Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Maggio 2022

Saltano i posti letti Osco per la Casa della Salute di Mirandola

Saltano i posti letti Osco per la Casa della Salute di Mirandola. E’ quanto emerge del Piano degli interventi sulla sanità modenese, approvato dalla Conferenza territoriale sociale e sanitaria (Ctss), mercoledì 28 ottobre, che aggiorna i progetti previsti sul territorio, alla luce dell’esperienze maturate durante l’emergenza Covid-19, con l’obiettivo strategico, «di migliorare – come ha sottolineato Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Conferenza – l’offerta della rete, avvicinando sempre di più i servizi ai cittadini, in un’ottica di maggiore integrazione tra le strutture, ospedali e territorio».

Uno dei filoni principali del piano, infatti, è lo sviluppo della rete dei servizi territoriali come Case della salute, Ospedali di comunità e Hospice e in occasione della Conferenza Antonio Brambilla, direttore dell’Azienda Usl di Modena ha fatto il punto sui progetti in corso e quelli previsti dal piano, già finanziati, insieme ad altri che potranno essere realizzati se dovessero arrivare i fondi del Mes.

La situazione a Cavezzo, Finale Emilia, San Possidonio e Mirandola

Sono ad oggi 14 le Case della salute attive, di cui tre con ristrutturazione già in atto. A Finale Emilia la gara per i lavori è stata aggiudicata e i lavori della prima fase sono in corso; seguiranno quelli per l’inserimento degli ambulatori delle cronicità, lesioni aperte, studi di medici e pediatri di famiglia, della sede delle ambulanze e del 118, del volontariato e dello sportello sociale.

A Cavezzo è in avvio la seconda fase di lavori per la realizzazione di un centro prelievi e nuovi ambulatori, oltre a quelli già attivati per medici e pediatri.

Anche a Sassuolo i primi lavori in avvio prevedono l’adeguamento con nuove funzioni di un’area destinata ai medici di medicina generale.

Sono 12 invece le nuove Case della salute previste nel piano, alcune in programma, molte in fase di progettazione, altre già in esecuzione: a Carpi, Formigine e Mirandola con lavori in corso; le altre a Modena in via Panni e all’ex Ospedale Estense, Campogalliano, Castelnuovo Rangone, Montese, S. Felice sul Panaro, Soliera, Vignola e Zocca.

Ai tre Ospedali di comunità (Osco) già attivi a Fanano, Castelfranco e quello di Novi, inaugurato lunedì 26 ottobre, si aggiungeranno ulteriori quattro strutture in fase di programmazione, distribuite sul territorio provinciale.

Sono in corso i lavori all’Osco di Finale Emilia, che si inserisce nel contesto della Casa della Salute e prevede 20 posti letto (durata lavori due anni); per l’Osco di Vignola, in uno spazio da progettare e realizzare ex novo con 14 posti letto, è imminente l’approvazione del finanziamento; con il Comune di Modena e quello di Formigine si è aperta una fase di valutazione per l’individuazione di terreno o fabbricato da ristrutturare.

Quanto a Mirandola, dov’era in programma la realizzazione di un Osco all’interno della futura Casa della Salute, si è valutata la riconversione dei posti letto Osco, al fine di dare risposta sia alle esigenze di pazienti acuti ad alta complessità (area semintensiva e degenza ordinaria) in ambito internistico (Medicina d’urgenza) e specialistico (Pneumologia) che al potenziamento delle funzioni di presa in carico di pazienti a bassa complessità clinica ma ad alto carico assistenziale non ancora dimissibili presso strutture intermedie o al domicilio.

La rete degli Hospice, infine, prevede quattro strutture; è già attivo l’hospice a Castelfranco Emilia con 15 posti letto; a Modena, dopo la firma del protocollo di intesa con Comune e Fondazione Hospice Modena per la realizzazione di un Hospice a Villa Montecuccoli, è stato realizzato uno studio di fattibilità per una struttura da 14 posti.

Nell’area sud a Fiorano Modenese è in fase di stesura il progetto di fattibilità per una struttura da 14 posti letto ed è stata approvato il documento preliminare all’avvio della progettazione di fattibilità.

Sull’area nord la costituzione dalla Fondazione «Hospice area nord San Martino onlus», finalizzata a reperire i fondi per la realizzazione di un hospice di area nord a San Possidonio, potrà condurre al completamento della rete delle cure palliative; esiste già un progetto definitivo da parte della Fondazione per l’ottenimento dei necessari pareri degli enti competenti.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti