Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
25 Settembre 2022

Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini

DONNE & LAVORO – IL CORAGGIO DI CAMBIARE, 4 STORIE ISPIRATRICI.

Simona, Arianna, Erika e Veronica Cos’hanno in comune?

Tutte e quattro, ci raccontano, di come hanno lasciato la strada vecchia per la nuova e ce l’hanno fatta!

L’esperta di risorse umane Francesca Monari racconta esempi positivi e concreti di donne coraggiose nel mondo del lavoro

Questa rassegna, nasce dall’idea di raccontare esempi positivi e concreti perchè nel mondo del lavoro, in particolare in questo periodo, c’è molto bisogno di continuare a crederci e guardare avanti in maniera costruttiva.

***************

Qui sotto Arianna GAMBERINI  :

****************

DONNE & LAVORO – IL CORAGGIO DI CAMBIARE, 4 STORIE ISPIRATRICI
Oggi vi racconto di Arianna, 28enne nata e cresciuta a Mirandola, trasferitasi da qualche anno a Carpi, che dopo tanti “lavoretti” come li definisce lei, ha avuto l’ispirazione e ha deciso di seguire l’istinto; amando da sempre “il bello in tutte le sue forme”, ha deciso di diventare una consulente d’immagine. Lavora nella sua città ma non solo.
Ma cosa fa esattamente una consulente d’immagine? “Aiuta a valorizzare al meglio la propria immagine!Un po come il titolo di questa rassegna; infonde nel cliente il coraggio di cambiare per migliorarsi! Ho studiato presso l’Italian Image Institute e ora eccomi qui, con una professione che mi sono cucita addosso come un look su misura.”
Prima del ‘salto’ di cosa ti occupavi? “Ho fatto tanti lavoretti per mantenermi e aiutare in casa dato che ho sempre vissuto con mia mamma e con un solo stipendio si faceva un po’ fatica.
Ho lavorato in un bar, in una pizzeria, ho fatto la commessa, e negli ultimi anni ho lavorato come receptionist e parrucchiera in un salone; ma qualunque cosa facessi non riuscivo mai a sentirmi pienamente soddisfatta.”
Cosa ti mancava? “Il riuscire a capire quale fosse la mia strada, mi sentivo brava in tutto e in niente, appassionata di tutto e di niente. Ho sempre amato “il bello” non inteso come la bellezza imposta dalla società o unilaterale, ma il bello in tutte le sue forme, la moda, l’estetica, la fotografia, l’arte e tutto ciò che ne concerne.”
Responsabilità o felicità? “Bella domanda .. mi ritengo una persona molto responsabile, prima il lavoro poi il tempo per me e in questo primo anno, ho avuto davvero poco tempo per me, ma nonostante questo sono davvero felice di tutto quello che sono riuscita a dare e a ricevere. Quindi benvenga la responsabilità se va di pari passo con felicità!”
Quanto conta credere in se stessi? “Conta tanto, anzi, forse è tutto. Credere di potercela fare è già un grandissimo passo verso il successo, ma soprattutto se credi in quello che fai, credi davvero nel tuo progetto e in te, tutto può diventare possibile.”
Come hai vissuto il cambiamento? “Anche il cambio di stagione è banalmente un cambiamento, che a me destabilizza! Probabilmente fa così paura perché non sai cosa succederà, potrebbe andare male, ma potrebbe andare bene..e finché non provi come fai a saperlo? E se andasse invece bene? A me è successo proprio così..e rifarei questa scelta un milione di volte ancora e non solo, tutti i giorni mi chiedo ‘ma perché non l’ho fatto prima?”
Hai usufruito di aiuti derivanti da Bandi Regionali per l’imprenditoria femminile? “No, mi ha aiutata mia madre, spronandomi e credendo fortemente con me nel progetto.
Se non fosse stato per lei non avrei realizzato il mio sogno, mi ha spinto a credere in me stessa e ad abbandonare un lavoro che mi teneva ancorata e che non riuscivo a lasciar andare. Lei non ha mai smesso di ricordarmi che in questo modo mi stavo dimenticando di me, dei miei sogni e delle mie aspirazioni. Approfitto anzi per ringraziarla pubblicamente!”
Hai potuto contare su clienti del salone? “Sì, alcuni clienti del salone in cui lavoravo, sono poi stati successivamente anche miei clienti. Il rapporto che instauri con le persone poi ti ripaga, soprattutto per una come me che per indole da tanto.”
Ti è piaciuta la storia di Ariannaa? E tu? Avresti il coraggio di cambiare?
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIncendio a Dogaro. Nella frazione di San Felice è andata a fuoco una roulotte
    • WatchIts Biomedicale Mirandola, la cerimonia di consegna dei diplomi
    • WatchUn cimitero medievale, in ottime condizioni, scoperto a Mirandola

    La buona notizia

    Pork Factor Concordia, 25 mila euro donati a cinque realtà dedicate ai bambini
    Oltre ai I fiol d’la schifosa altre associazioni hanno contribuito: Musicanima; Ciclisti amatoriali di Concordia; Tennis Club Concordia; Avis Concordia; Allenatori giovanili Pol Possidiesi[...]
    A Mirandola ripartono i corsi dell’Università della Libera Età “Bruno Andreolli”
    I corsi sono completamente gratuiti. Gli incontri si svolgeranno presso la “Sala Trionfini” in piazza Ceretti[...]
    A Nonantola si asfaltano le ciclabili di via Vittorio Veneto e Provinciale Ovest
    Non si tratta di un semplice ripristino della pavimentazione, oggi sconnessa per la presenza di radici affioranti e tagli per la posa di sottoservizi, ma di una riqualificazione complessiva[...]

    Curiosità

    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    EmiliaFoodFest, a Carpi andrà in scena il "processo al gnocco fritto"
    EmiliaFoodFest, a Carpi andrà in scena il "processo al gnocco fritto"
    Domenica 25 settembre, alle 16, presso il Cortile d’onore di Palazzo dei Pio, avrà luogo “Gnocco e i suoi fratelli”, titolo scelto per questo originale talk show-spettacolo[...]
    Mirandola. Quando Sergio Poletti dipinse l'effigie di Elisabetta II
    Mirandola. Quando Sergio Poletti dipinse l'effigie di Elisabetta II
    Un omaggio evidentemente gradito alla Corona poiché l'opera fa attualmente parte della "Royal Collection": suddivisa tra il Castello di Windsor, l'Hampton Curt Palace e, appunto, Buckingham Palace.[...]
    • malaguti