Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Dicembre 2022

Nella Bassa la spesa più cara del modenese. Si salvano solo – un po’ -i prodotti freschi

Nella Bassa paghiamo la spesa più cara del modenese, fino al 3% in più solo per il fatto di abitare qui. Si salvano solo i prodotti freschi, che costano meno, ma non meno  – comunque – di quanto si paghino a Modena città. Lo certifica il rapporto provinciale di Federconsumatori, che ha analizzato lo stato dei prezzi degli alimentari nell’ambito territoriale di Modena e della Bassa. E’ cosa nota come il lockdown primaverile abbia rimodellato consumi e stili di vita: il confinamento forzato nelle nostre case ha determinato una revisione drastica delle nostre priorità, generando a livello nazionale un vero e proprio boom di vendite per i settori della grande distribuzione alimentare e dell’e-commerce. Utili da capogiro per i colossi dell’economia: in particolare, secondo il report di Mediobanca, le vendite alimentari sono aumentate del 10%, con punte del 30% per i prodotti confezionati. Un profitto enorme per la GDO, maturato su filiere lunghe, al termine delle quali, alle volte, si individuano fenomeni di sfruttamento e di caporalato.

Ma quale impatto ha avuto sui nostri portafogli il boom di vendite alimentari nel corso della primavera? A fare chiarezza, ci pensa il rapporto provinciale di Federconsumatori che rivela come in linea di massima, negli ultimi due anni, il costo della vita nella nostra provincia è stato dello 0,6% più alto rispetto alla media nazionale e regionale: un dato che segna un notevole alleggerimento del portafogli per le famiglie modenesi. All’interno della provincia, non sussistono variazioni eclatanti per quanto concerne il prezzo degli alimentari, sebbene l’Area Nord conquisti (con un differenziale di pochi euro) la maglia nera di macro-area più dispendiosa nell’ambito “grandi marche”.

In effetti, analizzando un paniere standardizzato di prodotti alimentari di marca, Federconsumatori ha potuto constatare come la Bassa presenti un costo indice di 103,5, laddove i comuni delle Terre d’Argine si attestano a 100,9, Modena a 100 e il valore medio provinciale sia di 101,2. L’Area Nord batte invece i vicini carpigiani nel settore “private label” (prodotti con marchio della catena di distribuzione): se nelle Terre d’Argine il paniere ideale raggiunge il costo indice di 105, nella Bassa la media si attesta a 101,6 (ma a Modena è di soli 100,5). Ottimo posizionamento dei nostri comuni per quanto riguarda i prodotti freschi (carne, pesce, verdure,…): nell’Area Nord, il paniere si attesta al costo indice di 100,6, mentre a Modena raggiunge 104 e nei Comuni del Sorbara addirittura 105,5. Fanno meglio di noi solo i cugini del distretto ceramico, dove il costo indice del paniere si ferma a 100.

Insomma, se la provincia di Modena presenta un costo della vita mediamente più alto rispetto al resto del Paese, l’Area Nord si piazza discretamente bene in rapporto alle restanti macro-aree, in particolare per quanto riguarda i prodotti freschi. Merito probabilmente di un tessuto economico fortemente permeato dal settore primario, che riesce così a connettersi in maniera positiva alla grande distribuzione organizzata locale. Si creano dunque filiere più corte, in cui il prezzo finale del prodotto risulta più vantaggioso al consumatore.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere della torta delle rose
Francesca Monari ci invita a degustare questo dolce dal fascino antico, soffice a lentissima lievitazione e lavorazione tipico della città di Mantova.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Come proteggere la tua bocca durante le feste? Ecco i consigli del dentista!
I dolci che costellano il periodo natalizio possono facilitare l’insorgere di carie: cioccolata, torroni e panettoni, ma anche bevande gassate e calici di spumante possono aggredire lo smalto dei dentileggi tutto
Glocal
Il partito dei disillusi e i governi dei migliori
Durante i sette trimestri del governo Draghi l’Italia è stata l’unica economia del G7 che ha visto aumentare il PIL trimestre su trimestre.leggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchBaby gang a Finale Emilia: dopo gli arresti piano di reinserimento per i minori coinvolti
    • WatchIncidente stradale mortale a Finale Emilia, è morta Beatrice Boccasanta
    • WatchA Mirandola una benemerenza per monsignor Cavina

    La buona notizia

    "Natale a casa di Lucio": i presepi dell'artista Marcello Aversa in mostra nella casa di Lucio Dalla
    In una delle sue più celebri canzoni, “L’anno che verrà”, Lucio Dalla immaginava il futuro desiderato come quello in cui “sarà tre volte Natale” ed era questo, infatti, il periodo dell’anno che preferiva[...]
    Per Angelica Ferri della Villa La Personala di Mirandola il premio Internazionale “Profilo Donna”
    Già prima del terremoto, concessa per matrimoni ed eventi molto esclusivi quale, tra gli altri, il matrimonio tra Maddalena Corvaglia ed il batterista di Vasco Rossi, Stef Burns, oggi Villa La Personala si afferma sempre più come location d’eccellenza[...]

    Curiosità

    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    Si vuole così vagliare on line quanto vengano o no apprezzati l'organizzazione del lavoro e il rapporto con l'utenza.[...]
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meloni spiega: "E' un approccio che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, dalla progressiva uscita dalla pandemia fino alla complessa congiuntura economica e internazionale, può e deve offrire alla nostra nazione anche delle occasioni".[...]
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    A 20 anni di distanza dagli ultimi finanziamenti statali riprende il progetto delle ‘autostrade d’acqua’: opere sostenibili che rientrano a pieno titolo nella transizione ecologica[...]
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    L'altra eccellenza è il Pico di Mirandola, un po' sbiadito ma sempre sul podio dei migliori licei modenesi per chi prosegue gli studi.[...]
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Lo scenario ipotizzato è stato quello di un principio di incendio su un mezzo utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura, in quel momento in corso di trasferimento con tre tecnici a bordo e la conseguente fermata di emergenza nella stazione sotterranea di Bologna Centrale.[...]
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Mondiali, foto con la bocca tappata per i giocatori tedeschi: "Diritti umani non negoziabili"
    Protesta dei giocatori della Germania contro la decisione della Fifa di vietare la fascia arcobaleno con la scritta 'One love'[...]
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Colpa degli altri e autopromozione, i risultati della ricerca sugli stili di guida degli automobilisti
    Seconda edizione della ricerca sugli stili di guida, commissionata da Anas e condotta da CSA Research - Centro Statistica Aziendale[...]
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Mondiali Qatar 2022, Argentina eletta la Nazionale del cuore degli italiani
    Superscommesse e Supernews hanno lanciato un sondaggio che ha permesso a migliaia di appassionati di votare per la propria Nazionale del cuore in questo Mondiale 2022.[...]
    • malaguti