Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
27 Giugno 2022

Calcio dilettanti, rinasce la Mirandolese F.C.: parteciperà al campionato di Seconda Categoria

di Simone Guandalini – Non solo pallavolo: dopo l’annuncio, arrivato nella giornata di ieri, 14 giugno, della partecipazione, da parte della Stadium Mirandola, al prossimo campionato di Serie A3, infatti, per quanto riguarda la Mirandola calcistica rinasce dopo 17 anni la “Mirandolese F.C. (Folgore Club)”: progetto sportivo ambizioso che unisce un nome storico e blasonato del calcio della Bassa modenese, come quello della Mirandolese, la cui prima squadra la prossima stagione parteciperà, con grandi ambizioni, al campionato di Seconda Categoria, all’importante settore giovanile della Folgore Calcio Mirandola.

La nuova società è stata presentata in conferenza stampa nella giornata di oggi, mercoledì 15 giugno, presso la sala consiliare del Comune di Mirandola, alla presenza del presidente Pietro Oliva, del vicepresidente Francesco Russo, dell’assessore allo Sport del Comune di Mirandola, Roberto Lodi, del responsabile Area Tecnica ed Organizzativa, Luigi Zottoli, del noto procuratore Beppe Accardi, con un passato da giocatore della Mirandolese, e di Paolo Angioi, membro dell’Area Tecnica del Modena F.C., a cui la Mirandolese F.C sarà affiliata.

 

L’obiettivo della Mirandolese F.C. è quello di diventare un punto di riferimento per tutta l’Area Nord della provincia modenese per quanto riguarda il calcio e di rilanciare il settore giovanile della Folgore Calcio, creando anche una vera e propria scuola calcio qualificata, a cui si aggiungerà il calcio amatoriale, oltre ad un progetto tutto dedicato al calcio femminile.

“Abbiamo unito le forze per cercare di dare una risposta concreta e positiva al calcio della nostra provincia – ha dichiarato il presidente Pietro Oliva – puntiamo davvero a fare qualcosa di importante e significativo avvalendoci di allenatori qualificati e preparati e di dirigenti seri e competenti. Di primaria importanza sarà far giocare e divertire tutti, ma cullando il sogno di vedere un giorno uno dei nostri calciatori, senza ovviamente creare troppe illusioni, arrivare a fare il salto nel professionismo. Per quanto riguarda poi la prima squadra della Mirandolese F.C. – puntualizza Oliva – l’obiettivo ultimo è quello di puntare all’avanzamento di Serie con unità di intenti, passione e determinazione tali per cui da raggiungere in pochi anni la Categoria che compete ad una realtà calcistica così importante e prestigiosa qual è la Città di Mirandola”.

“Il nostro obiettivo è quello di portare il successo che abbiamo avuto in azienda anche qui nel mondo del calcio mirandolese – aggiunge il neo vicepresidente Francesco Russo – Si tratta di una piazza coinvolgente e blasonata, siamo carichi e motivati: abbiamo scelto la Mirandolese perché c’è la possibilità di fare qualcosa di grande ed è già dotata di un settore giovanile molto forte, che dobbiamo far crescere ulteriormente”.

A rivelare le ambizioni della nuova società e ad accrescere l’entusiasmo dei tifosi è, invece, il responsabile dell’Area Tecnica ed Organizzativa Luigi Zottoli: “Siamo arrivati qui a Mirandola con l’ambizione di fare qualcosa di veramente importante; l’obiettivo primario della società è quello di provare ad essere competitivi per la vittoria del campionato di Seconda Categoria, oltre a quello di far crescere i giovani e creare una compattezza tra settore giovanile e prima squadra. Non solo a parole come si dice sempre, ma per davvero. Il nuovo Club deve saper sognare, ma con basi solide, per non dover vivere sul momento e sulle singole necessità di pochi, ma poter crescere gradualmente attraverso una programmazione seria, coinvolgendo istruttori professionalmente validi, dirigenti qualificati, imprenditori, commercianti ed ogni singolo cittadino di Mirandola. Ringrazio infine l’Amministrazione Comunale di Mirandola, il Modena Calcio F.C – a cui saremo affiliati – le famiglie dei ragazzi e tutti i mirandolesi che ci sosterranno nello sviluppo e nella crescita del nostro progetto”.

A far sentire il supporto del Comune per il nuovo progetto, era presente alla conferenza stampa anche l‘assessore allo Sport del Comune di Mirandola, Roberto Lodi, che ha annunciato importanti novità anche per quanto riguarda la ristrutturazione della tribuna dello stadio “Lolli”, danneggiata dal terremoto del 2012: “L’Amministrazione è emozionata e fiera che questo progetto con un nome così storicamente importante per noi abbia iniziato il suo percorso. Lo sport ha una valenza centrale: deve essere per tutti ma non bisogna aver paura di volare in alto. La Mirandolese F.C. è un progetto fortemente plaudito dalla Giunta comunale, che dovrà trovare casa nel glorioso stadio “Lolli”, la cui natura è stata difesa con forza da questa Amministrazione. Il progetto per una sua ristrutturazione è nella sua fase di studio conclusiva e si spera di riconsegnarlo alla comunità ed alla Mirandolese F.C. entro la fine del nostro mandato, nel 2024”.

LEGGI ANCHE:

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    Beatrice Valli e Marco Fantini finalmente sposi: cerimonia da sogno sul mare
    Beatrice Valli e Marco Fantini finalmente sposi: cerimonia da sogno sul mare
    Cerimonia da sogno per il matrimonio della coppia nella suggestiva cornice di Villa Lysis: l'edificio liberty a Capri che fu la dimora del barone Fersen.[...]
    L'ex liceo Pico a Mirandola rinasce a nuova vita dopo il terremoto
    L'ex liceo Pico a Mirandola rinasce a nuova vita dopo il terremoto
    Sono quasi conclusi i lavori sulla grande struttura dove troverà casa la biblioteca. Secondo le stime sarà pronta a fine anno[...]
    • malaguti