Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
18 Agosto 2022

Elezioni Finale Emilia, 7 domande ai candidati sindaco: Mattia Veronesi

FINALE EMILIA – Domenica 3 e lunedì 4 ottobre si vota a Finale Emilia per scegliere il nuovo sindaco e i consiglieri comunali. Se non si raggiunge la maggioranza dei voti, si tornerà a votare al ballottaggio per il primo cittadino.

Sono 4 i candidati che, con diverse liste a loro sostegno, corrono per la poltrona di sindaco, Si è ricandidato il primo cittadino uscente, Sandro Palazzi, sostenuto da Lega, Fratelli d’Italia e liste civiche, il funzionario Marco Poletti (Pd e liste civiche di centrosinistra), il farmacista Mattia Veronesi (Movimento 5 Stelle e liste civiche di sinistra), l’architetto Benedetta Pincelli, sostenuta da liste civiche di varie anime.

A ognuno di loro abbiamo posto 7 domande, le stesse, per capire cosa farebbero una volta eletti.

Qui le risposte di Mattia Veronesi

Ambiente, Finale è considerato “Polo spazzatura”: elenchi 3 azioni per migliorare la situazione

Dobbiamo puntare fortemente ad aumentare l’attrattività del territorio in modo da poter avere la possibilità di attirare imprese meno impattanti sull’ambiente ed in parallelo lavorare di concerto con le attività esistenti in modo da mettere nelle condizioni gli imprenditori di poter lavorare con le migliori tecnologie in materia ambientale.

Abbiamo la necessità di rafforzare l’ufficio ambiente del comune, anche in collaborazione con l’Unione, per avere figure in grado di lavorare insieme ad Arpae ed Ausl sui monitoraggi che eseguono.

È necessario aprire il confronto con la Regione Emilia-Romagna su bonifiche e piano rifiuti, per iniziare la messa in sicurezza della vecchia discarica Feronia 0 e valutare ulteriori azioni legali al fine di respingere il progetto di nuova discarica Feronia e per la messa in sicurezza della vecchia.

Ricostruzione, la sua ricetta per velocizzarla

La struttura tecnica comunale oggi non è sufficiente per sopportare il carico della ricostruzione e manca totalmente di programmazione con il risultato è che Finale è ferma al palo da anni. La nostra idea è quella di attivare un Ufficio di Scopo (USCO) in collaborazione tramite convenzione con altri enti ed impiegando anche nuovo personale ed altri tecnici, che si focalizzino solo sulla ricostruzione pubblica. Così da velocizzare le pratiche, evitare errori e scaricare l’ufficio lavori pubblici oggi sovraccaricato.

Ma soprattutto iniziare a programmare in maniera efficace la ricostruzione dando priorità a servizi e centri di aggregazione.

Frazioni, qualche idea per valorizzarle

Riattiveremo i centri civici a Casumaro e Casoni di Sotto, oggi in stato di abbandono. A Massa Finalese apriremo la Sala Polivalente Il Diversivo e rinnoveremo la Meridiana ripristinando il bar e gli spazi sportivi. Per Massa Finalese è fondamentale riattivare i servizi medici di base (come ad esempio i prelievi del sangue) e creare un centro per i medici di medicina generale presso il primo piano del Centro Diurno, oggi inutilizzato. Rinnoveremo il funzionamento delle Consulte di frazione per renderle uno strumento di partecipazione alla vita pubblica, confronto, conoscenza dei problemi e loro soluzione.

 Sanità e servizi per gli anziani, la sua proposta di punta

Aprire la casa della salute di Finale nel più breve tempo possibile e fare in modo che sia riempita con servizi essenziali ai cittadini come punto di primo intervento, poliambulatori, servizio infermieristico in raccordo col servizio domiciliare, che per noi va fortemente implementato. Attiveremo l’assessorato alla Salute per fare sì che il Comune si occupi direttamente di salute e migliori il confronto con l’Azienda USL di Modena e la Conferenza Territoriale Socio-Sanitaria.

 Viabilità e sicurezza stradale, la sua proposta di punta

Sicurezza stradale è innanzitutto manutenzione costante delle strade, della segnaletica, dell’illuminazione degli incroci e delle rotatorie.

Abbiamo la necessità di spostare il traffico fuori dal centro abitato, in particolare a Canaletto e Massa Finalese, e questo è possibile solo con una Cispadana come strada a scorrimento veloce. Il mio impegno è quello di lavorare in sinergia con gli altri sindaci dei comuni attraversati dal tracciato per ottenere questa soluzione dalla Regione.

Quali proposte per il patrimonio immobiliare dismesso?

Sono tanti oggi gli edifici sfitti, in particolare molti negozi in centro storico sono vuoti. Noi proponiamo un Patto tra Amministrazione comunale, associazioni di categoria e le associazioni dei proprietari degli immobili per mappare i locali sfitti e favorirne l’utilizzo, anche attraverso incentivi e agevolazione fiscale sull’IMU per chi mette a disposizione i propri locali a locazione calmierata. Non solo, convertiremo alcuni spazi pubblici inutilizzati come Palazzo Pirani ad uffici per il co-working, FabLab ed incubatori per start-up, in modo da rilanciare l’imprenditoria giovanile.

 Unione Comuni Area Nord, che fare? Finale Emilia vuole prendere il ruolo di guida?

Confermiamo l’adesione di Finale Emilia all’Unione dei Comuni e riconosciamo nelle politiche sovra comunali la strada per garantire economie di scala e servizi di qualità omogenei su un territorio vasto. Con l’uscita di Mirandola dall’Unione cambia lo scenario attorno a noi, e Finale Emilia ha le carte in regole per essere protagonista nell’indirizzo delle politiche dell’Unione e nelle decisioni amministrative dell’ente sovracomunale.

L’appello al voto di Mattia Veronesi:

Nelle elezioni del 3 e 4 Ottobre non si confrontano quattro candidati sindaco, ma due visioni diverse di città. Una che guarda all’oggi, alla ristrutturazione dell’esistente o alla restaurazione del passato. L’altra, la nostra, che con coraggio, ambizione ed idee punta diritto al futuro. Il 3 e 4 ottobre, vota il futuro, vota Mattia Veronesi Sindaco.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIl Tecnopolo di Mirandola disegna la sanità del futuro. Ne parla la direttrice Barbara Bulgarelli
    • WatchTrovato il corpo di Luigi Salsi, il 78enne di Cavezzo disperso sul Cimoncino
    • Watch10 consigli per evitare i furti in casa mentre siete in vacanza

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    Lo zampone è nato a Mirandola nel Medioevo? No, è un'invenzione
    A smontare il mito dello zampone nato a Mirandola è lo storico Alberto Grandi, docente di storia dell'alimentazione all'Università di Parma, nel podcast "Doi, Denominazione di Origine Inventata"[...]
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Il ballo del liscio patrimonio dell'Unesco: la proposta dal sindaco di Rimini
    Recentemente era stato il cantante Morgan a lanciare l'idea, che aveva trovato l'appoggio e l'entusiasmo anche di Renzo Arbore.[...]
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    • malaguti