Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
02 Ottobre 2022

Aiuti per l’Ucraina, ecco i punti di raccolta a Mirandola, Finale Emilia e San Felice

Aiuti per l’Ucraina, ecco i punti di raccolta a Mirandola, Finale Emilia e San Felice.

Il grande cuore della Bassa non si smentisce neanche in questa occasione. Oltre a dare alloggio non istituzionale, ma famiglia per famiglia, ai profughi, arrivati già domenica per raggiungere i parenti che vivono qui, i cittadini si stanno organizzando per raccolte di beni utili a chi si trova sotto le bombe.

Si cercano quindi alimenti a lunga scadenza, materiale per la pulizia personale, medicinali, coperte, indumenti. I beni raccolti partono con camion che per la logistica e le strade potranno incontrare vari gradi di difficoltà, quindi bisogna attenersi scrupolosamente alle richieste e alle tempistiche espresse da chi raccoglie.

QUI MIRANDOLA

A Mirandola tra i primi a muoversi sono gli sportivi della Fc Mortizzulose, che raccolgono materiale presso  il Campo di Calcio di Mortizzuolo in via Baraldini. Scrivono gli sportivi:

La guerra rimane il più grande fallimento umano. La F.c Mortizzuolese non resta indifferente a ciò che sta accadendo nell’est Europa, non entriamo in questioni politiche, siamo a difesa della vita sempre e per questo come abbia già fatto in passato facciamo partire la nostra piccola macchina della solidarietà. Da oggi, con il nostro amico Luca Ferraresi Luppi ,organizziamo una raccolta di beni di prima necessità (pasta, acqua e tutto ciò che scatolame, coperte e indumenti pesanti) da inviare alla popolazione Ucraina, il centro di raccolta sarà il Campo di Calcio di Mortizzuolo in via Baraldini a Mirandola frazione di Mortizzuolo.

QUI FINALE EMILIA

A Finale Emilia, invece, il punto di raccolta per i beni di prima necessità come aiuti per l’Ucraina è presso la Termidraulica Toselli e Fabbri. In questo caso di cercano alimenti a lunga conservazione, medicinali antidolorifici, materiale per primo soccorso. Il tutto sarà portato a Modena e da lì spedito in Ucraina.
Per informazioni Davide 3483122807
Chiara 3491664902
Aiuti per l'Ucraina

AIUTI PER L’UCRAINA, QUI SAN FELICE SUL PANARO

A San Felice il punto di raccolta è presso la pizzeria Rapsodia. Gli orari di apertura della pizzeria   – spiega Debora Buglino – sono dalle 17 dal martedì alla domenica, ma noi siamo dentro a preparare praticamente tutte le mattine, se qualcuno dovesse passare e non trovarci abbiamo una veranda con un tavolo fuori ma al coperto dove è possibile lasciare le donazioni, tanto è tutto sotto controllo.
Si raccoglie qualsiasi cosa: da cibo a lunga conservazione, a medicine, e medicazioni, a vestiari, prodotti per l’igiene personale.

Leggi anche

QUI MODENA

EMERGENZA UCRAINA, AL VIA RACCOLTA DI BENI DI PRIMA NECESSITÀ

Mobilitati Comune, Caritas ed Emporio Sociale Portobello. Al Centro stranieri informazioni e orientamento per i profughi ospitati in città da familiari e amici

Sono una decina le richieste giunte ai Servizi sociali del Comune tramite il Centro stranieri relative a persone giunte dall’Ucraina in queste ore a Modena dove sono ospitate presso parenti o familiari. In questa primissima fase si tratta per lo più di richieste di informazioni rispetto al percorso di fotosegnalazione attivato con il coordinamento della Prefettura presso la Questura di Modena, che si è già resa disponibile a ricevere direttamente, quindi senza appuntamento, i cittadini ucraini giunti sul territorio senza titolo di soggiorno. La fotosegnalazione, che i profughi ucraini devono fare presentandosi agli uffici di via Giovanni Palatucci 15 nelle mattinate dal lunedì al venerdì, è un primo passo obbligato per procedere poi con la richiesta di ricongiungimento familiare o di asilo.
Per ulteriori informazioni e qualsiasi tipo di orientamento i cittadini ucraini che arrivano a Modena possono rivolgersi al Centro stranieri del Comune, in viale Monte Kosica 56, che risponde al numero telefonico 059/8637711 (lunedì 9-13 e 14-18; martedì 12-13; giovedì 9-13, venerdì 12-13). Mentre l’Azienda sanitaria locale sta predisponendo un percorso di assistenza sanitaria comprensivo anche di controlli e vaccinazioni anti Covid-19 che per i profughi ucraini possono avvenire in libero accesso.
Le esigenze di ospitalità di questi primi arrivi sembrano destinate ad essere soddisfatte da parenti, amici e contatti in essere con persone già residenti in città, come sta appunto avvenendo. In ogni caso l’amministrazione comunale, sulla scorta dell’invito rivolto dalla Prefettura agli enti locali, si è attivata per avviare una ricognizione per un’ulteriore eventuale disponibilità di alloggi che potrebbero essere utili se fosse necessario ampliare la rete Cas per far fronte ad arrivi più consistenti e di persone senza riferimenti in città. In ogni caso l’accoglienza sarà predisposta dalla Prefettura, secondo i percorsi indicati dal Governo, nell’ambito della rete Cas e quindi in accordo con gli enti gestori.
Intanto, Comune di Modena, Caritas diocesana ed Emporio sociale Portobello promuovono una raccolta di beni di prima necessità destinati alla popolazione ucraina. Le associazioni di volontariato e no profit del territorio possono contattare l’Emporio Portobello, di via Divisioni Acqui 81 (tel. 059/7132476, volontari.portobello@gmail.com) dove andrà fatto arrivare il materiale raccolto, come generi alimentari non deperibili, farmaci, vestiario, pannolini.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del melograno
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto. Tutto quello che c’è da sapere dell’anguria
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIncendio a Dogaro. Nella frazione di San Felice è andata a fuoco una roulotte
    • WatchIts Biomedicale Mirandola, la cerimonia di consegna dei diplomi
    • WatchUn cimitero medievale, in ottime condizioni, scoperto a Mirandola

    La buona notizia

    Inaugurata a San Prospero la palestra intitolata a Luigi Vaccari
    Nella targa posta a suo ricordo una sua celebre frase: "Lo sport ha un solo colore, quello dell'arcobaleno"[...]
    Pork Factor Concordia, 25 mila euro donati a cinque realtà dedicate ai bambini
    Oltre ai I fiol d’la schifosa altre associazioni hanno contribuito: Musicanima; Ciclisti amatoriali di Concordia; Tennis Club Concordia; Avis Concordia; Allenatori giovanili Pol Possidiesi[...]
    A Mirandola ripartono i corsi dell’Università della Libera Età “Bruno Andreolli”
    I corsi sono completamente gratuiti. Gli incontri si svolgeranno presso la “Sala Trionfini” in piazza Ceretti[...]

    Curiosità

    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mercoledì 28 settembre, presso le Scuole medie cittadine “Montanari”, il sindaco di Mirandola Alberto Greco ha voluto portare un saluto ai 40 studenti che stanno prendendo parte al "Summer Camp"[...]
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Il test è stato pensato per mettere alla prova la capacità di deviare un asteroide in caso di possibile collisione con la Terra: immagini raccolte dal minisatellite italiano LiciaCube[...]
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    • malaguti