Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Due automobilisti denunciati per rifiuto di sottoporsi all’alcoltest

Due automobilisti denunciati per rifiuto di sottoporsi all’alcoltest e una sanzione da oltre 5mila euro a un uomo che, anziché la patente, possedeva un documento di guida senza valore legale scaricato da internet. Sono alcuni dei principali risultati dei controlli svolti dalla Polizia locale di Modena nella notte tra mercoledì 21 e giovedì 22 ottobre nell’ambito delle iniziative per la sicurezza stradale, con l’obiettivo di contrastare la guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e verificando anche la regolarità dei veicoli in circolazione sulle strade.

Il servizio di polizia stradale è stato effettuato in piazza Risorgimento, dalle 22.30 alle 2.30, per poi proseguire nella notte in maniera itinerante sulle principali arterie cittadine. Per accertare l’eventuale stato di ebbrezza degli automobilisti, gli operatori hanno utilizzato l’etilometro, nel rispetto delle misure di sicurezza contro la diffusione del Coronavirus. I controlli notturni della Polizia locale per contrastare la guida in stato di ebbrezza e la circolazione di mezzi non conformi e il mancato rispetto del Codice della strada, infatti, non si sono mai arrestati anche se le disposizioni in atto a causa dell’emergenza sanitaria rendono più lunghe le procedure di verifica sui conducenti.

Nella notte tra mercoledì e giovedì sono stati controllati in tutto 33 mezzi e sono stati sottoposti all’alcoltest 4 conducenti. In particolare, è stata individuata una Fiat 500 Abarth proveniente da corso Canalchiaro e diretta verso la periferia, che, alla vista delle pattuglie, ha invertito la marcia dirigendosi verso corso Duomo; inseguita dagli agenti e intercettata dopo poche decine di metri, è stato riscontrato che al volante c’era un 27enne modenese che ha rifiutato l’alcoltest. Di conseguenza per il giovane sono scattate la denuncia e il ritiro della patente, mentre il veicolo non è stato confiscato perché è di proprietà di un’altra persona. Anche un 32enne marocchino ha rifiutato l’accertamento dopo essere stato fermato in piazza Risorgimento alla guida di un’Audi: in questo caso è scaturito inoltre il sequestro dell’auto, di proprietà del conducente. Per lo spostamento del veicolo l’uomo ha contattato un’amica che, prima di consentirle di mettersi alla guida, è stata sottoposta ad alcoltest da parte della Polizia locale: lei ha accettato ed è risultata in stato di ebbrezza, quindi non ha potuto rimuovere il veicolo, più tardi affidato a un’altra persona.

Sarà ora l’Autorità giudiziaria a decidere in quale misura applicare l’eventuale sanzione penale a carico del 27enne e del 32enne: un’ammenda (da 1.500 a 6.000 euro) e ulteriori sanzioni accessorie, la detrazione di 10 punti e la sospensione del documento di guida per un periodo da sei mesi a due anni. L’ammenda potrà essere aumentata da un terzo alla metà, in quanto la violazione è stata commessa nelle ore notturne (dopo le 22 e prima delle 7).

Durante i controlli è stato scoperto anche un automobilista privo di patente, mai conseguita in Italia. Si tratta di un 39enne georgiano, fermato al volante di un’Alfa Romeo Giulietta, che agli operatori ha esibito una sorta di licenza reperita online che non costituisce, tuttavia, un regolare documento di guida. Perciò all’uomo è stata contestata la violazione dell’articolo 116 del Codice della strada, che prevede una sanzione da 5.110 euro e il fermo per tre mesi del veicolo.

Infine, tre conducenti sono stati individuati con problematiche sulle rispettive auto: in due casi i fanali non erano funzionanti e in una circostanza uno pneumatico presentava il battistrada eccessivamente consumato. La relativa sanzione ammonta a 87 euro, come indicato dall’articolo 79 del Codice stradale.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Mario Veronesi come Bill Gates e Steve Jobs: ecco come si racconta il biomedicale di Mirandola
    Come quelli americani, è un sogno nato in un garage, racconta il professor Simone Ferriani per spiegare l'incredibile ascesa del distretto[...]
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Il giorno più freddo del mese è stato il giorno 19 con una temperatura pari a -1.7°C, non particolarmente rigido se paragonato al 28 febbraio 2018 con i suoi -5.2°C o al 7 gennaio 2017 con -4.2°C[...]