Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
09 Febbraio 2023

Superbonus 110%, opportunità e problematiche: ne parliamo con Davide Monari di Edilsette

Davide Monari Edilsette

Davide Monari, titolare di Edilsette

di Simone Guandalini – Sulla questione si è molto dibattuto nell’ultimo anno e, in particolar modo, nell’ultimo periodo, in seguito alle modifiche delle norme sulla cessione del credito: il superbonus 110% ha portato solo vantaggi al settore edilizio oppure presenta anche alcuni aspetti negativi? Il dibattito tra chi è pro e chi è contro questo strumento continua: per chiarirci le idee sul tema superbonus 110% abbiamo chiesto un parere a Davide Monari, titolare di Edilsette, impresa di Massa Finalese che si occupa della vendita di materiali e complementi per l’edilizia.

Che tipo di vantaggi ha portato il Superbonus 110% al settore edilizio?

“Il vantaggio principale, come si può bene immaginare, è stato quello derivante dall’aumento della quantità di lavoro, che ha coinvolto tutto il settore in seguito al varo del Superbonus 110%. Soprattutto nei primi mesi, c’è stata una vera e propria corsa per reperire i materiali: noi, come Edilsette, siamo stati tra le imprese più “fortunate”, perché siamo sempre riusciti a procurarci dall’estero (Romania e Svizzera) i materiali che ci venivano richiesti. In Italia, in quel momento, c’era carenza di materiale, ma noi non siamo mai rimasti sguarniti, riuscendo sempre a soddisfare le richieste dei nostri clienti”.

Da cosa dipendeva la carenza di materiale in Italia? E quali materiali venivano richiesti maggiormente per gli interventi legati al Superbonus 110%?

“La carenza di materiale in Italia era legata al fatto che la produzione non riusciva a soddisfare le esigenze del mercato: in altre parole, la produzione era troppo inferiore alla richiesta, aumentata esponenzialmente dopo l’introduzione del Superbonus 110%. Rivolgendosi a produttori italiani, i tempi di consegna del materiale raggiungevano i 12 mesi. Per quanto riguarda i materiali più richiesti nell’ambito del Superbonus 110%, in particolare per la realizzazione dei cosiddetti “cappotti”, erano per l’80% prodotti a base di grafite: il restante 20% era diviso abbastanza equamente tra prodotti a base di lana di roccia e di poliuretano”

Il Superbonus 110% ha avuto anche qualche conseguenza negativa?

“Il Superbonus 110% ha fatto sì che, all’interno del settore edilizio, ci si concentrasse quasi esclusivamente su quegli interventi che rientravano tra quelli coperti dal Bonus. Altri settori dell’edilizia sono stati trascurati: sembrava quasi che non esistessero più. E’ stata forse un’annata edile un po’ “malata”: molte imprese, anche chi lavorava in altri ambiti, si sono messe a fare “cappotti”. In questo modo, molti settori sono stati penalizzati”.

Com’è la situazione attualmente?

“Adesso i ritmi dei lavori legati al Superbonus 110% sono un po’ rallentati: un po’ a causa del fatto che le banche hanno “chiuso i rubinetti”, avendo in molti casi già raggiunto il plafond e non accettando, quindi, più crediti; un po’ per il fatto che artigiani e ditte stanno facendo la stessa cosa, smettendo di prendere crediti, in attesa di riuscire a piazzare quelli di cui si sono già fatti carico”.

Bilanciando aspetti positivi e negativi, qual è la sua opinione, a livello generale, sull’introduzione del Superbonus 110%?

“L’idea di base, ovvero dare la possibilità di riqualificare energicamente uno stabile o un’abitazione, specialmente per quanto riguarda gli immobili più datati, è stata sicuramente corretta: l’unica nota che mi permetto di fare è che forse sarebbe stato meglio spalmare questi incentivi su un periodo di tempo più lungo, per evitare di creare questa corsa verso l’esecuzione dei lavori, che ha portato ad un aumento esponenziale dei prezzi, alla carenza di materiali e alla penalizzazione di alcuni settori dell’edilizia”.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Nuovo scenario per lo stress test delle banche
L’ABE (Autorità Bancaria Europea), meglio conosciuta con l’acronimo inglese EBA, e la BCE (Banca Centrale Europea) hanno cambiato i criteri per misurare la capacità delle banche europee a resistere alle situazioni sfavorevoli del mercato finanziario.leggi tutto
Come risparmiare energia, i consigli di Sinergas - L'impianto fotovoltaico
Un impianto fotovoltaico da 3 kWp installato sul tetto di un’abitazione media permette di ridurre fino al 60% il prelievo di energia elettrica dalla reteleggi tutto
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica
La passione per piante e fiori? Fa bene alla salute! Rubrica botanica a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dello zabaione
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Quando si perdono i denti, vanno sostituiti. Anche quelli dietro che non si vedono
Si può creare un’instabilità di tutta l’arcata dentale, quindi cefalee e problemi posturali, dolori alle articolazioni, mal di schiena e tensioni muscolari.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchQuando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    • WatchPiù di 2500 multe all'autovelox di Massa Finalese: il bilancio della Polizia Locale di Finale Emilia
    • WatchPolizia Locale di Mirandola, il bilancio del 2022

    La buona notizia

    Terreni agricoli nei pressi della villa Pico di Portovecchio, indetto il bando per la concessione
    La struttura di San Martino Spino in epoca rinascimentale era un allevamento di cavalli, poi centro logistico militare[...]
    Mirandola, 47 posti in più all'asilo per bimbi e bimbe, aprono due nuovi nidi
    Questa mattina  è stato il turno del Micronido “Belli & Monelli” (viale della Favorita, 9) alla presenza delle istituzioni locali.[...]
    Quando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    Nel periodo compreso tra pubertà e menopausa, circa il 27 per cento delle donne ne risulta affetto[...]

    Curiosità

    Arriva la neve sulla riviera romagnola, spiaggia imbiancata a Riccione
    Arriva la neve sulla riviera romagnola, spiaggia imbiancata a Riccione
    L'abbassamento delle temperature degli ultimi giorni ha portato con sè l'arrivo della neve nelle città della costa emiliano-romagnola[...]
    La California tra la Bassa e l'America, intervista alla regista Cinzia Bomoll
    La California tra la Bassa e l'America, intervista alla regista Cinzia Bomoll
    Chiacchierata sul cinema, Tik tok, miti e futuro con la regista bolognese Cinzia Bomoll alla prima del suo ultimo film nella Bassa[...]
    Medolla, l'azienda Menù protagonista a Sanremo con una pizza dedicata a Chiara Ferragni
    Medolla, l'azienda Menù protagonista a Sanremo con una pizza dedicata a Chiara Ferragni
    L'azienda Menù di Medolla è stata confermata per il terzo anno consecutivo official supplier di Casa Sanremo[...]
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Secondo la leggenda, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella; se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo.[...]
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    Il semaforo più "bucato" è quello nell’intersezione fra via Guastalla e la tangenziale “Losi”, in direzione ovest (cioè verso Rio Saliceto)[...]
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    La grande coperta sarà formata da quadrati di 50x50 cm eseguiti ai ferri o all’uncinetto da chiunque voglia partecipare all'iniziativa[...]
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Parla una delle traduttrici italiane della casa editrice, la carpigiana Sara Crimi[...]
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    A Roma il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi ha organizzato per la cineasta conterranea un rendez vous nella sede del Ministero con tutti i grandi nomi della cultura[...]
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Tante le persone recatesi nello shop di Alle Tattoo per commemorare attraverso un tatuaggio la scomparsa del grande campione[...]
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Preply - piattaforma globale di apprendimento delle lingue - ha realizzato uno studio per individuare le città più educate d’Italia[...]
    • malaguti