Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Gennaio 2022

I murales e le poesie dell’opposizione, il sindaco Goldoni di San Felice sbotta: “Pericoloso additare le persone”

I murales e le poesie dell’opposizione: la rabbia del sindaco Goldoni di San Felice per quel che sta succedendo in paese è esplosa l’altra sera durante il Consiglio dell’Unione Area Nord. “Pericoloso additare le persone”, ha commentato.

I fatti: una decina di giorni fa il centrodestra ha votato no alla richiesta arrivata da delibere della giunta dei sindaci, la riunione in cui i sindaci dei 9 Comuni aderenti all’Unione (Mirandola, San Felice, Finale, Cavezzo, Camposanto, Concordia, Medolla, San Prospero e San Possidonio, governate sia dal centrodestra che dal centrosinistra) avevano deliberato l’assunzione di tre figure ausiliarie e educatrici dei nidi di San Felice, San Prospero e Mirandola. Serve un passaggio in Consiglio dell’Unione per confermare la decisione, e di solito è così. Invece l’altra volta i consiglieri del centrodestra hanno votato no, contraddicendo, quindi, le decisioni dei loro stessi sindaci di Mirandola e San Felice.

Un dibattito molto duro, come spesso accade nelle discussioni nelle sede politiche. Poi il centrosinistra il giorno dopo ha dato notizia ai giornali di quanto avvenuto in Consiglio, arrivando anche a far pubblicare sui muri di San Felice la reprimenda sull’accaduto, in cui (leggi l’articolo) si indicavano anche i nomi dei consiglieri e su Facebook è partita l’ironica presa in giro sotto forma di poesia scritta dall’ex candidato di Insieme per San Felice Alessio Iossa:

Breve storia triste. C’era una volta,in un piccolo regno nella Valle della Nebbia,un principe che governava con i suoi amici : gli gnomi verdi e i folletti gialli. Un giorno,il saggio principe chiese al suo Re, per i bambini del suo regno, una carrozza e delle istruttrici. L’oscuro Re della Valle della Nebbia attraverso il suo cavaliere verde, detto il governatore dei suini, convinse gli gnomi verdi del piccolo regno a votare contro il proprio Principe cosicché gli abitanti del piccolo regno rimasero senza carrozza e senza istruttrici.
Cosa diranno ora gli abitanti del piccolo regno? E i folletti gialli?
Fine?
Proprio questa poesiola è stata declamata dal sindaco Goldoni l’altra sera durante la riunione del Consiglio Ucman, a conclusione di un suo intervento molto duro in cui ha detto che:
Se avessimo fatto noi una cosa di questo genere, come avreste reagito? Avreste fatto le barricate, invece no, lo avete fatto voi e allora tutto a posto. Qui dentro non ho sentito dire: “Cosa è successo a seguito di quel voto?” A quanto pare nessuno ha perso posti di lavoro, nessuno è stato licenziato, i servizi non sono stati tolti nè limitati eppure è rimasto che delle persone sono state additate e io dico anche in condizioni di essere messi in difficoltà e forse anche in pericolo, perchè in un momento storico come questo, dove magari ci sono anche delle persone che magari possono anche col Covid avere reazioni che noi non conosciamo penso che questo sa una cosa sbagliata, caro consigliere Fortini. Poi ognuno fa la politica come vuole.
Noi  – qui Goldoni si riferisce alla poesiola di Iossa – non siamo rimasti nè senza carrozza nè senza istruttrici, ma siamo rimasti senza la possibilità di avere quella consistenza di una forza politica che io conoscevo in maniera diversa, caro Fortini, c’era uno spessore completamente diverso consigliere Siena e consigliera Mantovani, ma d’altronde  – è ironico il sindaco – noi siamo a un livello più basso e quindi forse ce lo meritiamo.
Io invece ritengo di no, penso che la politica sia un qualcosa di diverso, se ci riusciamo. Ma se è questo l’Ucman allora dobbiamo fare delle profonde riflessioni, almeno io le devo fare.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della birra
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Nuovo numero di telefono Ausl Modena per chi ha problemi con l'isolamento Covid
    Si ricorda ai cittadini che in caso di sintomi non bisogna recarsi né in farmacia né in ospedale, ma contattare immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra.[...]
    Mirandola, alla Medtronic nuovo impianto per ridurre le emissioni di Co2
    L'azienda, inoltre, continua ad espandersi: è stata siglata, infatti, l’acquisizione per 925 milioni di dollari di Affera Inc[...]
    Trapianti di fegato, Modena al top nazionale
    Un anno da record quello appena trascorso, nonostante le criticità per il mondo della sanità, specie per i trapianti da donatore vivente[...]

    Curiosità

    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    Il film racconta un pezzo della nostra storia, e più di 500 persone tra Mirandola, Finale Emilia e San Felice vi hanno partecipato[...]
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Sessantaquattro anni, madre di Sestola e casa di famiglia sull'Appennino Modenese, è attualmente direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza[...]
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
     Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app, secondo uno studio della Cardiologia del Policlinico di Modena[...]
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]