Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
27 Febbraio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mancanza di componentistica e cablaggi: la guerra in Ucraina incide anche sul settore auto

Non solo il tragico bilancio riguardante la perdita di vita umane e le città assediate, ma anche una serie di "danni collaterali" che colpiscono diversi settori dell'economia anche nelle nazioni dell'Unione Europea, tra cui l'Italia. Sono gli effetti della guerra in corso dal 24 febbraio scorso in Ucraina. Tra quelli maggiormente danneggiati a livello economico c'è anche il settore auto, già messo a dura prova nell'ultimo biennio dagli effetti dei lockdown dovuti alla pandemia da Coronavirus, specialmente nel 2020, e dalla mancanza di componentistica nell'anno seguente. Gli stabilimenti per il cablaggio di alcuni grandi marchi automobilistici si trovano, infatti, proprio in Ucraina e la guerra in corso ha naturalmente causato uno stop delle produzioni, che, a catena, ha portato ad un rallentamento anche nella produzione di automobili negli stabilimenti europei.
"Già dal 2021 si è cominciato ad avvertire il problema della componentistica", spiega Nicola Vincenzi, amministratore delegato di Gualdi Motors, concessionaria Opel, Citroen e Peugeot a Mirandola. "Il problema del 2021 è stato il ritardo nei tempi di consegna delle automobili. A partire da maggio-giugno, alcune linee si sono fermate per mancanza di prodotti di componentistica. A causa di ciò, i magazzini dei concessionari, in assenza dell'arrivo di nuove vetture, si sono svuotati e, a seconda del marchio, dal momento in cui il cliente si informava per l'acquisto, servivano minimo 4-5 mesi (in molti casi di più) per la consegna della macchina. Questo ha scoraggiato i clienti ed è un problema che c'è tuttora. Alla mancanza di componentistica elettrica (centraline, sensori di parcheggio, retrocamere, touchscreen...), si stanno aggiungendo altri problemi relativi ai cablaggi. Alcune case automobilistiche hanno i loro stabilimenti per il cablaggio in Ucraina. A questo, poi, si aggiungono i problemi relativi all'aumento del costo dell'energia utilizzata nelle fabbriche. Tutto ciò ha portato ad un aumento sensibile dei prezzi delle auto".
I problemi relativi alla mancanza di componentistica si inseriscono all'interno di un quadro già complicato per il settore auto, soprattutto a causa della pandemia:
"Il 2020 e il 2021 sono stati anni di crisi" continua Vincenzi. "Il 2020 si è caratterizzato, nel primo semestre, per un crollo enorme del fatturato, dovuto a lockdown e chiusura dell'attività. Il calo del fatturato ha riguardato entrambi i settori in cui operiamo: non solo le vendite, ma anche la manutenzione, che ha tardato a riprendersi. Dal punto di vista delle vendite, invece, già da luglio-agosto 2020 c'è stata una ripresa molto forte, per cui per quanto ci riguarda l'anno 2020 ha chiuso in perdita, ma con un recupero di oltre il 30% di vendite nel secondo semestre in confronto ai volumi del primo semestre. Abbiamo chiuso in perdita, ma con minime differenze, anche grazie al fatto che, nei mesi di lockdown, siamo riusciti a non sospendere mai del tutto le vendite, avendo un sito già attrezzato anche per la vendita online, compresa la prenotazione con carta di credito. Da inizio pandemia, inoltre, oltre ad Opel, di cui siamo concessionaria già dal 1980, ci siamo allargati inserendo i marchi Citroen e Peugeot".
concessionaria Gualdi Mirandola settore auto Il settore auto deve, poi, fare i conti anche con l'aumento, da un lato, dei costi dell'energia necessaria per fare funzionare gli stabilimenti di produzione, che comportano inevitabilmente una ricaduta sul costo finale delle vetture, e dall'altro, sull'aumento del costo dei carburanti, che riguarda, quasi indiscriminatamente gasolio, benzina, gpl, metano ed elettrico, che può scoraggiare i clienti:
"L'aumento del costo delle materie prime, i problemi relativi all'arrivo della componentistica e l'aumento del costo dell'energia hanno portato ad un aumento dei costi delle vetture, mediamente, in un anno, intorno al 10%", spiega l'amministratore delegato di Gualdi Motors. "Questo aumento dei prezzi di vendita ha portato ad una maggiore richiesta dell'usato, di cui, però, adesso, c'è scarsità, perchè se non arrivano le macchine nuove, per i problemi relativi alla componentistica accennati prima, ci sono di conseguenza poche permute e anche i noleggiatori (circa il 40% dei veicoli usati delle concessionarie proviene da noleggiatori), ci forniscono meno vetture. Per quanto riguarda l'aumento del costo del carburante, è aumentato tutto di proporzione. E' aumentata la benzina, così come il gasolio, così come il gpl, così come il costo della corrente per caricare un'auto elettrica. Per chi fa poca strada è ancora giusto valutare l'acquisto di un diesel, mentre per chi fa dai 20mila chilometri in su all'anno e ha bisogno di una certa autonomia è più indicato rivolgersi verso un'auto a gasolio, tenendo presente che si sta lavorando verso motori sempre più efficienti anche per quanto riguarda le emissioni di CO2".
Un ruolo di primo piano, nel settore auto, lo sta svolgendo anche la transizione verso le auto ibride o elettriche, all'interno dei discorsi relativi alla lotta al cambiamento climatico e alla riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti:
"Gli ultimi due anni hanno fatto esplodere, anche in Italia, il mercato dell'elettrico e dell'ibrido", continua Nicola Vincenzi. "Si vedono delle differenze nell'ordine del +400% delle vendite dell'elettrico da un mese all'altro. Per fare degli esempi, due anni fa immatricolavamo 300 macchine al mese a livello Italia. Oggi se ne fanno 3.500-4.000 al mese. E' un mercato che si sta sviluppando, anche se non credo che si potrà arrivare all'elettrificazione totale: sarà impossibile, soprattutto per chi usa la macchina per lavoro. Per quanto riguarda gli incentivi in quest'ambito, il Governo ha stanziato un piano pluriennale da un miliardo all'anno per otto anni, per l'evoluzione green in diversi settori, tra cui quello automobilistico. Stiamo attendendo il decreto applicativo riguardo ai dettagli delle misure: questo sta creando un'aspettativa per cui anche la clientela sta sospendendo gli acquisti in attesa di novità. Sull'acquisto di un'auto elettrica, infatti, incide molto anche il budget a disposizione del cliente: una vettura elettrica medio-piccola dei marchi generalisti mediamente costa dai 25mila ai 30mila euro. Bisognerebbe uscire dalla concezione dell'acquisto e pensare ad un noleggio: il costo mensile sarebbe superiore rispetto ad una vettura a benzina o gasolio, ma verrebbe ripagato da un netto risparmio in termini di costo del carburante. Per quanto riguarda la questione ibrido, invece, servirebbero interventi più mirati, a livello di incentivi, verso l'ibrido plug-in".
LEGGI ANCHE:
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli da non perdere!
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari
Glocal
Una serata a Modena in ricordo di Giulio Santagata
Glocal - Venerdì 16 febbraio alle ore 17, a Modena, presso l’Auditorium Marco Biagi. Romano Prodi, Pierluigi Bersani, Gian Carlo Muzzarelli e Luca Bottura raccontano ZULI, “il compagno” Giulio Santagata.
Glocal
Innovazione e competitività delle imprese emiliano-romagnole
Glocal - Il sistema economico dell’Emilia-Romagna si posiziona al 21mo posto, su 121, per capacità di innovazione e grado di competitività delle imprese.
Glocal
La cucina italiana ancora la migliore al mondo
Glocal - La classifica dei Paesi con la “migliore cucina al mondo” vede al primo posto l'Italia con la valutazione media di 4.65 punti su 5.
Superbonus, il decreto “salva spese” – bonus barriere architettoniche
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Glocal
Pandoro indigesto per Chiara Ferragni: ma il vero danno è economico o d'immagine?
Glocal - Il nostro esperto di economia Andrea Lodi ricostruisce a quanto ammonta il danno economico per le società di Chiara Ferragni dopo la comminazione della multa da parte dell’Antitrust
Glocal
Silver economy: l'economia dell'assistenza agli anziani
Glocal - In Italia il 25,3% della popolazione è rappresentata da persone anziane. Praticamente un quarto. I Grandi anziani, quelli nella fascia d’età tra 85 e 99 anni, sono quasi il 4%.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    Vestiti, usciamo
    Inaugurato nuovo tratto di pista ciclabile a San Felice
    Collega via Canalino a via Lollia. Il costo dell’intervento ammonta complessivamente a 150 mila euro.
    La novità
    Dopo la malattia, il matrimonio: il campione di nuoto Lorenzo Benatti sposa la sua Elena Gemo
    Il nuotatore carpigiano è convolato a nozze con la compagna, collega con cui divide i campionati
    Anziani
    Anziani e disabili: aumenti bloccati nella Cra della Bassa almeno fino a luglio
    L’Unione Comuni Modenesi Area Nord, nei giorni scorsi, con una delibera di Giunta ha provveduto, a partire da questo mese, a coprire con fondi propri gli aumenti delle tariffe dei servizi residenziali per anziani e disabili

    Curiosità

    Teatri di San Felice, il restauro non c'è ma almeno possiamo vedere i rendering
    L'iniziativa
    Teatri di San Felice, il restauro non c'è ma almeno possiamo vedere i rendering
    Mentre i paesi vicini come Medolla o Concordia, terremotati come noi, hanno riaperto i loro teatri, il nostro è ancora casa di polvere e piccioni.
    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    I risultati
    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    Con il carro “Con la testa piena” ha proposto il tema del carnevale come grande contenitore di idee, fantasia e poesia, omaggiando Jacques Tati, Giulio Cesare Croce, Bertoldo
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    L'iniziativa
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    La trasmissione con protagonisti questi abitanti della Bassa modenese è andata in onda sabato sera
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    L'iniziativa
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    Si trova proprio a fianco al laboratorio dell’omonima sartoria circolare
    Aziende e territorio
    A Sanremo i vestiti di Mahmood sono made in Concordia, firmati Rick Owens
    Il made in Italy, del resto, non è solo un marchio, ma un patrimonio di conoscenze e saper fare che si trova solo da qualche parte, non è diffuso e globalizzato.
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    L'iniziativa
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    Durante il Terzo Tempo del post match di Irlanda-Italia Under 20. Ascari, classe 2004, ha lasciato a bocca aperta compagni e avversari con una performance canora
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Animali
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Oipa: "Chiedere l'obbligo anche per gatti e furetti".
    Farine di insetti e vaccino anti-Covid nei prodotti Rainforest Alliance? E' una bufala
    Curiosità
    Farine di insetti e vaccino anti-Covid nei prodotti Rainforest Alliance? E' una bufala
    Il logo dell'organizzazione- applicato su alcuni alimenti in vendita al supermercato- è stato protagonista in questi giorni di numerosi commenti e teorie complottiste sui social media.
    Dalla pizzeria di Mirandola a Sanremo, Antonio e Gennaro sbarcano in Riviera per far le pizze ai Vip
    La storia
    Dalla pizzeria di Mirandola a Sanremo, Antonio e Gennaro sbarcano in Riviera per far le pizze ai Vip
    Dalla pizzeria gourmet Totò e Peppino di via Favorita i ventenni Antonio Cerbone e Gennaro Maiello sbarcano in Riviera
    Giornata dei calzini spaiati, i bimbi del Rivara portano sul campo di calcio il messaggio di diversità, inclusività e rispetto reciproco
    L'iniziativa
    Giornata dei calzini spaiati, i bimbi del Rivara portano sul campo di calcio il messaggio di diversità, inclusività e rispetto reciproco
    Con l'hashtag #ladifferenzalafacciamoinsieme, Csi Modena ha promosso l'iniziativa.

    chiudi