Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Luglio 2022

Servizi sanitari modenesi: secondo Uil Fpl rischiano il corto circuito

MODENA- Dopo oltre due anni di pandemia la situazione del personale delle strutture sanitarie modenesi desta fortissime preoccupazioni. Nel pieno della campagna vaccinale- che vede avviata anche la somministrazione della 4^ dose- e l’avvicinarsi della stagione estiva, nell’ottica garantista delle ferie del personale e il buon funzionamento dei servizi sanitari per la cittadinanza nelle aziende sanitarie modenesi, con l’attuale situazione organica- e la previsione delle lunghe assenze per aspettative, congedi oltre a pensionamenti e ferie estive- i servizi rischiano il corto circuito. Mancano sostanzialmente tutte le figure dell’area Comparto Sanità e tra queste principalmente Infermieri, OSS, Autisti e in generale tutti i profili tecnici ed educativi del settore.

I reparti ospedalieri sono in sofferenza da tempo, mentre i servizi territoriali della Ausl sono in enormi difficoltà ed in piena riorganizzazione, tra l’altro mai condivisa con le organizzazioni sindacali.

Questo il commento dell’organizzazione sindacale Uil Fpl:

“La carenza di personale sta mettendo i Servizi sanitari modenesi e le strutture ospedaliere a dura prova ma, quanto si prospetta per l’estate, è ancora più allarmante se pensiamo che il personale è ormai logorato da turni estenuanti, da ore e ore di straordinario, dal blocco delle ferie e da carichi e condizioni di lavoro pesantissimi che stanno causando problematiche da stress psico-fisico lavoro correlato. Ricordiamo che le assenze del personale Covid positivi e in quarantena e le aspettative richieste per l’assistenza ai familiari non sono finite, mentre le sospensioni attuate secondo le disposizioni governative non sono state sostituite, e soprattutto è palese una scelta sottesa e illogica di blocco di assunzioni del personale dell’area Comparto. Questa situazione richiede un intervento urgente, anche da un punto di vista politico perché la situazione generale non è sotto controllo e il rischio di compromissione delle risposte ai cittadini è alto.

Registriamo ancora una volta turni massacranti anche di 12 ore, fino a 15 giorni di lavoro consecutivo, lavoratori che si alternano tra due/tre servizi diversi, continua reperibilità telefonica di Infermieri, OSS e coordinatori laddove le condizioni fisiche, lo stress lavoro correlato e la stanchezza impattano senza alcun dubbio. Oltre a quanto sopra descritto ulteriori 100 operatori sanitari che verranno lasciati a casa per una illogica scelta di risparmio a fronte di un piano di rientro oltre 4 milioni di euro di spesa in cui le Aziende Sanitarie modenesi faranno cassa sul personale sanitario. Una scelta che non sembra condivisa con gli Amministratori locali e che non siamo certi che gli stessi condividano sulle spalle dei servizi ai cittadini. Evidenziamo che più volte la UIL FPL ha lanciato l’allarme sulle condizioni critiche della dotazione organica ma non si sono viste ancora risposte adeguate, anzi si sta procedendo con il mancato rinnovo degli interinali e, con estrema oculatezza, si sta procedendo al rinnovo dei contratti a tempo determinato sia nella durata che nei numeri.

Continueremo a interessare gli amministratori locali e la Regione Emilia-Romagna con lo scopo di superare realmente il blocco delle assunzioni, di fatto ancora in atto, con particolare riguardo alle politiche e agli strumenti di valorizzazione del personale delle aziende sanitarie e le politiche assunzionali.

Tutto ciò premesso ribadiamo, ancora una volta, di procedere urgentemente alle assunzioni di personale ricorrendo a tutti i canali previsti e cioè: utilizzo mediante scorrimento delle graduatorie attualmente in vigore per assunzione e, laddove necessario, indire avvisi o bandi di ricerca di personale.

Abbiamo chiesto la proroga a lungo termine di tutti i contratti in essere anche con la finalità di poter acquisire i requisiti per le stabilizzazioni 2022; esaurire le attuali graduatorie di mobilità extra aziendali ancora capienti; bandire nuove procedure di mobilità extra aziendali per tutti i profili professionali prima delle prossime procedure concorsuali e dare il via alle richieste di mobilità interna al più presto possibile.

Come UIL FPL ribadiamo ancora una volta di procedere urgentemente alle assunzioni di personale, che da tempo sono state programmate dalla dirigenza delle aziende modenesi e che vede il blocco a causa di insufficienti risorse economiche, che non coprono i costi del Covid-19, frutto anche di quelle logiche economiste e dell’incapacità della politica di affrontare una situazione emergenziale.

Se non si interviene immediatamente con una seria e strutturata politica assunzionale, e non solo con provvedimenti emergenziali, ospedali e Servizi territoriali andranno al collasso.

La UILFPL chiede un intervento urgente della Regione e della politica locale, nonché della Conferenza territoriale Sociosanitaria che non può sottrarsi a questa situazione che se protratta nel pieno dell’estate e delle ferie estive dei dipendenti porterà ad un ammanco di circa 300 operatori sanitari tra infermieri, oss e tecnici.

Una situazione emergenziale ancora più allarmante se si considera che interi servizi saranno chiusi a causa dell’ulteriore assenza di medici specialisti in estate sui territori tra Mirandola Carpi e Pavullo

La UILFPL chiede un intervento urgente della Regione e della politica locale, offrendosi come parte attiva nelle iniziative.

A fronte di una mancanza di soluzioni risolutive siamo determinati ad attuare ogni forma di Azione a tutela dei lavoratori e dei cittadini contro il blocco delle assunzioni, il mancato ripristino del turnover e mancato rinnovo dei contratti dei precari”.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    La rete veloce EmiliaRomagnaWiFi sbarca a Cervia-Milano Marittima
    Inaugurato il progetto realizzato da Lepida con un investimento della Regione di 350.000 mila euro, sui circa 3,5 milioni di euro a disposizione per coprire con il wi-fi l’intera riviera adriatica, da Cattolica ai lidi ferraresi.[...]
    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]

    Curiosità

    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Alla manifestazione hanno partecipato 14 squadre provenienti da 13 regioni Italiane[...]
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    • malaguti