Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
03 Luglio 2022

Siccità, Emilia-Romagna dichiara stato di crisi: in arrivo ordinanze per limitare sprechi d’acqua

Piogge scarsissime e alte temperature. Un bilancio idro-climatico con valori, nel mese di giugno, paragonabili solo a quelli di fine estate. E le portate dei fiumi in diminuzione. L’Emilia-Romagna dichiara lo stato di crisi regionale per gli effetti della siccità prolungata: è la decisione assunta dalla Cabina di regia per l’emergenza idrica, convocata con urgenza in Regione dall’assessora all’Ambiente, Irene Priolo, in accordo col presidente della Giunta regionale, Stefano Bonaccini, cui hanno partecipato – oltre all’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi – anche i gestori del servizio idrico integrato, Atersir (Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi Idrici e rifiuti), Anbi (Associazione nazionale bonifiche irrigazioni miglioramenti fondiari), Consorzio Canale Emiliano Romagnolo e naturalmente l’Autorità Distrettuale del fiume Po e l’Aipo, l’Agenzia interregionale per il fiume Po.

siccità stato emergenza

Già nella serata di ieri, 21 giugno, il presidente Bonaccini ha firmato il decreto per la dichiarazione dello stato di crisi regionale, con cui è prevista anche l’istituzione formale della Cabina di regia, che monitorerà passo passo l’evolvere della situazione.

“La Regione procederà quindi con la richiesta dello stato d’emergenza nazionale – afferma l’assessora Priolo -, finalizzata ad ottenere risorse per l’assistenza alla popolazione e per interventi urgenti. Sono due, a livello di protezione civile, da garantire: la salvaguardia della riserva idropotabile e la protezione dell’habitat naturalistico, in particolare quello della fauna ittica. La situazione è molto complessa- sottolinea-, ma al momento non a livello tale da mettere in discussione l’approvvigionamento idropotabile”.

“Voglio ricordare- prosegue- che sono già stati messi in atto accorgimenti importanti, che ci hanno permesso di accumulare acqua. Ad esempio, la sospensione dei prelievi dalle concessioni dove ci sono criticità severe, l’anticipazione del deflusso minimo vitale estivo ad aprile, anziché in estate, e l’accesso a deroghe temporanee sul deflusso a maggio”.

L’osservato speciale resta il Po, soprattutto per quanto riguarda i livelli misurati in località Pontelagoscuro, che afferiscono all’approvvigionamento idropotabile di Ferrara e Ravenna. In quest’ottica, è fondamentale che i livelli del Cer (il Canale Emiliano Romagnolo) non scendano al di sotto di 2,58 metri sul livello del mare.

Altre criticità rilevate riguardano le valli Taro e Ceno, nel parmense, e la val d’Arda nel piacentino. Del monitoraggio di queste situazioni specifiche e degli interventi, in corso e in caso di necessità, si occupa la Cabina di regia.

“La crisi idrica mette in grave difficoltà le nostre produzioni agricole, soprattutto pomodori, mais, frutta, riso- chiarisce l’assessore Mammi-. Un problema non solo di natura economica, ma che mette a serio rischio anche la sicurezza alimentare delle nostre tavole, dopo due anni di pandemia e una guerra in corso a poco più di mille chilometri di distanza. Servono le risorse per investire in infrastrutture idriche e costruire invasi per conservare l’acqua quando è disponibile, per poterla poi utilizzare nei periodi siccitosi: questo tema- prosegue – è una priorità nazionale per il mondo agricolo e la popolazione civile. La Regione ha messo a bando 7 milioni di euro per invasi aziendali, ma occorrono anche invasi territoriali per aumentare sensibilmente la capacità di stoccaggio, utilizzando al meglio anche le importanti risorse del Pnrr che sono già disponibili. Sono in corso lavori per infrastrutture idriche per 250 milioni di euro, e arriveranno oltre 350 milioni dal Pnrr. Serve- ha concluso l’assessore- un’accelerazione dal punto di vista della semplificazione amministrativa per realizzare queste opere”.

Infine, Atersir (Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e i rifiuti) diffonderà ai Comuni un’ordinanza “tipo” da adottare per limitare gli sprechi d’acqua.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]
    Scompare in Calabria, il liceo di Ancona inonda di cartoline il suo paese per rompere l'omertà
    I ragazzi e le ragazze anconetane avevano partecipato a un campo di Libera a Crotone e hanno conosciuto la mamma del giovane 19enne di cui non si hanno notizie da 9 anni: lupara bianca[...]

    Curiosità

    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Arrivano i sassi della fortuna dell'artista Ester Fulloni a San Felice
    Dal 2 giugno saranno sparsi nei luoghi più frequentati del paese[...]
    • malaguti