Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Luglio 2022

Progetto Muoviti Muoviti: oltre 3.600 i bambini coinvolti a Carpi, Soliera e Novi

NOVI, SOLIERA, CARPI- Nonostante il perdurare di una situazione complessa a causa del Covid-19, che per le scuole ha comportato ancora districarsi tra chiusure, quarantene e lezioni a distanza, il Progetto Muoviti Muoviti ha fatto registrare- nell’anno scolastico 2021/2022- numeri straordinari: superando gli oltre 3.600 alunni coinvolti.

Grande soddisfazione, dunque, per gli organizzatori Centro Sportivo Italiano e UISP che hanno fatto nascere questa bella iniziativa nel 2007/2008 in sinergia con la Consulta ‘Sport’ del Comune di Carpi: con l’obiettivo di promuovere l’attività ludico motoria, durante le ore di frequenza scolastica, tra i bambini dai 5 agli 11 anni delle Scuole d’Infanzia e delle Scuole primarie dei territori di CarpiSoliera e Novi di Modena.

Tale incremento si deve al coinvolgimento delle classi quarte e quinte delle scuole elementari: l’intenzione è quella di estendere questo progetto pilota anche per il prossimo anno.

Con i 3650 bambini coinvolti –  dei quali 850 frequentanti 38 classi di 4^ e 5^ elementare – per un totale di 2270 ore di attività, il progetto ha così superato, dalla sua nascita, i 40mila giovani coinvolti (per la precisione 40.650), con un totale di 23.446 ore di attività svolte.

Numeri davvero significativi per una realtà che intende valorizzare il concetto di sport quale diritto per tutti, un bene che interessa salute, qualità della vita, educazione e socialità, e promuovere l’integrazione dei ragazzi con disabilità.

22 istruttori e i 2 coordinatori (Davide Pavesi e Luca Bracci) qualificati, che rendono possibile la realizzazione di Muoviti Muoviti hanno infatti proposto attività ludica attraverso giochi vari e percorsi misti agli alunni di 23 scuole d’Infanzia e 14 scuole Primarie: ponendo particolare attenzione alle problematiche dell’integrazione (compresa quella dei bambini di origine straniera) e del disagio. Sia esso fisico, psicologico o sociale.

Per quanto riguarda Muoviti Muoviti Special, la parte del progetto relativa alla disabilità e all’inclusione, si sono svolte 240 ore di attività in 18 scuole elementari di Carpi, coinvolgendo circa 100 bambini con disabilità.

Ma le novità non sono finite: dato che le condizioni lo consentono di nuovo, il 14 maggio sarà finalmente riproposta, a distanza di 3 anni, la festa di fine progetto: che si svolgerà dalle ore 9 alle 12 alla pista di atletica di Carpi.

Saranno presenti le Società Sportive della Consulta di Carpi: qui i bambini potranno sperimentare vari sport, quali arti marziali, calcio, tennis, rugby, basket, pallavolo, tiro con l’arco, pallamano e le varie discipline dell’atletica leggera. A ogni bambino partecipante verrà regalato un gadget donato dai partner del progetto.

La quindicesima edizione è promossa dalla Consulta e del Comune di Carpi in collaborazione con l’Assessorato alle politiche scolastiche e con la partecipazione degli Assessorati allo Sport dei Comuni di Soliera e Novi di Modena: con il sostegno della Fondazione CR Carpi e il contributo del Centro commerciale il Borgogioioso.

Questo il commento dei promotori: “Dobbiamo riconoscere di aver vissuto con grande soddisfazione l’entusiasmo e il desiderio di essere coinvolte delle scuole, che davvero hanno fatto di tutto per essere incluse nel progetto. Muoviti Muoviti si configura sempre di più come una realtà fondamentale per il territorio e i dati di partecipazione crescenti non fanno che confermarlo. Questi ultimi anni, segnati inesorabilmente dalla pandemia e dai periodi si assenza di socialità e movimento all’aperto che l’hanno contraddistinta ha dimostrato quanto sia importante lo sport per la formazione dell’individuo, soprattutto nella fase dell’infanzia e della preadolescenza. Consentire dunque anche ai bambini delle elementari e delle scuole d’infanzia di svolgere attività ludico-motoria significa contribuire in maniera determinante al loro benessere psicofisico, oltre che alla comprensione sia delle regole che del rispetto dei compagni di gioco. Cos’altro è, questa, se non educazione nel senso più alto del termine?”.

 

LEGGI ANCHE

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti