Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

A Cavezzo scoperto l’asteroide 80652 ed è stato dedicato a… Alberto Angela

CAVEZZO- Il suo nome è un omaggio al miglior cartografo lunare e osservatore di comete del XVII secolo: ha un nome importante l’Osservatorio astronomico “Germiniano Montanari” di Cavezzo, tanto quanto l’impegno e le ricerche dei suoi volontari.

L’omonima associazione astronomica che tra il 1975 e il 1978 ha scelto di edificarlo e che si è occupata della sua gestione in tutti questi anni, si è da sempre impegnata in attività didattico-scientifiche e fasi di ricerca: una lunga esplorazione celeste che, tra il 1999 e il 2000, ha portato alla scoperta ufficiale di otto asteroidi

Ma la conquista dei volontari che ha destato sicuramente più curiosità, è la paternità dell’asteroide 80652 Alberto Angela. Il piccolo corpo celeste è stato scoperto il 16 gennaio del 2000 nella Costellazione dei Gemelli: appartenente alla fascia principale (situato cioè nella regione del sistema solare tra Marte e Giove)e con un presunto diametro di 4.4 km. La domanda sorge spontanea: come mai i volontari hanno scelto di dedicarlo proprio al divulgatore scientifico Alberto Angela?

“L’omaggio ad Alberto Angela è nato quasi per scherzo- spiega Mauro Facchini, uno dei volontari dell’Osservatorio e Presidente dell’Associazione- Nel 2000 i suoi programmi erano seguitissimi, quindi abbiamo pensato a lui”.

L’iter per rivendicare la paternità di un asteroide è complicata e piuttosto lunga: “Una volta raccolte tutte le misurazioni- spiega Facchini – vengono mandate al Minor Planet Center che si occupa di censire i dati e, dopo averli inseriti in un database, comunica se l’oggetto in questione è già stato rivendicato. Se non è stato ancora scoperto, assegnano una sigla provvisoria (quella assegnata all’asteroide Alberto Angela è la 2000bb)”.

Ma la procedura è ancora lunga, perché è necessario continuare a misurare e inviare dati dell’asteroide durante le diverse rivoluzioni del corpo celeste intorno al Sole : una pratica che può durare dai due ai cinque anni e che per quanto riguarda l’Alberto Angela ne ha richiesti circa tre. L’ultima osservazione dell’asteroide risale al 26 gennaio 2020, per un totale di 827 osservazioni e 15 giri intorno al Sole.

E’ possibile vedere l’asteroide Alberto Angela dai telescopi dell’Osservatorio di Cavezzo?

“Oggi l’asteroide ha una luminosità molto debole e si trova in una posizione sfavorevole- spiega il presidente- Ma tra cinque o sei mesi, ovviamente in piena notte, sarà sicuramente possibile fotografarlo”.

L’appuntamento da segnare sul calendario è quindi per marzo: un’ottima occasione per abbandonare la routine e perdersi nello “spazio cosmico”, celebrando una piccola eccellenza del territorio. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio.

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    I platani di Novi, uno sguardo più da vicino ai condannati all'eliminazione
    I platani di Novi, uno sguardo più da vicino ai condannati all'eliminazione
    Sono i platani di via XXII Aprile nelle immagini di Laura Biolcati Rinaldi[...]
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    La maestosità e il pregio delle piante richiede di intervenire in arrampicata, così si può intervenire esclusivamente sui rami con problematiche mantenendo la naturale conformazione della chioma.[...]
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Da qualche giorno gli abitanti di Medolla, genitori e bambini soprattutto, si trovano riuniti con il naso all’insù a scrutare tra le chiome di alcuni alberi del centro. La biologa finalese Eleonora Tomasini ci spiega che cosa sta accadendo[...]
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]