Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
19 Aprile 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Aimag, Rifondazione comunista: “Bene il ricorso al Tar da parte di 11 Comuni”

Sette comuni della Bassa modenese (Mirandola, San Felice, Cavezzo, Medolla, San Prospero, Camposanto e San Possidonio, ma non Concordia, il cui sindaco, Luca Prandini, si è astenuto nella votazione decisiva dello scorso 29 giugno), insieme a quattro comuni del mantovano (Borgocarbonara, San Giacomo delle Segnate, Moglia e Poggio Rusco) sarebbero pronti a presentare ricorso al Tar dell'Emilia-Romagna, con l'obiettivo di arrivare all'annullamento della votazione che ha portato alla nomina del nuovo Cda di Aimag e che, di fatto, ha spalancato le porte ad un futuro controllo della multiutility da parte di Hera.
Rifondazione comunista Federazione di Modena interviene con una nota stampa sull'argomento:

"Apprendiamo dalla stampa che 11 Comuni soci di AIMAG SPA (sette modenesi e quattro mantovani) venerdì 4 agosto hanno presentato un ricorso al TAR dell’Emilia-Romagna contro la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione, avvenuta lo scorso 29 giugno. Vale la pena di ricordare che l’attuale CdA è stato di fatto imposto d’imperio dai Comuni di Carpi, Novi di Modena, Soliera, Campogalliano, Bastiglia e Bomporto con l’apporto determinante di Hera e della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, poiché per la prima volta il CdA in scadenza è stato eletto senza Patto di sindacato e Patti parasociali, inspiegabilmente (?) non rinnovati. Una situazione che ha consentito di votare non con il metodo “un Comune un voto”- metodo garantito dal Patto di sindacato e che tutelava il controllo pubblico della società- ma utilizzando il peso delle azioni. Con il voto azionario 6 Comuni, che detengono complessivamente il 35,16% delle azioni, contro 15, aiutati dal fondamentale apporto azionario di Hera (25%) e della Fondazione di Carpi (7,5%) hanno potuto imporre il proprio CdA dove siede comodamente un rappresentante di HERA. Una diretta e nefasta conseguenza di questo nuovo assetto, con il socio privato in CdA e senza Patto di sindacato, come segnalato dai sindaci della Bassa modenese nelle varie assemblee pubbliche sul tema, sarà l’impossibilità di AIMAG di ottenere l’affidamento diretto (gara a doppio oggetto) del servizio rifiuti e del servizio idrico integrato quando, tra pochi anni, l’affidamento scadrà; ciò implica che AIMAG sarà costretta a partecipare a una gara “tradizionale” che non è dato sapere come andrà.

Questo blitz, nato in seno al Partito democratico, che ha di fatto posto la multiutility sotto il controllo di Hera, rischia di compromettere il futuro di un’azienda solida che offre servizi di qualità, a costi tra i più bassi dell’Emilia-Romagna e che ha importanti ricadute economiche su tutto il territorio della Bassa, e con essa le sue lavoratrici e lavoratori che sono coloro che nell’immediato rischiano di più, ma soprattutto minaccia i diritti delle cittadine e dei cittadini poiché AIMAG gestisce servizi che hanno a che fare con beni comuni indispensabili quali acqua, energia e ambiente. Questo ricorso è una buona notizia, un primo passo, speriamo, verso il ripristino del pieno controllo pubblico di AIMAG, e non vorremmo che, come ripicca, chi ora detiene la maggioranza nell’assemblea dei soci ritardasse la distribuzione dei dividendi 2022 ai comuni compromettendo la tenuta stessa dei bilanci comunali. Crediamo sia fondamentale coinvolgere quante più cittadine e cittadini in questa lotta per tornare a una gestione dei servizi che abbia come fine l’interesse pubblico e l’attenzione all’ambiente e non logiche private di speculazione. Urge, inoltre, riconoscere il fallimento del modello neoliberista, di cui il Partito Democratico è stato il più grande sostenitore, che ha portato anni fa a trasformare le aziende municipalizzate in SPA consentendo poi la vendita di azioni a privati e la quotazione in borsa, che ha “messo a gara” e sottoposto alle logiche del mercato i beni comuni, permettendo così la “svendita” di un patrimonio pubblico costruito con il sapere del pubblico e con il denaro della collettività".

  LEGGI ANCHE  
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari
Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.
L’arte in Strada | San Prospero e il murale dedicato a Fraintesa
Rubrica - Rubrica a cura di Francesca Monari
Piccole e medie imprese, come ottenere i contributi per internazionalizzazione, transizione energetica e installazione di sistemi di sicurezza
Da sapere - I bandi riguardano attività in regola con il Durc e con il pagamento del diritto annuale alla CCIAA
Glocal
Nel 2050 un pensionato per ogni lavoratore
Glocal - Finanze pubbliche e welfare non saranno più sostenibili con il calo delle nascite
Linee guida per i Social | Ecco come iniziare bene a comunicare un'attività
Rubrica - Francesca Monari ha chiesto a Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese, come impostare correttamente una pagina social
Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    I dati
    Ricostruzione, prorogati al 31 dicembre 2025 i termini per l'esecuzione dei lavori finanziati
    Nuova ordinanza del Commissario e presidente della Regione. Modificate le scadenze di tutti i procedimenti in corso gestiti con la piattaforma informatica Mude
    Il caso
    Finale Emilia, ha riaperto a Canaletto il circolo musicale Lato B
    Dopo tempi di incertezze torna la musica nella ex scuola elementare
    Ultime notizie
    Da Medolla Eurosets dona ossigenatori per le operazioni ai bambini in Camerun
    L'azienda sostiene il progetto “Cuori ribelli” della Onlus “Una voce per Padre Pio”

    Curiosità

    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    La storia
    Falegname abusivo scoperto perchè espone la differenziata nel giorno sbagliato
    L'errore fatale costerà all'uomo, un pensionato, 104 euro di multa più accertamento della Agenzia delle entrate
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Il riconoscimento
    E' festa a Soliera per i 60 anni della squadra di calcio Limidi F.C.
    Nell’occasione il campo da calcio verrà intitolato al limidese Bruno Ghelfi
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    I dati
    Auser Cavezzo nel grande progetto educativo contro lo spreco del cibo del Centro di Educazione alla Sostenibilità Ucman
    Nelle scuole primarie del territorio un progetto educativo per spiegare ai bambini il valore che ha il cibo e ridurne lo spreco.
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Ultime notizie
    La mirandolese Letizia Borella è la "Bodypainting model of the year 2023"
    Il prestigioso titolo corona una carriera che l'ha vista partecipare e vincere numerose competizioni italiane ed internazionali
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    Il riconoscimento
    San Prospero città delle donne: si racconta la libertà femminile tra studio, perseveranza e coraggio
    E' stato un bel pomeriggio -  sala stra piena, pubblico attento e tanti applausi - quello che la neonata associazione I talenti di Minerva ha organizzato a San Prospero presso la biblioteca.
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Ultime notizie
    Quelli di Villaggio Fantozzi ci son cascati di nuovo: a ottobre San Felice diventa Cinevalley
    Sette grandi film. Tre giorni. Un fiume di eventi. Roberto Gatti &Co rendono omaggio a sette capolavori del cinema italiano
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Per i più piccoli
    Nuovi spazi per il centro bambini a Carpi
    Inoltre si inaugurerà la sede del “Consiglio dei ragazzi”
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Curiosità
    Trattamenti estetici, gli italiani spendono in media 320 euro all’anno
    Le cifre più alte sono riservate alla cura dei capelli e del viso.
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    La storia
    Da Mirandola a Trieste, Raffaele Bruschi nella spedizione che ha scoperto un nuovo ramo del fiume Timavo
    Il mirandolese era con gli speleologi della Società adriatica che hanno fatto la sensazionale scoperta scientifica: "Siamo stati dove nessuno mai"
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    Il caso
    A Mirandola uno scorcio di piazza Costituente ora porta il nome di Largo Elvino Castellazzi
    E' tra gli ultimi atti della giunta di Alberto Greco, che a giugno lascerà la carica di sindaco di Mirandola. “Un modo concreto per ricordare una grande persona”

    chiudi