Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Novembre 2021

Resistenza ed emancipazione femminile nella Bassa: la vita dell’Onorevole Gina Borellini e i progetti di Caterina Liotti

SAN POSSIDONIO- La Resistenza è passata alla storia come una “cosa fatta da uomini”, ma nelle file dei partigiani c’erano anche molte donne, ragazze e giovani poco più che adolescenti. Tutti ormai conosciamo l’importante ruolo delle donne come staffette nel movimento di Liberazione nazionale (e il territorio della Bassa ha fatto da sfondo a intrepide azioni di donne coraggiosissime) ma molte di loro entrarono nel vivo della lotta al fascismo anche per motivi “contingenti”. E’ stato anche grazie alla Resistenza, infatti, che il movimento della donna prese vigore e iniziò quel lungo e importante cammino che portò poi al femminismo: le donne venivano finalmente riconosciute come cittadine, protagoniste e portatrici dei diritti civili e politici, alla stregua degli uomini. Una conquista destinata a diverse battute d’arresto nel dopoguerra, ma che ha visto l’impegno e la perseveranza di tante donne.
Parlando di Resistenza ed emancipazione femminile nei territori della Bassa modenese, sono due le figure che, meglio di chiunque altro, esprimono – tra passato e presente, in modi diversi – l’essenza e il vigore di tali rivoluzioni storiche, culturali e sociali. Per questo abbiamo messo a dialogo due figure lontane nel tempo ma che, nella condivisione dello stesso territorio, si sono rivelate vicine in tanti propositi e azioni: l’Onorevole Gina Borellini (nata a San Possidonio e scomparsa nel 2007) e la consigliera Caterina Liotti di Modena. Entrambe impegnate in politica e fervide promotrici di rappresentanze femminili, entrambe con un grande interesse per l’emancipazione delle donne.

La prima parlamentare, partigiana e Medaglia d’Oro al valor militare: la Resistenza le ha portato via il marito (Antichiaro Martini, fucilato all’Accademia Militare) e una gamba, amputata a seguito di un’azione nell’aprile del 1945.

La dottoressa Liotti è una storica e archivista del Centro documentazione donna di Modena (un istituto culturale di ricerca dell’omonima associazione nata nel 1996 di cui è socia fondatrice) e dal 1997 è nel direttivo dell’Anpi. Ha tenuto corsi di storia delle donne e pubblicato una decina di studi a riguardo.

Proprio da questi studi, la Liotti ha conosciuto la straordinaria vita dell’Onorevole Borellini: “Il mio interesse per Gina Borellini nasce più di vent’anni fa, in occasione di una ricerca sulle partigiane modenesi che poi ho pubblicato con il titolo “A guardare le nuvole. Partigiane modenesi tra memoria e narrazione” – spiega Caterina Liotti- Volevo intervistarla, ma era stata colpita da una malattia degenerativa”. Un interesse che negli anni ha portato la dottoressa a scandagliare la vita dell’Onorevole curando i testi di un film documentario a lei dedicato (dal titolo “Vorrei dire ai giovani, Gina Borellini un’eredità di tutti” di Francesco Zarzana) e pubblicando nel 1999 con Mariagiulia Sandonà anche una biografia (“Un paltò per l’onorevole. Gina Borellini Medaglia d’oro della Resistenza”) dalla quale è stata poi tratta la mostra omonima curata dalla stessa Liotti e da Barbara Pederzini.

“Tutte queste operazioni culturali ci hanno permesso di risvegliare la memoria su una figura che, pur così significativa per la storia locale e nazionale, rischiava di rimanere nell’ombra. Da allora vediamo fiorire iniziative importanti quali dediche di strade, piazze, luoghi, targhe, a lei dedicate – spiega Caterina Liotti- Vuol dire che oggi la sua figura ha acquisito autorevolezza e i valori della pace, dell’antifascismo e dell’emancipazione delle donne a cui ha dedicato tutta la sua vita sono finalmente riconosciuti”.

La lotta per la Liberazione durante la Guerra e per la costruzione di uno stato sociale nuovo e realmente democratico negli anni successivi dell’Onorevole Borellini, rappresentano sicuramente fonte di grande ispirazione per tutte quelle donne che, come Caterina Liotti, oggi ,ne raccolgono il testimone.

Il risultato è un meraviglioso dialogo fra generazioni differenti, una vera e proprio “eredità” da tutelare e tramandare.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della nocciola
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della mela
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Economia circolare: l’innovazione fa bene all’ambiente
Venerdì 29 ottobre si sono chiusi con risultati ben oltre le più rosee aspettative, Ecomondo e Key Energy, i due saloni dedicati all´economia circolare e alle energie rinnovabili di Italian Exhibition Group.leggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del tè
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchTir in fiamme in autostrada
    • WatchEcco il Bosco Martino a Medolla, la nuova area attrezzata grazie a Eurosets
    • WatchInaugurazione nuova sede Oli spa a Medolla

    La buona notizia

    In Emilia-Romagna il 90% dei cittadini oggi è vaccinato contro il Covid
    Per le prime dosi, mentre va avanti la campagna per il terzo richiamo. Lo rende noto il presidente della Regione Stefano Bonaccini[...]
    Tanti bambini per la festa dell'albero a San Prospero
    Durante lo spettacolo ai bimbi viene chiesto di abbracciare un albero. Ma che emozioni percepiscono da questo gesto? C'è chi dice che abbracciare un albero è come abbracciare la mamma o chi sostiene addirittura che durante l'abbraccio l'albero gli abbia detto: "Sei tu il più bello".[...]

    Curiosità

    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    15 squadre di operatori sono già al lavoro per un’operazione che durerà ancora per tutto il mese di dicembre[...]
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma1, Torino, Trieste, Venezia Verona e sul sito poste.it.[...]
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Il corso è in special modo rivolto ai bambini e alle bambine della Comunità tunisina, ma è comunque aperto a tutti coloro che desiderino conoscere la lingua araba.[...]
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    Strane forme geometriche sono state immortalate qualche giorno fa da un bomportese e le fotografie degli strani cerchi nei campi della Bassa sono state poi postate sui social.[...]
    Camposanto, calendario "a quattro zampe": si può partecipare con i propri cani e gatti
    Camposanto, calendario "a quattro zampe": si può partecipare con i propri cani e gatti
    L'appuntamento è per domenica 14 novembre, al parco "Daolio", oppure su appuntamento in studio[...]
    Mortizzuolo, alla scuola dell'infanzia "Budri" San Martino arriva a cavallo
    Mortizzuolo, alla scuola dell'infanzia "Budri" San Martino arriva a cavallo
    Proprio come nella celebre leggenda, San Martino è giunto a cavallo per incontrare i bambini della scuola[...]
    Da Bomporto a Modena, ecco le tre sorelle (due gemelle) insegnanti nella stessa scuola
    Da Bomporto a Modena, ecco le tre sorelle (due gemelle) insegnanti nella stessa scuola
    Fanno stampare il proprio nome sulla maglietta per farsi riconoscere[...]
    La Lamborghini mette i baffi per sensibilizzare sulle malattie maschili
    La Lamborghini mette i baffi per sensibilizzare sulle malattie maschili
    In occasione delle Bull Run in moltissime città vogliamo sensibilizzare l'opinione pubblica per la prevenzione e la ricerca scientifica raccogliendo fondi da destinare a questa organizzazione.[...]