Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
23 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Dove a 20 anni tutti trovano lavoro qualificato: ecco l’Its Biomedicale di Mirandola – L’INTERVISTA

MIRANDOLA - Due anni di corso dopo aver finito le scuole superiori, tutta pratica e formazione su misura per trovare subito occupazione. E infatti trovano subito lavoro, come tecnici qualificati i quaranta studenti che ogni anno sforna l'Its Biomedicale di Mirandola. A ottobre partiranno i nuovi corsi del biennio di alta formazione in tecnologie della vita: praticamente gratuiti e con la possibilità di chiedere contributi per l'alloggio. Ne abbiamo parlato con Annamaria Campagnoli, coordinatrice dell'Its mirandolese, nella nuova sede di via 29 maggio, dove l'istituto divide gli spazi con il Tecnopolo, Confindustria e Democenter. Di che percorso di studi si tratta? E' una scuola professionalizzante, su modello nordeuropeo, gestita da una fondazione che coinvolge le imprese del territorio. E' un nuovo percorso di formazione terziaria del Ministero dell'Istruzione. Si frequenta dopo il diploma. Finiti i cinque anni di istituto tecnico o liceo invece di andare all'università si ha un titolo spendibile sul mercato del lavoro dopo due anni? Si, perchè ci si specializza in percorsi di alta formazione tecnica, ottenendo un titolo che vale in tutta Europa. Perchè andare all'Its invece che all'Università? L'approccio è diverso. All'università chi si ferma alla triennale ha solitamente una formazione teorica, non ha quelle competenze operative e di conoscenza del mondo del lavoro che si possono acquisire con la specializzazione. Diciamo che il candidato ideale è chi ama mettere le mani in pasta, sviluppare competenze specifiche e trovare lavoro in tempo ragionevole. Rispetto all'Università qui si lavora in piccoli gruppi, il che favorisce la motivazione e la permanenza nel percorso, la relazione con i docenti e con i tecnici. Si scelgono le materie come all'Università? No, i percorsi sono precostituiti ma flessibili perché riusciamo a integrare velocemente le novità tecnologiche e legislative, Quest'anno offriamo tre percorsi: gestione e sviluppo, innovazione e industria 4.0 e processi e analisi dati. Quest'ultimo è nuovo. Quanto costa? E' gratuito, si chiede solo la quota di partecipazione di 200 euro per i due anni. I costi li coprono il Ministero dell'Istruzione la Regione Emilia-Romagna che investe moltissimo su questo tipo di formazione: sono 7 gli Its emiliani. Da noi le imprese del territorio partecipano fornendo docenti, stage, visite aziendali e altro. Altre risorse ci arriveranno dal Pnnr. Da dove arrivano i vostri studenti? Da tutte le scuole, non solo dagli istituti tecnici e dagli istituti professionali. Geograficamente, arrivano da tutta Italia, specie dall'Emilia. Si trasferiscono a vivere a Mirandola per formarsi. Dalla Bassa si sconta forse la voglia di andare a studiare fuori, e anche lo scarso appeal del biomedicale sulle famiglie, che pensano che ancora si stia a "fare i gommini", mentre invece oggi abbiamo realtà multinazionali e aziende iperspecializzate che chiedono tecnici che conoscano i processi di innovazione e le nuove tecnologie. E i ragazzi preferiscono i motori, il fashion, il marketing. Ma fare "cose di plastica" che salvano la vita è molto importante. I manutentori, poi, viaggiano molto, in tutto il mondo. Una volta terminato il corso di studi cosa succede agli studenti? Trovano lavoro molto facilmente come responsabili di funzione o di ufficio tecnico, tecnici di produzione o di laboratorio, nel tempo anche come responsabili di funzione. Lo stipendio di ingresso è buono, si parte con i contratti previsti e a volte direttamente con contratti a tempo indeterminato. E c'è scelta: se non ci si trova bene da una parte, si cambia velocemente. Sono figure molto ambite. Quando inizia il prossimo corso? Ad ottobre, il bando di iscrizione è aperto fino al 14 ottobre. Ci sono a disposizione 63 posti. L’accesso ai corsi è consentito al superamento di una prova di selezione scritta e del colloquio motivazionale. Per saperne di più: il sito di Its Mirandola I diplomati del corso si presentano a Villa Tagliata martedì 13 settembre alle ore 17 https://www.youtube.com/watch?v=I-WuFN4BmM4

LEGGI ANCHE

Tecnopolo di Mirandola, intervista alla direttrice Barbara Bulgarelli Ampliamento Tecnopolo di Mirandola, inaugurati i nuovi spazi: si completa il progetto del Biomedical Village A un mese dal diploma in Its biomedicale viene assunta in azienda. La storia di Alessia    
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    La novità
    Mirandola, nuovo "negozio su ruote" per "La Frolleria"
    L'arrivo del nuovo mezzo è stato annunciato da Anffas Mirandola
    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano

    Curiosità

    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.

    chiudi