museo dove sono esposti i reperti di piazza Liberazione.

L’app prevede la realizzazione grafica delle interfacce e di tutte le pagine dei contenuti, testi, audio comprese le registrazioni della voce narrante, podcast, storytelling, una mappa virtuale, un percorso specifico per bambini.

Le ricostruzioni dell’app realizzate con la tecnologia della realtà aumentata (le visioni del borgo a 360 gradi nelle fasi salienti tra alto e basso Medioevo, le ricostruzioni della chiesa San Lorenzo e della casa carolingia, dei materiali archeologici rinvenuti negli scavi e conservati in museo, dei plastici, dei contenuti dei pannelli Nonantola Sotto-Sopra).

Per il lancio e la diffusione dell’app sarà realizzata una campagna di comunicazione e un evento di presentazione in cui gli Enti coinvolti presenteranno il progetto al pubblico che si svolgerà in piazza Liberazione con un led-wall in cui saranno illustrati i contenuti dell’app e saranno organizzate visite guidate per la promozione dei contenuti.

Riqualificazione digitale del Museo di Nonantola– La riqualificazione digitale del Museo sarà funzionale alla realizzazione dell’app. E’ emersa infatti la necessità di adeguare l’edificio museale, predisponendo il necessario collegamento ad internet (oggi assente) in tutto il museo, la predisposizione di una postazione al desk del museo con pc e linea telefonica dedicata, la realizzazione di hotspot per il wi-fi su tutti i piani del museo, l’acquisto di postazioni con totem touch screen sui quattro piani- per poter inserire contenuti digitali relativi al periodo storico di riferimento- e l’acquisto di 10 tablet per la visione dei contenuti di realtà aumentata dei plastici e dei reperti archeologici medievale.

La spesa totale da prevedere per la realizzazione complessiva del progetto è di 200mila euro: il “Fondo Cultura” prevede l’assegnazione di un contributo fino all’80% del costo totale del progetto, con una soglia minima di 100 mila euro e non superiore a un milione di euro. La rimanente parte del 20% sarà cofinanziata dal Comune di Nonantola.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]