Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Cambiano le modalità di accesso al Policlinico e a Baggiovara

Gli ospedali dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena, il Policlinico e l’Ospedale Civile hanno completato la rivisitazione dei percorsi di accesso per i cittadini che si recano nelle strutture per una visita o una prestazione di altro genere. È bene ricordare che si può accedere alle prestazioni con massimo 15’ di anticipo rispetto all’orario della prenotazione. Inoltre, non è possibile accompagnare un congiunto, salvo che si tratti di un minore o di una persona non autosufficiente.

È utile, ancora, ricordare che per accedere alla struttura è OBBLIGATORIO indossare la mascherina chirurgica o quelle con grado superiore di protezione (FFP2 o FFP3). NON SONO AMMESSE mascherine di comunità non certificate (ad esempio di stoffa).

“Il nostro scopo – ha spiegato il Direttore Amministrativo Lorenzo Broccoli – è mettere a punto tutte le azioni necessarie a rendere sicuro l’accesso agli ospedali per tutti coloro che devono recarvisi. I termo scanner, le mascherine, i percorsi obbligati, e gli accessi calmierati sono tutti sacrifici che chiediamo agli utenti ma che sono necessari. Solo uniti potremo uscire da questa situazione. Per questo motivo chiediamo la collaborazione di tutti”.

Policlinico di Modena – un unico punto di accesso al corpo centrale

 

In questi giorni è stata installata una tensostruttura in prossimità dell’ingresso 1 destinata alla sosta temporanea dei pazienti e accompagnatori per persone fragili e visitatori all’interno dei reparti. L’ingresso alla struttura Ospedaliera sarà obbligatorio previo passaggio “Punto controllo accessi” situato all’interno della tensostruttura, che costituisce l’unico accesso al corpo centrale, ad eccezione del Punto di Accesso e Dimissione per i pazienti con problemi motori. per pazienti con problemi di deambulazione. Qui verrà rilevata la temperatura corporea, igienizzazione delle mani ed il rilascio di una autorizzazione individuale con indicazione di “avvenuto controllo effettuato”. In ogni caso si ricorda di rimanere all’interno dell’ospedale solo il tempo strettamente necessario ad eseguire la prestazione, per cui non arrivare con troppo anticipo, né in ritardo per non sovrapporsi ai turni degli altri visitatori; al termine della prestazione bisognerà uscire dall’ingresso 2, l’utenza affetta da disabilità potrà uscire dagli ingressi 1-3.

L’utenza diretta alla farmacia ospedaliera dovrà effettuare il check-point in tensostruttura per poi recarsi all’ingresso 3 munito di apposita autorizzazione, dal quale potrà anche uscire.

Anche i visitatori ai reparti dovranno attenersi alla stessa procedura con check point in tensostruttura ed avere la stessa autorizzazione, inoltre dovranno attenersi alle modalità indicate al ricovero con rispettivo permesso rilasciato al momento dell’ingresso in reparto.

Al Policlinico è stato anche installato, nel punto di accesso, all’ingresso 1 e all’ingresso 3 un sistema di telecamere che monitora le distanze tra le persone e il tempo in cui le persone sono molto vicine. In questo modo istante per istante viene calcolato il rischio di contagio in funzione di questi due parametri. Quando il rischio supera il 50%, un altoparlante riproduce una voce registrata che dice “Si prega di mantenere la distanza di sicurezza”.

L’interno della tendostruttura è decorato con immagini del territorio della provincia di Modena, donate all’Azienda da alcuni fotografi: Federico Massari, Carlos Enrique e i Nacchio Brothers. “Anche la selezione delle foto – ha concluso il dottor Broccoli – dimostra ancora una volta la grande solidarietà dei cittadini verso la sanità pubblica. I fotografi, contattati grazie al supporto del Comune di Modena e del Comune di Carpi, sono stati entusiasti di aiutarci. Abbiamo dovuto fare una scelta dettata da esigenze di spazio e non abbiamo potuto utilizzare tutte le immagini che avremmo voluto. Grazie a tutti.”

Ospedale di Baggiovara

Anche a Baggiovara i cittadini riceveranno all’ingresso il documento che attesta che hanno superato il check-in. In questo caso, però, il controllo col termo scanner viene effettuato all’ingresso tradizionale dell’ospedale. L’uscita avviene a fianco dell’ingresso principale e questo consente di mantenere i percorsi separati.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]