Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
22 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Sanità, per ridurre le liste d’attesa collaborazione pubblico-privato: si punta a 200mila visite in più

MODENA - È stato presentato ai sindaci e alle organizzazioni sindacali confederali, nel corso della seduta di ieri, lunedì 20 maggio, della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della provincia di Modena, il Piano di riordino dell’offerta di specialistica ambulatoriale stilato dalle Aziende sanitarie modenesi sulla scorta delle linee guida regionali. Di seguito la nota stampa:

"Un tema importante e sentito, quello della fruizione di visite ed esami da parte dei cittadini, che si innesta – ha ricordato in apertura dei lavori il presidente della CTSS modenese – in un quadro di criticità diffusa a livello nazionale riguardo la carenza di risorse per finanziare la sanità pubblica e, ancora di più per il difficilissimo reperimento di medici di alcune specialità: una vera e propria pandemia, come l’ha definita più volte la direttrice generale dell’Azienda USL di Modena Anna Maria Petrini, che impatta in maniera importante sulla programmazione sanitaria. A ciò si aggiunge il sensibile incremento della richiesta di prestazioni, giunta a +12% rispetto all’epoca pre-Covid, contribuendo così a creare il gap tra domanda e offerta.

Con queste premesse sullo sfondo, elementi propri di una società sempre più alle prese con l’incremento delle cronicità, le Aziende sanitarie hanno lavorato insieme al privato accreditato, in un percorso di analisi e confronto per la messa a punto del Piano, che prevede una serie graduale di interventi in particolare volti al miglioramento dei percorsi di presa in carico, alcuni dei quali già in essere, anche grazie all’introduzione di prestazioni in telemedicina, con lo scopo ultimo del contenimento dei tempi di attesa delle prestazioni. Sono molteplici le direttrici su cui si sta lavorando per raggiungere l’ambizioso obiettivo: da un lato prosegue la costante ricerca di professionisti, risorsa primaria per l’incremento delle prestazioni da inserire in agenda, dall’altro lo sguardo è rivolto al miglioramento sul medio e lungo periodo dei percorsi di appropriatezza e presa in carico, per ottimizzare il flusso di richieste a CUP.

Complessivamente si sta lavorando per un incremento di offerta stimata in +200mila prestazioni a livello provinciale, da attuare progressivamente in modo commisurato alle risorse disponibili, e una pianificazione delle disponibilità sul lungo periodo, in modo dinamico rispetto alle richieste. Come detto, il Piano viene realizzato grazie alla collaborazione coordinata tra le strutture pubbliche e il privato accreditato al quale si è chiesto un contributo non solo in termini di prestazioni aggiuntive, ma anche di presa in carico degli accertamenti necessari al completamento diagnostico in seguito a una prima visita. Per quanto riguarda la difficoltà nel reperimento di personale specializzato, soprattutto in alcune branche come l’oculistica, la dermatologia, la fisiatria e la radiologia per quando riguarda la specialistica, che si aggiungono alle carenze negli ambiti di assistenza ospedaliera (emergenza-urgenza, ginecologia e anestesiologia e la radiologia), le Aziende sono costantemente impegnate nel reclutamento delle risorse necessarie a garantire le progettualità.

Tra i pilastri del Piano, il rafforzamento della presa in carico della cronicità, con le Case della Comunità come luoghi deputati alla risposta di prossimità e l’introduzione di nuove figure come l’Infermiere di Comunità, sempre più presente sul territorio provinciale; il supporto “smart” garantito dalla telemedicina, con il monitoraggio a distanza e la telerefertazione, che consente di avvicinare l’assistenza primaria ai luoghi di vita dei cittadini; nonché il potenziamento del progetto “Specialista on Call”, che mette in rete medicina generale e specialisti per un consulto puntuale sui casi clinici. Ad oggi sono 18 le branche coinvolte nel progetto, in graduale espansione: l’ultima ad aggiungersi è la Pediatria, consentendo così un confronto ancora più strutturato tra Pediatri di libera scelta e Pediatri ospedalieri.

Altro versante di intervento è quello che riguarda Catalogo interaziendale delle prestazioni richiedibili in urgenza, in costante aggiornamento e perfezionamento. Importante strumento a disposizione dei Medici di medicina generale per la gestione di problematiche che necessitano di indagini in tempi brevi, esso definisce criteri clinici e percorsi di accesso a visite ed esami condivisi a livello provinciale tra tutti i professionisti coinvolti in ciascuna urgenza, con l’obiettivo di favorire l’appropriatezza clinica  organizzativa e migliorare la tempestività di risposta ai bisogni di salute del cittadino.

Appropriatezza dei percorsi, prossimità e presa in carico delle cronicità, dunque, per un Piano che non inizia oggi, come mostrano gli investimenti fatti negli ultimi anni a livello strutturale, con nuove Case della Comunità, Ospedali di Comunità e Hospice, l’espansione dei punti di Infermieristica di Comunità e il lavoro sul miglioramento tecnologico sia informatico che biomedico. Oltre a esami e visite, il Piano contiene anche azioni a favore dell’incremento della chirurgia ambulatoriale: anche su questo ambito le Aziende stanno lavorando da tempo per l’ottimizzazione e la massimizzazione delle piattaforme chirurgiche, con il coinvolgimento attivo della Casa della Comunità Regina Margherita di Castelfranco Emilia, che va ad aggiungersi ai presidi ospedalieri di Mirandola, Carpi, Modena (Policlinico e Baggiovara), Sassuolo, Vignola e Pavullo.

SPECIALISTA ON CALL

Nato come progetto sperimentale su alcuni distretti, da quasi quattro anni lo Specialista On Call (SPOC) è attivo su tutta la provincia: si tratta di un numero unico provinciale pensato dall’Azienda Usl di Modena con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria e l’Ospedale di Sassuolo Spa e la collaborazione degli specialisti del territorio, a disposizione dei medici di medicina generale (MMG) e ora, anche dei pediatri di libera scelta (PLS). Il numero consente loro di contattare direttamente gli specialisti, ancor prima di fissare una visita in presenza: si fornisce così un supporto operativo, efficace perché immediato, per la gestione quotidiana dell’attività clinica, in quanto è possibile condividere percorsi di assistenza dei pazienti. Uno strumento pratico, dunque, pensato per portare un miglioramento nel sistema dell’offerta sanitaria, in quanto si riducono i primi accessi dei cittadini dagli specialisti e si approfondisce, sin dal primo incontro con il medico di famiglia, il percorso diagnostico. 6600 le chiamate negli 11 mesi del 2023, prima dell’attacco hacker. Diverse le specialità consultabili tramite SPOC: Cardiologia, Centro cefalee, Centro terapia anticoagulante orale (CTO), Diabetologia, Sanità Pubblica, Endocrinologia, Endoscopia, Farmacia, Gastroenterologia, Infettivologia, Nefrologia, Neurologia, Pneumologia, Pronto Soccorso/Medicina di emergenza-urgenza, Otorinolaringoiatria (ORL), Reumatologia, Urologia e, novità recente, Pediatria.

LEGGI ANCHE:
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.

Sul Panaro on air

    • WatchPresidio dei lavoratori Bellco Mirandola sotto Confindustria: si discute dei 350 licenziamenti
    • WatchSit in per Anna, la medica vittima di femminicidio. a San Felice sul Panaro
    • WatchA Mirandola la rabbia dei lavoratori licenziati alla Bellco. La manifestazione del 15 giugno 2024
  • La buona notizia

    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 

    Curiosità

    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.

    chiudi