Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
08 Dicembre 2022

“Tour music fest”, con i big della musica italiana 36 artisti dell’Emilia-Romagna

MODENA- Sono 36 gli artisti destinati a rappresentare l’Emilia-Romagna al grande evento diffuso che dal 22 al 27 novembre 2022 festeggerà i 15 anni del Tour Music Fest:  il più grande contest europeo della musica emergente che dal 2007 incuba il valore artistico e culturale alla musica del futuro creando uno spazio unico per la musica che sarà.

L’edizione speciale 2022, Tour Music Fest – Music, Meeting and Festival, vedrà protagonisti sul palco della Repubblica di San Marino una squadra di artisti dell’ Emilia-Romagna in grado di raccontare la varietà e il panorama artistico della regione e che, sul palco d’eccezione del TMF, si contenderà il titolo di migliori proposte musicali emergenti del 2022.

Alice Spinelli, djmenca, Dark White, VSA051, Nicole, Cameron, 3ONCER, Tancredi e Damiano Coralli,  Enrico Pelliconi, Filippo,  Moses, Sergio Fornaciari e  Sgrò di Bologna, Joe Vannini, Giulia Marta Petronelli di Ferrara, Mace, Vane e  Alessandro Lani di Forlì-Cesena, ELIA, Real Cozz, Gabriel Parazza, Giulia e Lyuk di Modena,  Ruben Mercado e Andrea Tebaldi di PaRMA, Djomi, Y0, CousCous a colazione, Overnaut, Rachel & Martino di LOYAL di Ravenna, Kuspide e  El’Isa di Reggio Emilia, Marco*gil, Salvatore e Michele Fraternali di Rimini avranno modo di mostrare il loro talento musicale in una speciale settimana di full immersion musicale che li vedrà coinvolti in spettacoli, concerti, masterclass e ancora djset, jam session e talk per una staffetta di appuntamenti con grandi artisti e professionisti del settore.

Un’immersione totale nella musica dal vivo in compagnia di grandi artisti e personaggi come Mogol, Ensi, Boosta dei Subsonica, Kara DioGuardi, ex giudice di American Idol, Paola Folli, Mazay DJ, Giuseppe Barbera, Massimo Satta, Franco Fussi, i coach di Berklee College of Music, la più rinomata Università di Musica al mondo, e molti altri professionisti del settore che si alterneranno come formatori e in veste di giudici durante le finali del Tour Music Fest 2022.

Alice Spinelli, djmenca, Dark White, VSA051, Nicole, Cameron, 3ONCER, Tancredi e Damiano Coralli,  Enrico Pelliconi, Filippo,  Moses, Sergio Fornaciari e Sgrò di Bologna, Joe Vannini, Giulia Marta Petronelli di Ferrara, Mace, Vane e  Alessandro Lani di Forlì-Cesena, ELIA, Real Cozz, Gabriel Parazza, Giulia e Lyuk di Modena,  Ruben Mercado e Andrea Tebaldi di PaRMA, Djomi, Y0, CousCous a colazione, Overnaut, Rachel & Martino di LOYAL di Ravenna, Kuspide e El’Isa di Reggio Emilia, Marco*gil, Salvatore e Michele Fraternali di Rimini, non sono certo i primi a contendersi questo ambito titolo.

Sul palco del Tour Music Fest sono infatti passati dal 2007 a oggi un giovane Ermal Meta, un esordiente Mahmood, Federica Carta, Renzo Rubino, Federica Abbate, Cara e ancora Chiara Dello Iacovo, Micaela Foti, Jacopo Ratini, Loredana Errore e molti altri.

Nei suoi 15 anni di vita, il palco del Tour Music Fest ha ospitato tanti degli aspiranti artisti che si sono poi affermati sulla scena italiana e non solo. Un caleidoscopio di maestranze e tendenze che, negli anni, ha saputo individuare le nuove sfumature della musica, evolvendosi con esse, creando un contesto musicale dove ogni anno trova spazio la musica del futuro.

Il Tour Music Fest in questa speciale edizione partirà il 22 e il 23 novembre presso l’auditorium Little Tony di San Marino, con le finali nazionali di Rapper e DJ e con le Masterclass di Ensi – colonna del rap e del FreeStyle in Italia – e Dj Mazay, che dopo l’esperienza a Jova Beach Party arriva al TMF per parlare di Djing e professionalità.

Il 24 novembre spazio alle voci con le finali della categorie Cantanti e Cantautori e con le Masterclass di Paola Folli, Massimo Bonelli (organizzatore del Primo Maggio) e il giovanissimo Alessandro La Cava, autore di Sangiovanni, Alessandra Amoroso, segnalato da Spotify come uno degli autori più talentuosi della musica attuale.

Giovedì 25 e venerdì 26 si proseguirà con le finali dei musicisti e del band contest “#riunite la band” realizzato in collaborazione con Riunite, il vino Lambrusco più bevuto al mondo, che dal 2019 supporta il contest riservato ai gruppi musicali del Tour Music Fest. Negli stessi giorni a salire “in cattedra” con le loro le loro Masterclass saranno Boosta dei Subsonica, Franco Fussi, foniatra dei maggiori cantanti italiani, Massimo Satta con un workshop sulla produzione musicale, e per finire i coach di Berklee college of Music con gli interventi di Jason Camelio e Toki Wright.

Saranno loro a cedere la parola al Maestro Mogol e la sua emozionante lezione sull’identità artistica, in programma per il 27 Novembre presso il Teatro Titano, struttura settecentesca nel cuore di San Marino.

A chiudere il Tour Music Fest – Music, Meeting and Festival saranno due appuntamenti: il 26 ottobre alle ore 20.30 al Teatro Nuovo con Mogol racconta Mogol – importante occasione per scoprire e conoscere da vicino una pietra miliare della musica italiana del Novecento e conosere i segreti e gli aneddoti di come sono nate le migliori canzoni italiane – e il 27 novembre, con la grande serata finale che decreterà le migliori proposte artistiche dell’anno.

In “Mogol racconta Mogol”, supportato dalla band capitanata da Giuseppe Barbera, Mogol racconterà tutti gli aneddoti delle canzoni di maggiore successo scritte con Lucio Battisti, ma anche con Celentano, Mina e molti altri artisti. Mentre la finalissima Tour Music Fest, vedrà come protagonisti i migliori artisti emergenti dell’anno tra cantanti, rapper, band e DJ che si sfideranno a suon di note, al cospetto di Mogol, Kara Dio Guardi e dei coach di Berklee College of Music, per vincere il titolo “Artist of The Year” e molto altro.

Con i suoi oltre 120.000 artisti partecipanti dalla prima edizione a oggi, con 17.400 entità artistiche (band, trio, duo e singoli) iscritte all’edizione 2020/2021, 2500 ore di consulenze online (smart Audition), 700 ore di live audition, 6500 Km percorsi, 15 città visitate con le selezioni dal vivo, il Tour Music Fest si conferma un unicum sulla scena italiana e non solo.

E’ possibile acquistare i biglietti di ingresso per gli spettacoli a pagamento tramite la piattaforma VivaTicket, mentre sul sito ufficiale della manifestazione è possibile visionare il programma completo degli eventi gratuiti (Masterclass, incontri e Finali del music contest).

 

LEGGI ANCHE

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere della torta delle rose
Francesca Monari ci invita a degustare questo dolce dal fascino antico, soffice a lentissima lievitazione e lavorazione tipico della città di Mantova.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Come proteggere la tua bocca durante le feste? Ecco i consigli del dentista!
I dolci che costellano il periodo natalizio possono facilitare l’insorgere di carie: cioccolata, torroni e panettoni, ma anche bevande gassate e calici di spumante possono aggredire lo smalto dei dentileggi tutto
Glocal
Il partito dei disillusi e i governi dei migliori
Durante i sette trimestri del governo Draghi l’Italia è stata l’unica economia del G7 che ha visto aumentare il PIL trimestre su trimestre.leggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Giornata della disabilità, i ragazze e le ragazze di Anffas Mirandola si raccontano in un video
    La ricerca del benessere, la voglia di stare insieme, la socializzazione e l'inclusione sono sempre i principi ispiratori di qualsiasi esperienza ed attività proposta da Anffas[...]
    "Natale a casa di Lucio": i presepi dell'artista Marcello Aversa in mostra nella casa di Lucio Dalla
    In una delle sue più celebri canzoni, “L’anno che verrà”, Lucio Dalla immaginava il futuro desiderato come quello in cui “sarà tre volte Natale” ed era questo, infatti, il periodo dell’anno che preferiva[...]

    Curiosità

    Un coccodrillo marino pasto indigesto del Giurassico: i risultati di uno studio Unimore e UniPd
    Un coccodrillo marino pasto indigesto del Giurassico: i risultati di uno studio Unimore e UniPd
    Un nuovo studio, guidato dalle Università di Modena-Reggio Emilia e Padova, ha rivelato la natura sorprendente di un fossile proveniente dal Giurassico bellunese[...]
    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Il sistema sviluppato all'interno di COWBOT affiancherà gli agricoltori nelle operazioni quotidiane, alleviandone la fatica e migliorando la condizione generale degli animali allevati.[...]
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile, in una carriera ormai ventennale ha dato alla luce brani entrati nelle playlist degli italiani come “Le cose che abbiamo in comune“, “Salirò”, “Cohiba” e “Il mio nemico”.[...]
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    Si vuole così vagliare on line quanto vengano o no apprezzati l'organizzazione del lavoro e il rapporto con l'utenza.[...]
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meloni spiega: "E' un approccio che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, dalla progressiva uscita dalla pandemia fino alla complessa congiuntura economica e internazionale, può e deve offrire alla nostra nazione anche delle occasioni".[...]
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    A 20 anni di distanza dagli ultimi finanziamenti statali riprende il progetto delle ‘autostrade d’acqua’: opere sostenibili che rientrano a pieno titolo nella transizione ecologica[...]
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    L'altra eccellenza è il Pico di Mirandola, un po' sbiadito ma sempre sul podio dei migliori licei modenesi per chi prosegue gli studi.[...]
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Lo scenario ipotizzato è stato quello di un principio di incendio su un mezzo utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura, in quel momento in corso di trasferimento con tre tecnici a bordo e la conseguente fermata di emergenza nella stazione sotterranea di Bologna Centrale.[...]
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    • malaguti