Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Luglio 2022

“Immagini in musica”: a Finale Emilia la mostra di Massimo Aleotti e Sabrina Golinelli

“Immagini in musica” (e forse un abito): a Finale Emilia la mostra di Massimo Aleotti e Sabrina Golinelli. Appuntamento il prossimo sabato, 11 giugno, presso la gelateria Mari, via degli Agostiniani 41b a Finale, con la mostra collettiva dei due artisti che per la prima volta espongono insieme le loro fotografie, Ne hanno scelte 33, e tutte e 33 sono accompagnate da un Qr Code con cui si accede alla playlist di accompagnamento. Perché “forse un abito”? Perché Sabrina nella vita è una sarta e l’idea che qualche foto possa essere stampata su tessuto è già stata buttata lì…

 

La Vita con i suoi percorsi, diversi nell’arco degli anni, ci mette alla prova, camminiamo su strade spesso tortuose che ci fanno inciampare.

Sempre più forti ci si aggrappa a tutto quello che ci porta a credere in noi, in ciò che si fa, in quelle persone che camminano vicini a noi a nostra insaputa.

Persone che spesso non conosciamo, ma basta un attimo e si trasformano in amici.

I nostri piedi camminano a lungo per giorni su strade, le stesse strade che poi si intersecano e ci fanno incontrare.

Sabrina una ragazzina timida a vedersi, cresciuta con ottimi valori.

Sabrina adulta con la testa sulle spalle ma con la rabbia dentro, la voglia di fare, la voglia di creare.

Creare abiti su misura, il lavoro che l’appassiona da sempre, le mani sempre in movimento, mai ferme guidate dalla mente.

La cucina e il suo sogno nel cassetto di avere un locale tutto suo.

Un libro che vorrebbe stampare per ricordare la tradizione e le ricette delle nonne.

Tutto questo vortice è lei in persona.

Tutto questo è enfatizzato dalla voglia di catturare con i suoi occhi tutto quello che ad altri sfugge.

Macchina fotografica digitale al collo, camminate, naso per aria per poter immergersi nel mondo dove lei si libera la mente.

 

Massimo un ragazzino spensierato, con le idee molto chiare.

Massimo adulto, Massimo che non vuole fermarsi mai, il suo essere sempre con un passo più avanti di altri lo porta a spaziare in tutto quello che è l’arte.

La fotografia in prima linea lo porta a studiare le varie tecniche  a perfezionarsi.

La musica sempre nella sua anima, unita a quegli obbiettivi formano un connubio indescrivibile.

Tutto questo in un uomo che riesce a legare ogni canzone a qualcosa di speciale e creare quello che fin da ragazzino chiedeva insistentemente ai genitori.

La vita lo ha portato poi ad essere un artista anche in quel negozio dove tanti si siedono, perché anche un taglio, un colore, una barba hanno bisogno di mani fidate.

 

Percorsi che hanno fatto crescere questi due pazzi amici,

ora uno a fianco dell’altro in progetti che portano avanti con il cuore e con l’anima.

 

Strade simili, distanti pochi chilometri,

Intitolate alle  Strade della Vita,

percorse in tempi diversi senza mai incontrarsi, fino ad un certo punto in cui davanti si trovano

La strada della Musica,

dove da ragazzini ci si incontrava per passare qualche ora spensierati, luci, cubi, risate, nuovi amici…

Le note di quelle canzoni ci entravano nella mente e ci facevano muovere come se fossimo guidati da fili dall’alto.

Ora la musica ci entra nell’anima, ci passa attraverso una chitarra suonata dalle mani di lui.

Mani che si muovono su quelle corde tese per creare un suono che solo Massimo riesce a ricreare.

Mani che riescono a trasformare il testo di una canzone in modo unico.

Sabrina lì seduta ad ascoltare perché la musica è la sua compagna in vari momenti della giornata.

Quei testi cantati quasi a memoria, legati ad una parte della sua Vita.

Nelle sue corse giornaliere, auricolari indossati per non farsi distrarre.

Ogni giorno una nuova sfida li porta a percorrere una nuova strada,

La strada della Fotografia.

Per molti anni separatamente senza sapere che un giorno avrebbero avuto le stesse finalità quella di bloccare immagini con i loro occhi, renderle reali.

I loro occhi catturano.

I loro occhi rendono visibile quello che gli altri non notano e li fanno entrare nel loro mondo.

Massimo con le sue idee riesce a sorprendere chiunque.

Sabrina con il suo occhio clinico riesce a vedere oltre.

Massimo con la sua voglia di fare riesce ad ottenere effetti che rendono una foto unica.

Sabrina che si vuole  migliorare riesce a catturare immagini che le arrivano dal cuore.

 

Massimo con una foto scattata in un bosco e modificata per renderla inimitabile, ha smosso in Sabrina un’idea folle…..

Max: “Piace questa foto?”

Sabry: “Uhhh stupenda. Mai pensato di metterla su tessuto?”

M: “E poi?????”

S: “Vedi tu, stai parlando con una sarta!”

M: “E quindi?”

S:” Ci facciamo una gonna.”

M: “Ah.”

Serate a camminare su questa nuova strada,

La strada di Follow your dreams,

non una strada, ma un insieme di idee pazzesche che nessuno mai avrebbe mai pensato.

Così dal nulla durante uno scambio di messaggi tra questi due “matti” amici durante il lockdown.

Una foto, la scelta del genere di abbigliamento, le stampe, gli ordini.

Un conoscersi ancora di più, idee che vengono impresse in quello che sarà un progetto in continua evoluzione.

L’idea di creare questo brand di abbigliamento legato alla fotografia.

La fotografia che viene utilizzata come musica per i vostri occhi.

Musica che vi allieterà per coccolarvi un po’.

Abbigliamento, fotografia, musica creano quello che vedrete nella Prima Mostra

IMMAGINI IN MUSICA” una raccolta di 33 fotografie di Massimo e Sabrina, una canzone che per ognuna di loro descrive il momento in cui è stata impressa nei loro occhi, un QRCODE che potrete inquadrare sul luogo dell’esposizione e ascoltare l’intero brano creando la vostra piccola play list.

Le strade percorse insieme sono per ora solo alcune, ma conoscendoci vi assicuriamo che tutto questo è solo l’inizio.

L’inizio di un Viaggio alla scoperta si passioni che ci accomunano e ci rendono quegli amici che se trovano una strada sconnessa sono pronti a tendersi la mano per non cadere.

Se ci vedete incupire sappiate che stiamo solo studiando un modo per sorprendervi nuovamente.

 

 

 

 

 

 

INAUGURAZIONE SABATO 11 GIUGNO ORE 18

GELATERIA MARI

Via degli Agostiniani, 41F, 41034 Finale Emilia MO

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti