Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mirandola, appuntamenti del fine settimana del 23-25 ottobre 2020

“Elementi significativi dello stato di salute della popolazione dei Comuni dell’Area Nord”: è questo il titolo dell’evento, che si terrà venerdì 23 ottobre 2020 dalle ore 9.30 alle ore 13.00, in occasione della X edizione di “Mat Settimana della salute mentale”. Un focus dettagliato sulla situazione inerente ai casi seguiti dai servizi di salute mentale nella bassa modenese, anche alla luce del periodo attuale segnato dalla pandemia da Covid 19, che si aggiunge alla esperienza del terremoto del 2012 e post-terremoto. “Mirandola ha voluto fortemente candidarsi per un evento nella settimana della salute mentale con l’obiettivo di ospitare un evento che avesse la finalità di leggere lo stato di salute dei cittadini dell’Area Nord – spiega Antonella Canossa, Assessore alle Politiche sociali e alla Salute del Comune di MirandolaVisto e considerato il punto di riferimento che continua a rappresentare sul territorio per il numero delle persone in cura, i servizi specialistici erogati a riguardo, i risultati ottenuti. Elementi che non mancheranno di essere contestualizzati ovviamente, nel particolare momento storico che stiamo attraversando. Nel corso della giornata infatti saranno presentati i dati epidemiologici più recenti per una descrizione, in chiave comparativa, del profilo della popolazione dei comuni dell’Area Nord.” Nei vari interventi previsti nella giornata l’attenzione verrà posta, in particolare, sui dati che riguardano gli ambiti di intervento del DSM-DP quali: dipendenze da alcol, fumo ed altre sostanze; disturbi del comportamento alimentare, consumo di psicofarmaci, disturbi psichiatrici maggiori, disturbi minori. Mentre, saranno discusse le priorità e le strategie di contrasto ai fenomeni più significativi che emergeranno dall’evento. L’evento è curato da Dipartimento di Salute Mentale, Unione Comuni Modenesi Area Nord, Associazione Penso Positivo, Social Point Progetto di Inclusione Sociale del DSMDP di Modena, mentre conta anche della collaborazione fattiva del Comune di Mirandola. Al fine inoltre, di consentire un’ampia partecipazione nel rispetto delle attuali norme contro la diffusione del Covid-19, verrà trasmesso in diretta streaming a partire dalle ore 9,30 dal sito www.matmodena.it: sarà sufficiente cliccare il pulsante posto sulla home page del sito “vai allo streaming attuale”, per seguire e porre anche delle domande. I relatori che si susseguiranno nel corso della giornata saranno: Antonella Canossa, Assessore alla Salute e alle Politiche sociali del Comune di Mirandola; Angelo Vezzosi Direttore del Distretto di Mirandola; Giuseppe Tibaldi, Dipartimento Salute Mentale Area Nord; Flavia Baccari, Statistico Sanitario; Giuliano Carrozzi, dirigente medico – igiene epidemiologia e sanità pubblica; Pierangelo Bertoletti, CSM Mirandola; Paolo Soli, dirigente medico-neuropsichiatra infantile; Mariella Cestari, Associazione Penso Positivo. Evento accreditato.

 

MIRANDOLA: ULTIMO APPUNTAMENTO NELLE VALLI CON LE GIORNATE DEL FAI

Nuovo ed ultimo appuntamento per le Giornate FAI d’Autunno. Nel fine settima del 24 e 25 ottobre 2020 insieme al Gruppo FAI della Bassa Modenese si può andare alla scoperta della bellezza delle Valli Mirandolesi. Diversi i percorsi previsti per cui occorre prenotarsi esclusivamente sul sito del FAI (Fondo Ambiente Italiano) www.giornatefai.it. Si va dalla passeggiata guidata all’interno dell’oasi naturalistica della Tomina – un paesaggio fatto di acqua, canneti e boschetti, che favorisce la sosta e la riproduzione dell’avifauna migratoria – che offre la possibilità di immergersi in un habitat particolare e che costituisce una delle più vaste zone umide della pianura padana. Per proseguire poi con la visita naturalistica teatralizzata che il gruppo teatrale Koiné ha realizzato per raccontare la vita delle valli. Un percorso di conoscenza dell’ecosistema da fare in bicicletta con l’ausilio di audioguide e di una cartina del territorio. In piccoli gruppi, ci si potrà immergere nel racconto della vita delle Valli Mirandolesi. Da ultimo, ma non meno importante, l’attività, sempre legata alle giornate del FAI, della S. O. M., Stazione Ornitologica Modenese “Il Pettazzurro”, campo operativo del CISNIAR (Centro Italiano Studi Nidi Artificiali) e centro di ricerca secondo le indicazioni dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Ricerca Ambientale). Gli esperti della S.O.M. guideranno i visitatori – anche cin questo caso è opportuno preNotarsi sul sito del FAI, nelle zone umide e nei complessi macchia-radura della Stazione Ornitologica alla scoperta dell’avifauna delle Valli.

 

MIRANDOLA. “LA CITTÀ IDEALE. MIRANDOLA GALLERIA CIELO APERTO”, FINO AL 7 GENNAIO 2021 IN CENTRO STORICO

“La città ideale. Mirandola: galleria a cielo aperto” è il progetto di arte urbana, promosso e patrocinato dal Comune di Mirandola e dalla Regione Emilia-Romagna in corso nella città dei Pico, fino al 7 gennaio prossimo. Si propone di raccontare attraverso l’arte contemporanea l’identità di questo luogo dal passato glorioso, un territorio ricco di testimonianze artistiche e architettoniche di rilievo, duramente colpito dal terremoto del 2012 e oggi ancora impegnato nella fase di ricostruzione. Sei gli artisti coinvolti che sono intervenuti sul tessuto urbano con opere e installazioni site-specific. Interventi temporanei, riportati su apposite mappe, capaci di valorizzare i luoghi della vita civica e culturale della città e che andranno a scandire le tappe di un percorso d’arte urbano a cielo aperto. Il percorso si snoda tra le vie del centro storico per offrire un’inedita rilettura dello spazio urbano innescando una trasformazione temporanea del paesaggio partendo proprio dai suoi luoghi simbolo, considerati luoghi di memoria: architetture e monumenti storici, molti dei quali danneggiati dal terremoto e ancora in fase di restauro, saranno accostati alle opere sia fisicamente sia concettualmente, e diventeranno archetipi di visioni per una nuova “città ideale”. L’obiettivo è quello di realizzare un progetto innovativo capace di cambiare completamente l’estetica e la configurazione della città, agendo sulla memoria storica di ogni luogo e sulla percezione collettiva, con uno sguardo rivolto al futuro. Il progetto costituisce anche un ideale collegamento storico con l’ampia attività di mecenatismo artistico e culturale della famiglia dei Pico, che rese grande la città di Mirandola in passato, svolta con continuità nel presente per approfondire i linguaggi e le forme della contemporaneità, offrendo alla città l’opportunità di coltivare ancora la sua vocazione artistica e di acquisire un ruolo importante come ente non solo di promozione ma anche di produzione culturale. Gli artisti coinvolti sono: Debora Hirsch (San Paolo, 1967), Thomas Lange (Berlino, 1957), Vincenzo Marsiglia (Belvedere Marittimo, 1972), Valentina Palazzari (Terni, 1975), Francesca Pasquali (Bologna, 1980), Cristiano Petrucci (Roma, 1974). Nuova collocazione intanto per l’opera dell’artista Francesca Pasquali, prima allestita sotto al portico di Palazzo Bergomi. È stata infatti nuovamente allestita, ma presso l’aula di Santa Maria Maddalena – via Luosi 53, con apertura il sabato e la domenica dalle ore 16.30 alle ore 18.30 – location in grado di darne il giusto risalto. A questo link è possibile scoprire gli artisti e prendere visione delle opere, http://www.comune.mirandola.mo.it/migca2020.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Domenica presso la sala della biblioteca comunale c'è l'assemblea annuale degli appassionati di questi corpi celesti[...]
    Non solo Ciclovia del Sole: ecco tutti i percorsi ciclabili della Bassa modenese nella Bike Map
    Si valorizza la facile ciclabilità di un territorio di pianura, la scoperta delle aree naturali che come piccoli gioielli splendono tra campi di mais e frumento, e la bellezza di tanti edifici rustici come barchesse e antiche ville[...]
    "Noi che lavoravamo alla Del Monte": si prepara un libro e una mostra grazie a un gruppo di amici di San Felice
    Roberto Gatti, Maurizio Braghiroli,  Davide Calanca, e Alberto Terrieri hanno promosso la raccolta di fotografie e di materiale per valorizzare la memoria della grande fabbrica alimentare che per 40 anni ha dato lavoro a più di mille persone alla volta[...]

    Curiosità

    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    o sport che lungo la Via Emilia vanta una solida tradizione, come dimostrano i tanti campioni: dal bolognese Ennio Mattarelli, oro olimpico alle Olimpiadi di Tokio 1964, a Jessica Rossi, campionessa olimpionica a Londra 2012 e portabandiera azzurra ai prossimi Giochi di Tokyo.[...]
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Domenica presso la sala della biblioteca comunale c'è l'assemblea annuale degli appassionati di questi corpi celesti[...]
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Comune aderisce all’iniziativa Avis per rendere omaggio ai donatori [...]
    Finale Emilia, comparsi manifesti che spingono l'ex assessora Paganelli a candidarsi a sindaca
    Finale Emilia, comparsi manifesti che spingono l'ex assessora Paganelli a candidarsi a sindaca
    I manifesti sono comparsi in città pochi giorni dopo l'annuncio della ricandidatura da parte del sindaco Sandro Palazzi[...]
    "Noi che lavoravamo alla Del Monte": si prepara un libro e una mostra grazie a un gruppo di amici di San Felice
    "Noi che lavoravamo alla Del Monte": si prepara un libro e una mostra grazie a un gruppo di amici di San Felice
    Roberto Gatti, Maurizio Braghiroli,  Davide Calanca, e Alberto Terrieri hanno promosso la raccolta di fotografie e di materiale per valorizzare la memoria della grande fabbrica alimentare che per 40 anni ha dato lavoro a più di mille persone alla volta[...]
    Davide Gaddi ha concluso il suo viaggio di beneficenza per la famiglia del dj Davide Masitti
    Davide Gaddi ha concluso il suo viaggio di beneficenza per la famiglia del dj Davide Masitti
    Raccolti tra Fossa e Concordia più di 600 euro. Le donazioni si possono fare ancora con Iban[...]
    Tanti giovani, tutti puntuali e niente file all'open day vaccino di San Felice
    Tanti giovani, tutti puntuali e niente file all'open day vaccino di San Felice
    Un'ottima occasione per evitare di aspettare la convocazione dell'Ausl, e aperta a ogni età. Bastava prenotarsi sul sito qualche giorno fa: in otto minuti sono stati fissati tutti e mille gli appuntamenti disponibili. [...]
    Calcio a 5, la Pro Patria San Felice chiude la stagione: suo il miglior attacco d'Italia
    Calcio a 5, la Pro Patria San Felice chiude la stagione: suo il miglior attacco d'Italia
    Si è conclusa in semifinale ai playoff nazionali di B la stagione 2020-21 dei giallorossi. Per la società un'annata da record[...]
    Camposanto, il professore di musica delle medie Rocco Stefano va in pensione
    Camposanto, il professore di musica delle medie Rocco Stefano va in pensione
    Ad annunciarlo è la sindaca Monja Zaniboni; il professore insegna a Camposanto dal 1986[...]
    Quando terremoto e pandemia diventano sfide per rinnovarsi. L'esperienza di Emanuela Zavatti titolare del negozio Manu taglie forti.
    Quando terremoto e pandemia diventano sfide per rinnovarsi. L'esperienza di Emanuela Zavatti titolare del negozio Manu taglie forti.
    Emanuela Zavatti titolare di Manu taglie forti racconta come ha trasformato sisma e pandemia in occasioni per rinnovare l'attività rimanendo vicina alle clienti. [...]