Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
13 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Novi, variante via Bosco: un progetto innovativo, strategico e attento all’ambiente

NOVI- Alla presenza dei presidenti delle province di Modena e Reggio Emilia Gian Domenico Tomei e Giorgio Zanni, nonché grazie alla preziosa collaborazione dei tecnici pubblici e privati, giovedì 10 febbraio è stato presentato il progetto preliminare della variante via Bosco.
La variante costituisce un'importante punto di svolta per le due zone industriali. Il progetto è frutto innanzitutto di un grande lavoro di confronto con le realtà imprenditoriali locali che lamentano da anni una forte difficoltà nel collegamento con l'autostrada del Brennero. Inoltre, la realizzazione di tale opera, consentirà di creare una zona industriale integrata, con ricadute positive in termini di economie di spesa e consentendo la realizzazione di servizi aggiuntivi, quale per esempio la possibilità di istituire un servizio di mensa, tutt'ora assente in entrambe le aree. "Diversi imprenditori mi hanno segnalato tale problema, che trova reale riscontro almeno per il Comune che rappresento, in un alto numero di lotti invenduti e di capannoni sfitti- afferma il sindaco di Novi Enrico Diacci- Inoltre la mancanza di questo agile collegamento comporta il transito di un consistente numero di tir e furgoni, provenienti dell'Area Nord, nelle strette vicinanze del centro di Novi. Automezzi che devono attraversare il nucleo cittadino per raggiungere il casello più vicino, passando per la strada provinciale 413 che porta a Moglia. La variante quindi non interesserà solo Novi e Rolo ma sarà un ponte operativo, un passaggio strategico tra la provincia di Modena e quella di Rolo". "La variante sud di Rolo verso Novi è strategica perché potrebbe liberare i centri urbani dei due comuni dal traffico di passaggio, migliorando al contempo la viabilità di accesso all'A22, rendendo ancora più attrattivo il nostro territorio- spiega Luca Nasi, sindaco di Rolo- La realizzazione della tangenziale di via Bosco risulterebbe davvero una svolta per la nostra comunità in quantosi potrebbe re-immaginare in centro storico di Rolo. Questo progetto di fattibilità tecnica ed economica è il primo passo della concreta realizzazione dell'opera attesa da oltre un decennio. Tale progetto che oggi si concretizza è il frutto della lungimirante visione delle Amministrazioni comunali del Centro sinistra per Rolo, che grazie alla perseveranza a alla continuità non hanno mai smesso di pensare che Rolo si meritasse una tangenziale degna di questo nome". Una variante che sarà realizzata nel completo rispetto del relativo impatto ambientale, che non prevede opere faraoniche o di grande impatto ma che scorrerà, dritta, verso l'autostrada. La variante, della lunghezza di circa 3 chilometri, inizierà presso l’intersezione tra via Serragli e la strada provinciale 413 a Novi e costeggerà quella di Rolo, dove si potrà accedere facilmente alla strada provinciale 46, che porta direttamente al relativo casello autostradale. Ma veniamo ai costi di realizzazione. I fondi, che ammontano a circa 12 milioni di euro, saranno stanziati dalla società “Autostrada del Brennero SPA” all’interno delle opere previste per il miglioramento dell’accesso ai propri caselli. Tale opera è nelle priorità della società e, appena l’iter di concessione sarà concluso, “Autobrennero” potrà concretizzare quanto presentato. Per essere immediatamente operativi è stato quindi affidato uno studio di fattibilità tecnica ed economica in modo da essere pronti a partire, appena arriverà conferma delle relative risorse. In merito ai tempi il discorso è questo: la presentazione del progetto preliminare è stata un'operazione tecnicamente e amministrativamente molto articolata, che ha visto il coinvolgimento di quattro enti. I Comuni di Novi di Modena e Rolo e le Provincie di Modena e Reggio Emilia. Tutte le pubbliche amministrazioni hanno provveduto ad approvare, in questi anni, la convenzione per la realizzazione del progetto. Ora siamo in attesa del rinnovo della concessione pubblica ad Autobrennero, che sosterrà economicamente il progetto. “Innovazione e rispetto per l'ambiente sembrano due parole contrapposte. Ma non è così. Primo perché non si tratterebbe di creare nuovi flussi veicolari, ma di convogliare quelli esistenti all'interno di un percorso adatto alle esigenze imprenditoriali del territorio. Un tragitto che scorrerà lontano dai centri abitati e di minore lunghezza rispetto alla viabilità attuale, con una diminuzione dei relativi consumi e minori emissioni inquinanti- affermano i sindaci Diacci e Nasi- Ma al di là di questo discorso siamo convinti di avere le conoscenze tecniche per poter realizzare un'opera non invasiva e in grado di rispettare la flora e la fauna del nostro bellissimo territorio. Ringraziamo quindi i presidenti Gian Domenico Tomei e Giorgio Zanni, gli uffici tecnici provinciali e la società “Autobrennero SPA” per la grande opportunità che ci viene offerta. Perché la realizzazione di nuove opere e strade non va soppesata solo considerando la quantità di cemento, ferro e asfalto utilizzati. Va vista in un’ottica di insieme. Cercando di trovare una soluzione che parta dalle esigenze che il territorio esprime, portandole a poter creare nuove opportunità, senza togliere nulla alla qualità della vita. Questo è fare buona politica, questo è il vero progresso. E poterlo fare collaborando tra enti diversi è ancora meglio”.
 
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 2
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
“E adesso un libro” | Rubrica di libri - 6 titoli da non perdere
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari.
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 
    Le novità per la salute
    A Ravarino apre l’ambulatorio dell’infermiera di comunità
    Prevenzione e non solo: il monitoraggio dei pazienti cronici è uno degli aspetti più importanti del lavoro dell’infermiere di comunità

    Curiosità

    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Per i più piccoli
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Continuano le attività a Bordeaux per la piccola delegazione della Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli.

    chiudi